Tutti gli articoli di Elena

…E il naufragar m’è dolce tra le onde della vita e del sentimento di Messer Giacomo Leopardi!!

L’Usignolo della Poesia Mondiale: Giacomo Leopardi!!

C’è un Uomo che più di altri congiunse il tempo dell’anima con il tempo poetico. C’è una Creatura lacerata ma fortissima, che non si piegò ai malanni fisici, ma spinse il suo spirito oltre le lagnanze, i limiti e il sarcasmo più inevitabili. C’è un Poeta che cantò come un Usignolo il più struggente e ininterrotto acuto poetico, che mai lettere e parole abbiamo potuto udire e raggiungere: quell’Uomo si chiama Giacomo Leopardi e, la sua poesia è di statura mondiale, poichè è sempre una scoperta positiva e costruttiva della grandezza dell’Animo umano, che la fine, il nulla e il destino non riescono ad infrangere; sia che il poeta riviva, commosso, le speranze e i sogni della giovinezza, commisurati al ritmo, senza confini della vita interiore, sia che si erga contro il destino nell’affermazione della propria invincibile nobiltà: perchè certamente siamo uomini destinati a finire, ma il Cuore ci rende infiniti. Continua la lettura di …E il naufragar m’è dolce tra le onde della vita e del sentimento di Messer Giacomo Leopardi!!

Fuori i colori, dentro i dolori: la vita grintosa e sofferta della compañera Frida Kahlo!

Frida Kahlo!

Improvvisamente, sul finire del secolo scorso, al di là dell’Oceano, nella costa orientale degli States dove l’Arte la si fiuta e la si corteggia, con frenesia, prima che altrove, scoppia e s’impone la “bomba Frida”. Alla fine del 1990, New York è tappezzata in ogni suo angolo di manifesti, che raffigurano le sue opere variopinte e carnali. Le mostre sulla “Palomita” messicana si susseguono. Un suo autoritratto viene venduto da Sotheby’s per oltre un milione e mezzo di dollari. I giornali di tutto il mondo parlano di lei: “la grande Frida”, “la nuova regina di New York”, l’ “artista degli anni ’90”. A Hollywood si progettano film sulla sua vita. Le sue biografie vendono migliaia di copie. Continua la lettura di Fuori i colori, dentro i dolori: la vita grintosa e sofferta della compañera Frida Kahlo!

Arte romanica e silenzio monastico: l’Abbazia di Santa Maria di Follina.

Abbazia di Follina by Beppe

Eccoci protagonisti, miei instancabili Internauti, di un viaggio artistico affascinante, introdotto da un “biglietto da visita” fotografico d’eccezione, uno scatto-capolavoro di Patron Beppe, in trasferta nell’antico feudo dei Da Camino, nella meravigliosa Valsana, che ci restituisce intatto lo splendore architettonico e, vibrante l’atmosfera spirituale di uno dei luoghi sacri più incantevoli e solenni dell’intera diocesi vittoriese: l’Abbazia cistercense di Santa Maria di Follina. Continua la lettura di Arte romanica e silenzio monastico: l’Abbazia di Santa Maria di Follina.

Museo della ceramica in cottoveneto a Carbonera

Presso la sede Cottoveneto i fratelli Armando e Mario Sutor hanno realizzato, in un ambiente espositivo dedicato, un Museo della ceramica per conservare e valorizzare numerosi pezzi di varia provenienza che illustrano gli sviluppi del gusto e degli stili attraverso i secoli, dal Quattrocento al contemporaneo. Una particolare attenzione è riservata agli artefatti della tradizione locale del Nord-Est, ai prodotti di fornaci e manifatture come Appiani, Gregorj, Galvani, Fontebasso, Tognana e Pagnossin. Continua la lettura di Museo della ceramica in cottoveneto a Carbonera

Asolo: il Borgo incantato, rifugio di Anime e Cuori d’Artista!!

Viuzze di Asolo by Maestro Baby!!

