Concerto di Tito&Tarantula Mood a Conegliano (TV).

Venerdi 26 febbraio, con inizio dei concerti, alle ore 22.30, allo Zion Rock Club, in Via C.Vazzoler, 30/B, nella zona industriale dei Campidui, il Tito&Tarantula Mood invaderà il quotato Club coneglianese. Tito Larriva è nato in Messico, è arrivato a Los Angeles negli anni ’70. S’è trasferito in Alaska e poi ridisceso a El Paso. Tanto ha cambiato ambienti urbani, tanto ha frequentato differenti scene artistiche: recitazione, composizione musicale per rock’n'roll band e per il cinema. Tutte le discipline in cui s’è cimentato gli han dato grandi soddisfazioni. E’ stato uno dei pionieri del punk californiano: con lui hanno avuto a che fare gli Impalas, i Flesh- Eaters, i Plugz e persino i Gun Club.

La sua fama nell’underground californiano l’ha portato a finire tra i credits in “True Stories” di David Byrne, in cui ha suonato in “Radiohead”, da cui qualcun’altro ha attinto per dare il nome a una nuova band. Nel cinema Tito Larriva è legato a filo doppio ai film di Roberto Rodriguez: “Desperado”, “C’era una Volta in Messico”, “Dal Tramonto all’Alba”. La popolarità ottenuta dalle canzoni contenute nelle colonne sonore di questi “cult-movies” ha fornito una base solida per lanciare nel mondo musicale il Tito & Tarantula mood, una sorta di miscela di blues, rock’n'roll, punk rock e mariachi. Il classico “hot stuff” in grado di fare impazzire chiunque: Quentin Tarantino in primis.

Tito Larriva: Vocal, Guitar | Steven Hufstetter: Lead Guitar | Caroline Rippy: Bass Guitar | Alfredo Ortiz: Drums

“Back Into The Darkness”, il quinto album di Tito & Tarantula, è la riproposizione di questa miscela musicale ai giorni nostri: all’inizio del 2010. Gli attuali Tarantula sono Lucy La Loca al basso, Rafael Gayol alla batteria e Steve Hufsteter alla seconda chitarra. Sopra a tutti Tito Larriva alla voce e alla chitarra solista. Sono uno spettacolo nello spettacolo, proprio come il loro ultimo disco “Back Into The Darkness”, il ritorno all’oscurità più godibile che c’è.

Opening band: The Head Hunters

Gli Head Hunters, con Willy Mazzer alla voce e armonica, proporranno un viaggio, un percorso che attraversa atmosfere e stili diversi, ma che mantiene un file rouge con interpretazioni a volte energiche ed altre più delicate e struggenti, tipiche di un’anima bluesy che accomuna i componenti del gruppo. Gli Head Hunters raccontano emozioni utilizzando le chiavi di lettura del blues ma sono aperti alle contaminazioni e alle innovazioni, verso una ricerca di stile e personalità propria. Riletture di classici e altri brani di genere, anche propri, caratterizzano il repertorio che spazia dai grandi del Blues quali Muddy Waters, John Lee Hooker e Sonny Boy Williamson, fino ai Faboulous Thunderbirds, Tom Waits, Los Lobos con influenze anni cinquanta e sessanta quali Booker T and MG, Bar-Keys, swing, surf e più attuali come il chill-out.

Willy Mazzer: Voce, Armonica | Cristiano Schiabello: Chitarra | Davide Perini: Chitarra | Dario Sgobaro: Basso | Paolo Callegaro: Batteria

Vincenzo Barattin – ArteRitmi Via Firenze, 3 31020 San Fior (TV) e-mail: info@arteritmi.it mobile: +39 347 3518120

Ingresso: 15 euro INFO: www.fvgfestival.com tel. + 39 348 3548113 + 39 347 3518120
http://www.zionrockclub.it tel. + 39 349 8820213

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>