Mostra fotografica “Il lavoro delle donne” a Pordenone

Negli spazi Galleria Zeroimage presso Cinemazero di Pordenone, si potrà visitare la Mostra fotografica “Il lavoro delle donne” a cura del Circolo Fotografico “La Finestra” di Porcia, con ingresso libero, negli orari di apertura delle sale, dall’11 aprile al 13 maggio 2012. Le donne sono necessariamente protagoniste di molti temi d’indagine e approfondimento del festival, perché, nella pur democratica e moderna società in cui viviamo, non hanno ancora il posto che meritano. Continua a leggere

Fotografi dalla Mitteleuropa. Polonia: Piotr Dlubak – Nasze (Il Nostro)

La mostra sarà visitabile dal 21 aprile al 10 maggio 2012 presso la Galleria La Roggia di Pordenone. Piotr Dlubak nel ritratto realizzato ha svolto un difficile compito, di non nascondere, ma di non scoprire fino alla fine la persona fotografata. Nelle penombre, nei mezzitoni è contenuta tutta la verità sull’uomo. Nei suoi ritratti in genere mancano oggetti di scena e decorazioni. Appare un oggetto, ma non ha appariscenza. C’è anche un secondo piano. E’ possibile definirlo come “fotografia pura”. Continua a leggere

Alla Fondazione Benetton la Biblioteca incontra…il paesaggio nella pittura

Lunedì 23 aprile 2012 alle ore 18 proseguirà il ciclo di incontri organizzato nella biblioteca dalla Fondazione Benetton Studi Ricerche (via Cornarotta 9 Treviso) per promuovere la conoscenza del centro documentazione, che dispone di una ricca collezione di libri e documenti sui temi del paesaggio, della storia veneta e della storia e civiltà del gioco (oltre 33.000 volumi, 1.400 testate di periodici e più di 300 tesi di laurea e dottorato). Continua a leggere

Alle Settimane Musicali all’Olimpico di Vicenza il premio Abbiati 2012.

Vicenza: Le “Settimane Musicali al Teatro Olimpico di Vicenza” si sono ‘aggiudicate all’unanimita’ il XXXI premio ‘Abbiati’ della critica musicale italiana come migliore iniziativa del 2011. L”Oscar ‘’della musica colta italiana, assegnato dall’Associazione nazionale critici musicali, va alle Settimane musicali al Teatro olimpico di Vicenza per il costante valore della proposta musicale varia e stimolante, e di un’attività ventennale svolta nella straordinariacornice dell’Olimpico e in tournées internazionali. Per l’interesse della strutturazione in organici cicli triennali dei programmi che ha consentito la riscoperta e la riproposta di opere mai o raramente eseguite in tempi moderni, accanto a versioni alternative di capolavori di Mozart e Rossini. Continua a leggere