Viaggio Verticale – Scalando El Capitan di Max Solinas

Max Solinas, con il patrocinio del Club Alpino Italiano della Sezione di Vittorio Veneto, mercoledì 22 marzo 2017 alle ore 20.45, presso la Biblioteca Civica di Piazza Giovanni Paolo I, di Vittorio Veneto, con ingresso libero, presenterà un suggestivo filmato sulla scalata dell’impressionante parete di granito del El Capitan, presentando successivamente il libro che racconta la straordinaria avventura condivisa con gli amici Andrea Borca e Francesco Gherlenda.

Viaggio Verticale – Scalando El Capitan – è la terzo libro che presenta Max Solinas, alpinista, scultore, scrittore, poeta, narratore, e filosofo della montagna. In questa nuova opera l’artista di Cison di Valmarino, propone un’inedito racconto di un’avventura vissuta da tre amici nella Yosemite Valley, in California, tra tecnicismi alpinistici, storia, aneddoti divertenti, citazioni filosofiche, caricature umane, amore e poesia per la natura vera, nella ricerca di se stessi e dell’essenza della vita vissuta in libertà.

Una serata da non perdere, tra alpinismo, umorismo, poesia, letteratura, filosofia di vita, e cultura della montagna.Nella sua prefazione l’autore scrive: Max, Francesco e Andrea partono il 1° giugno del 2010 alla volta della Yosemite Valley, in California, meraviglia naturalistica fatta di foreste incontaminate, cascate, animali selvatici. Ma quello che cercano i tre amici è soprattutto il confronto con lo straordinario panorama di rocce, con la montagna più selvaggia e accessibile a pochi: i mille metri fi granito verticale di El Capitan. Parete estrema, meta degli arrampicatori più intrepidi, El Capitan, con le sue placche levigate e i passaggi arditi, impone limiti e sfide di giorni agli uomini che decidono di solcare il suo oceano di pietra potente e implacabile. Se è vero che la montagna è “il frutto dei racconti degli uomini che l’hanno percorsa”, “Viaggio Verticale” ci offre un nuovo, affascinante capitolo narrato con la consapevolezza che la fora e il coraggio fanno sempre da contrappunto alla paura e all’insicurezza, nelle scalate così pure nella vita. Max Solinas (classe 1963).

La sua innata curiosità gli fa incontrare subito il mondo della scultura e dell’arte di vivere nella Natura Vera, cruda e selvaggia. L’alternanza di scultura, scalate e fughe nei boschi di mezzo mondo diventano il suo stile di vita. Periodicamente tiene incontri e seminari sul tema “L’unica vera arte è quella della vita. Arte Natura Alberi. Vine nel suo atelier a Cison di Valmarino (Treviso), alla base delle montagne più belle, le Dolomiti, in mezzo alla natura, ai suoi prati e boschi, da dove trae l’energia vitale e fantasiosa. Viaggio verticale è il suo terzo libro dopo “In silenzio tra gli alberi” e “L’ordine della Lupa”. Francesco Gherlenda (classe 1959), inizia ad arrampicare un pò seriamente verso la fine degli anni ’70 da totale autodidatta e da allora vaga per le Dolomiti e oltre. Ha percorso circa mille vie e cascate di ghiaccio in varie parti del mondo, sempre sperando che il meglio debba ancora arrivare. Andrea Borca (classe 1966), un uomo con il sorriso stampato sulla faccia e il corpo forgiato dalle montagne. E’ dotato di grande forza fisica e di altrettanto spirito di sofferenza ed amore per la scalata. Ha al suo attivo scalate in tutto il mondo: Nepal, Perù, Africa, Scozia, Alpi, spaziando dalla roccia al ghiaccio verticale.

http://www.caivv.it/it/istituzionale/eventi_culturali/viaggio_verticale_-_scalando_el_capitan_-_di_max_solinas.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *