Mostra di Yoko Ono “Sognare”

Dal 29 Settembre 2007 al 7 Gennaio 2008 potrete visitare questa particolare Mostra presso il Museo di Santa Caterina a Treviso. L’Associazione Culturale Lazzari, il Comune di Treviso e l’Archivio Bonotto di Bassano del Grappa promuovono l’esposizione “Sognare”, una rassegna dedicata alle opere dell’artista Yoko Ono. L’evento, ospitato dal Museo di Santa Caterina di Treviso, avrà come oggetto lavori storici ma anche alcuni inediti dell’autrice, in una collocazione site specific.

L’artista inserirà infatti le sue installazioni in maniera tale da favorirne il dialogo con il contesto museale e stimolare il rapporto intrinseco tra il valore storico dell’edificio, delle opere in esso esposte e la forza espressivo-concettuale delle sue creazioni contemporanee. La mostra (dal 29 settembre al 7 gennaio) si articolerà all’interno dei Chiostri del Museo e in alcune
sale dedicate agli eventi temporanei.

CONCEPT
La volontà di stabilire una relazione tra arte e vita, la forza della temporaneità per superare la staticità dell’opera: questi sono solo alcuni spunti per una riflessione sulla ricerca creativa di Yoko Ono. L’artista americana è considerata una delle più significative autrici contemporanee; dagli anni Sessanta a oggi ha spaziato in vari ambiti culturali, dalla musica alla poesia, dalle arti visive alla performance. Il tutto, sempre animato da una forte carica intellettuale e concettuale.
L’esposizione trevigiana si sviluppa in un percorso che tocca vari aspetti della produzione di Yoko
Ono. Dalla storica performance Blue Room Event (che verrà proposta durante l’inaugurazione) alla proiezione di alcuni video come Happy X-Mas War is Over e Onochord, la mostra è un viaggio
metaforico attraverso la poetica della Ono.

Di particolare interesse anche le installazioni Sky Watch Ladders e Wish Tree, emblematiche del rapporto diretto che si instaura tra l’opera d’arte e il fruitore. La concezione non rigida della creazione, che distingue l’autrice, parte dal presupposto che i lavori si mutano per differenti motivi: la corrosione del tempo, le scelte politiche o gli eventi accidentali. Come ha dichiarato in passato l’artista americana in un’intervista: (…) ho voluto rendere il “cambiamento” una mossa positiva: far crescere l’opera chiedendo alla gente di partecipare e contribuire con i propri sforzi. Yoko Ono affronta i mutamenti come un fattore positivo, tanto che ama metterli in pratica volutamente mediante l’intervento dei fruitori. Sarà inoltre esposta a Santa Caterina un’imponente scultura in marmo intitolata Play It By Trust. Un’opera suggestiva, che verrà posizionata all’ingresso del Museo divenendo il simbolo della mostra trevigiana.

INFLUENCES
Yoko Ono negli anni Sessanta entra a far parte di Fluxus gruppo di artisti che sviluppa una peculiare concezione delle arti visive. L’operare di un autore non può concretizzarsi unicamente con i mezzi tradizionali del fare artistico e limitarsi al solo momento creativo, questo il concetto chiave di Fluxus. Di primaria importanza è la nozione di intermedialità, la commistione di generi espressivi globali; tramite un rapporto diretto con la quotidianità, la ritualità di tutti i giorni diventa arte. La rassegna è curata da Jon Hendricks della Yoko Ono Exhibitions di New York e coordinata dall’Associazione Culturale Lazzari. La supervisione organizzativa è invece affidata al Dr. Emilio Lippi, Direttore dei Musei Civici di Treviso.
Per l’occasione verrà realizzata una pubblicazione che avrà come oggetto il percorso espositivo
proposto da “sognare” e che ripercorrerà, in particolare, le diverse fasi di progettazione e
realizzazione di Play It By Trust, approfondendo il valore della contestualizzazione dell’opera nel
centro storico.

LIFE
Yoko Ono nasce a Tokyo nel 1933, e a vent’anni si trasferisce con la propria famiglia a New York. Negli anni Sessanta è uno dei membri di spicco del movimento Fluxus, libera associazione di artisti d’avanguardia sviluppatasi all’inizio degli anni ’60. La Ono è tra i primi ad esplorare l’arte concettuale e le performances. Particolarmente importante nelle sue opere è la relazione tra Arte e Vita, fondata sul senso della casualità quotidiana; durante la sua lunga e proficua carriera espone in alcuni dei maggiori musei del mondo. Da ricordare, il MOMA e il Withney Museum di New York, l’ICA di Boston, il Reykjavic Municipal Art Museum in Islanda, il Sogetsu Museum di Tokyo. Inoltre prende parte alle maggiori rassegna contemporanee, tra le quali la Biennale di Venezia e la Documenta di Kassel.

THE VENUE
Il Museo di Santa Caterina – Treviso
Santa Caterina è uno dei gioielli di Treviso: al suo interno sono ospitati gli affreschi delle Storie di
Sant’Orsola di Tomaso da Modena, capolavoro assoluto dell’Arte Italiana del XIV secolo recuperato nella seconda metà dell’800 da Luigi Bailo dalla Chiesa di Santa Margherita. Inoltre il Museo conserva le collezioni d’arte del Comune di Treviso che si articolano in tre sezioni: l’Ala
Archeologica, inaugurata da solo un mese, la Pinacoteca, dove sono preservate opere di Tiziano
Vecellio, Lorenzo Lotto, Jacopo Bassano, Paris Bordone e Cima da Conegliano, e la Collezione
Lorenzon, dedicata alla Pittura Ottocentesca.

INFORMATION SOGNARE Yoko Ono
Museo di Santa Caterina – treviso
29 Settembre 2007 – 7 Gennaio 2008
Vernissage
29 settembre 2007
Enti Promotori
Comune di Treviso, Musei Civici
Associazione Culturale Lazzari, Treviso
Archivio Bonotto, Bassano del Grappa (VI)
Con il patrocinio di
Comune di Treviso
Regione del Veneto
Provincia di Treviso
Comune di Villorba
Ascom, Treviso
Camera di Commercio di Treviso
Unindustria Treviso
Con il contributo di
Fondazione Claudio Buziol (Replay)
Mostra promossa e organizzata da:
Yoko Ono Exhibitions
Associazione Culturale Lazzari
Archivio Bonotto

Orari
Martedì – Domenica 09.00-12.30, 14.30-18.00
Ingresso libero

Per informazioni: Associazione Culturale Lazzari
via Paris Bordone 14/16 31100 Treviso
Tel: 0422598564
e-mail: associazioneculturale@lazzariweb.it
web: www.lazzariweb.it

Ufficio stampa
Laura Scarpa
e-mail: laura_scarpa@hotmail.com

Notizia tratta dal sito web: http://www.exibart.com

Un pensiero su “Mostra di Yoko Ono “Sognare””

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>