E sia, affezionati e fedelissimi BeppeBloggisti, varchiamo la soglia di uno Scrigno Veneto unico, dove le vibrazioni dell’Anima e i battiti del Cuore sembrano dialogare, all’unisono, con atmosfere di rara quiete e d’incomparabile fascino: scopriamo insieme la “Capitale”-Gioiello di un Borgo incantato, partendo dal Tributo Artistico-fotografico notturno, senza pari, della nostra copertina dove, per merito del Nikonista delle Meraviglie, Asolo appare più fedele e bella che mai, nel ricamo delicato e misterioso, delle sue viuzze suggestive, intatta nella magia dei silenzi, delle luci soffuse, del suo antico volto architettonico, “accarezzato” dalla grazia di uno Sguardo e di un Obiettivo speciali. Continua la lettura di Asolo: il Borgo incantato, rifugio di Anime e Cuori d’Artista!!

La leggenda nera di Re Filippo II e la sua Spagna “Prendi-Tutto”

Rtratto di Re Filippo II eseguito dal Tiziano

A distanza di più di quattrocento anni dalla sua morte, avvenuta il 13 settembre 1598 ad El Escorial, il giudizio storico su Filippo II, unico figlio legittimo (nato a Valladolid il 21 maggio 1527) del grande Imperatore Carlo V e della Regina Isabella del Portogallo, continua ad essere ispirato, sostanzialmente, al calco negativo che si formò nell’ultima parte del suo regno (oltre quarant’anni, dal 1556 al 1558). E si vede ancor oggi come e quanto la “leggenda nera” del “rey prudente” abbia influenzato e sostanziato la più generale “leggenda nera”, che, verso la metà dello stesso secolo XVI, cominciò a formarsi intorno alla Spagna moderna, a partire dalla discussione sulla conquista del Nuovo Mondo. Continua la lettura di La leggenda nera di Re Filippo II e la sua Spagna “Prendi-Tutto”

Conegliano: tra vigneti Doc, opere del Cima e mulini da fiaba.

Molinetto-della-Croda

Durante il suo dominio, alla Repubblica Serenissima piaceva indicare Conegliano, elegante e pittoresco centro della Sinistra Piave, come “la cantina di San Marco”, per l’antica tradizione, ultrasecolare, della coltivazione locale della vite, lungo le dolci colline che la circondano. E, di sicuro, non è certo una coincidenza casuale che ancora a Conegliano siano stati istituiti la prima Scuola enologica d’Italia, l’Istituto Cerletti, nel 1876 e, il primo itinerario enologico che, partendo dalla cittadina, conduce, attraverso 33 chilometri e con la possibilità d’infinite variazioni, a Valdobbiadene, dove ogni settembre si svolge la Mostra nazionale dello spumante. Continua la lettura di Conegliano: tra vigneti Doc, opere del Cima e mulini da fiaba.

La caparbia Peggy Guggenheim: chi era costei?

Peggy Guggenheim

Temperamento da vendere, rovente ed aspra, di una sincerità devastante per gli altri e per sè stessa, considerata a pieno titolo l’ultima dogaressa in Laguna, sorprendente talent scout, collezionista venerata, musa trasgressiva ed amante libertina di alcuni tra i più geniali cervelli del secolo scorso. Un personaggio, di certo, Mrs Peggy Guggenheim, classe 1898, ereditiera americana dalle fortune altalenanti, fiuto spiccato per le eccellenze artistiche, rapace capacità di ascolto. Continua la lettura di La caparbia Peggy Guggenheim: chi era costei?

Il fascinoso e prestigioso Museo del Vetro di Venezia!

L’edificio è l’antico Palazzo dei Vescovi di Torcello. Il Museo del Vetro è nato come abitazione patrizia nelle tipiche forme del gotico fiorito, di cui resta traccia nella colonna con capitello dell’atrio e nelle finestre della facciata sul cortile, divenne nel 1659 residenza del Vescovo Marco Giustinian, che qualche anno più tardi lo acquistò per farne dono alla diocesi torcellana. Risale a quegli anni una sostanzanziale ristrutturazione dell’edificio su progetto di Antonio Gaspari. Continua la lettura di Il fascinoso e prestigioso Museo del Vetro di Venezia!