INCONTRO CON DIAPOSITIVE DI PRESENTAZIONE DEL LIBRO “I SENTIERI DEL SILENZIO” DI MARIO MINUTE ED ELVIO DAMIN

Venerdì 31 agosto 2007 alle ore 20.45 a Piz/Camolino di Sospirolo (BL) presso il Ristorante Bacchetti. Nella prima parte della serata verranno proiettate alcune diapositive tratte dal libro e commentate a voce dagli autori che spiegheranno le particolarità degli itinerari contenuti nella guida. Seguiranno poi due diaporami di presentazione generale del Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi.

I FANTASMI DELLE CORAIE: nelle giornate più serene furono viste sottili nebbie innalzarsi dai valloni rocciosi. Per ore e ore i montanari si raccoglievano ad osservare e attorno, come risuscitati, gli Spiriti di un tempo facevano di notte la guardia alla foresta. Lassù ai piedi dei Monti del Sole il paese di Gena Alta ormai abbandonato, nell’illusoria ricerca del benessere dato dall’emigrazione. A Gena vive un coro di fantasmi che a sera scende dai Monti del Sole e ritorna padrone delle case bianche di calce. Quando il visitatore torna a valle i fantasmi narrano la strana storia di Gena che ormai solo loro conoscono.

Anno di produzione: 2005
Durata: 9 minuti
Numero diapositive: 100
Formato fotografico: 6×6
Autore: Mario Minute

SPIZ”: A nord del Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi, vicino a Forno di Zoldo, ci sono i gruppi dolomitici Pramper, Tamer e Mezzodì, in parte compresi nell’area protetta, dove vi si ritrovano le atmosfere ed i paesaggi irreali di “Barnabo delle montagne”. Adesso Barnabo vede le montagne. Non assomigliano veramente a torri, non a castelli né a chiese in rovina, ma solo a sé stesse, così come sono, con le frane bianche, le fessure, le cenge ghiaiose, gli spigoli senza fine a strapiombo piegati fuori nel vuoto.

Anno di produzione:2003
Formato: 6×6
Num. diapositive: 108
Durata: 10 minuti.
Autore: Mario Minute.

Gli autori: Mario Minute è nato a Segusino (TV). Ha iniziato a fotografare nel 1988, quando comincia ad andare in montagna frequentando il gruppo dei Monti del Sole. Ha collaborato con articoli e foto al giornale del C.A.I. ed alla rivista Dolomiti Bellunesi. Nel 1998 pubblica con il Fotogruppo del Basso Feltrino la guida “Escursioni tra il Grappa e il Cesen” e nel 1999, con Elvio Damin, il libro sul Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi “Le cime più belle”.

Partecipa a vari concorsi nazionali di diaporama riscuotendo ottimi consensi e vincendo nel 1999, con l’opera “Schiara”, il I° premio del Concorso Nazionale “La Torresella” ad Agordo. Nel 2001 ha partecipato come fotografo per la sezione Feltre e Belluno per il libro “Dolomiti” di Italo Zandonella Callegher. Nel 2003 riceve il premio speciale quale miglior autore residente nella provincia di Belluno, nel concorso fotografico per il decennale del Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi. Vive a Quero(BL). Fotografa nel formato 6×6 con attrezzatura Hasselblad 503cxi, SWC, ed obiettivi Carl Zeiss . Per foto panoramiche si avvale di una Linhof Tecnorama 6×12 con ottiche Scheneider.

Elvio Damin vive a Segusino e da 10 anni frequenta assiduamente le montagne del Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi. Ha affinato la pratica fotografica, che prima svolgeva saltuariamente, proprio frequentando questi monti e cercando di capire, attraverso la fotografia, la bellezza e le sensazioni che questi sanno dare a chi cerca di conoscerli. Amante di un escursionismo esplorativo e da pioniere, si può affermare che con la fotografia abbia arricchito e completato questa sua passione. Socio da diversi anni del Fotogruppo ha contribuito alla realizzazione del libro “Escursioni tra il Grappa e il Cesen” e “Milies di Segusino”, mentre collabora con iniziative documentaristiche e fotografiche con l’Ente Parco. Con il compagno di avventure in montagna, Mario Minute, ha pubblicato la guida “Le cime più belle” con 38 itinerari nel Parco Nazionale. Fotografa con Contax SE con obiettivi Carl Zeiss a focale fissa..Nel formato 6×6 con Hasselblad 501cm, ed obiettivo normale da 80 mm.

Un pensiero su “INCONTRO CON DIAPOSITIVE DI PRESENTAZIONE DEL LIBRO “I SENTIERI DEL SILENZIO” DI MARIO MINUTE ED ELVIO DAMIN”

  1. E’ stata una serata davvero molto suggestiva. Foto stupende di luoghi poco conosciuti e per fortuna ancora selvaggi il tutto accompagnato da una musica davvero coinvolgente :)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>