Mostra “Giuseppe Ragogna 1902-1993. La poesia del colore” ad Aviano (PN).

Per celebrare il suo pittore, il Comune di Aviano tramite la Biblioteca Civica, in collaborazione con il gruppo Domovip Europa, ha organizzato la mostra “Giuseppe Ragogna 1902-1993. La poesia del colore”, che sarà inaugurata venerdì 29 ottobre, alle 18, a palazzo Menegozzi, ad Aviano. L’esposizione sarà visitabile fino al 9 gennaio 2011.

L?Amministrazione comunale di Aviano vuole rendere omaggio ad un suo illustre concittadino, Giuseppe Ragogna. Nato ad Aviano nel 1902, apprende da subito gli elementari insegnamenti dell’arte alla scuola locale di disegno. Seppur contrastato dalla famiglia, allievo dell’illustre Tiburzio Donadon, inizia la sua attività di decoratore nelle chiese del vicino Veneto, per passare successivamente a Modena alla scuola del professor Grandi, il celebre restauratore del Ministero delle Belle Arti.

Nel 1927, si trasferisce a Roma dove apre uno studio nella capitale, ha modo di conoscere grandi artisti, di vedere opere molto importanti. Iscritto al sindacato interprovinciale fascista della Belle Arti, frequenta l’Accademia serale di nudo in via Margutta. Nel 1943 ritorna nella sua amata Aviano: dopo un breve periodo
di inattività legato alle vicissitudini apportate dalla guerra, alla fine degli anni ’40 è di nuovo a Roma, dove comincia ad ottenere una certa attenzione da parte della critica.

La partecipazione alla sesta e ottava “Quadriennale azionale d’Arte permette all’artista di ammirare le opere di Carrà, Sironi, Balla, De Pisis, De Chirico e Casorati. Partecipa assiduamente alla mostra romana della Tavoletta alla Galleria San Marco di Roma: in questo frangente abbraccia precisi principi pittorici che farà propri per tutta
la vita. Nel 1965 fa ritorno al paese natale: all’attività di maestro di pittura intercala alcune importanti esposizioni come quella nella Galleria Ror Volmar di Parigi.

Si spegne a Trevignano Romano, il 29 ottobre 1993, nello stesso giorno, l’Amministrazione vuole inaugurare la mostra in onore dell’illustre pittore: per volontà dei curatori e, soprattutto, per scelta della Commissione cultura del Comune di Aviano, saranno esposte esclusivamente opere possedute da Avianesi, quadri donati dall’artista a ricordo di particolari evenienze, opere acquistate nella casa sita nella Pedemontana avianese. A ribadire il rapporto preferenziale dell’artista con il suo paese la scelta del luogo dell’esposizione: palazzo Menegozzi, dimora simbolo, immortalata nelle prime tavole di Ragogna che talvolta sceglieva di firmarsi come “Avianese”. Le belle pitture della sala della caccia di palazzo Menegozzi Troveranno reale continuità nei paesaggi dipinti da Ragogna. Significativa e tempestiva è stata la risposta degli Avianesi, pronti a rendere omaggio ad un artista che ha fatto parlare di sè anche lontano dalla patria natale, Aviano.

Aviano, Palazzo Menegozzi – 29 ottobre 2010 – 9 gennaio 2011 Orari esposizione: martedì 10.00-12.00 / 16.00-19.00, da mercoledì a venerdì 16.00-19.00, sabato e domenica 10.00-13.00 / 15.00-19.00, chiuso il lunedì – sabato 25 dicembre – sabato 1 gennaio. Info: http://www.comune.aviano.pn.it

Un pensiero su “Mostra “Giuseppe Ragogna 1902-1993. La poesia del colore” ad Aviano (PN).”

  1. Una mostra molto interessante che merita una visita, Giuseppe Ragogna è stato un grande pittore del ’900, che sapeva “abbinare” i colori con molta maestria! La splendida opera nella foto, si intitola “Controluce” e potrete ammirarla tra i quadri esposti!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>