Due medaglie d’argento si aggiungono al palmarès 2017 Le Colture

Due medaglie d’argento si aggiungono al palmarès 2017 Le Colture. Occhi puntati questa volta sul Valdobbiadene DOCG Prosecco Superiore Spumante brut ‘Fagher’ protagonista di un ottimo piazzamento a due tra i più accreditati concorsi enologici internazionali. Due infatti sono le Medaglie d’Argento assegnategli sia al DWWA – Decanter World Wine Award che al Concours Mondial de Bruxelles edizione 2017. Continua la lettura di Due medaglie d’argento si aggiungono al palmarès 2017 Le Colture

Accademia corsi perfezionamento musicale di Spilimbergo

Si rinnova a luglio – dal 22 al 30 a Spilimbergo – per iniziativa dell’Istituto musicale Guido Alberto Fano in collaborazione con Fondazione Teatro la Fenice e il sostegno di Regione Friuli Venezia Giulia, Fondazione Friuli e Comune di Spilimbergo, l’Accademia dei corsi internazionali di perfezionamento musicale, con la direzione artistica di José Rafael Pascual Vilaplana: un programma dedicato all’alta formazione con corsi individuali di strumento, esercitazioni orchestrali, masterclass, workshop, conferenze e concerti. Continua la lettura di Accademia corsi perfezionamento musicale di Spilimbergo

Fiera del libro denominata Boschi di carta a Pieve di Cadore

La fiera del libro denominata Boschi di carta, avrà luogo a Pieve di Cadore dal 21 al 23 luglio. E’ il primo festival della montagna che ospiterà l’editoria indipendente. Una serie di eventi collaterali curati da Manuela Da Cortà animeranno l’appuntamento che sarà ospitato nella piazza storica del centro cadorino e rientra tra gli eventi dell’Estate tizianesca. Presenterà la fiera Roberto Da Re Giustiniani, direttore artistico della manifestazione. Continua la lettura di Fiera del libro denominata Boschi di carta a Pieve di Cadore

Katsushika Hokusai, il “Vecchio Pazzo per la pittura” che ispirò Van Gogh e Monet.

Vincent Van Gogh, indubbiamente il più geniale e tormentato tra i talenti pittorici del Post-Impressionismo, così scriveva al fratello Theo, riferendo la scoperta destinata ad influenzare gli ultimi anni della sua produzione artistica: “Se si studia attentamente l’arte giapponese, allora si vede un uomo, incontestabilmente saggio ed intelligente, impegnato a dedicare il suo tempo, ma a che cosa? A studiare la distanza della Terra dalla Luna? No. A riflettere sulla politica del cancelliere Bismarck? No. Quest’ artista dedica il suo tempo a studiare un filo d’erba. Questo filo d’erba, però, lo porta a disegnare le piante e poi le stagioni, i grandi paesaggi, gli animali ed, infine, la figura umana. E’ così che trascorre la sua esistenza e, la vita è troppo corta per permettergli di fare tutto. Non è, dunque, quasi una religione quella che c’insegnano questi giapponesi così semplici, che vivono a diretto contatto con la natura come fossero loro stessi dei fiori?” Continua la lettura di Katsushika Hokusai, il “Vecchio Pazzo per la pittura” che ispirò Van Gogh e Monet.

Mostra di Silvia Lepore a Pordenone

Viene inaugurata giovedì 20 luglio alle 21 nello spazio espositivo della Biblioteca Civica l’esposizione Divaga vestigia sparse di Silvia Lepore – con allestimento e presentazione a cura di Paola Bristot – che proseguendo la ricerca iniziata nella sala della Biblioteca goriziana realizzata nel mese di marzo scorso si spinge in un’operazione installativa su ampia scala. Continua la lettura di Mostra di Silvia Lepore a Pordenone