Pederobba: Monica Follador e il suo viaggio biografico accanto a Denis!

L’Istituzione Pubblica di Assistenza e Beneficenza “Opere Pie d’Onigo”, con sede a Pederobba (TV) in via Roma n. 77/a, promuove un incontro da non perdere, martedì 11 gennaio 2011, dalle ore 15.00, con l’Autrice del libro “Io, madre di mia suocera”, la signora Monica Follador, che si terrà a Pederobba (TV) presso l’Aula di Formazione del Centro Anziani, in via Roma 66. Il libro è già un successo che raccoglie riscontri e gradimenti trasversali, tant’è che sta per essere tradotto anche in lingua polacca

In queste pagine l’Autrice racconta la propria esperienza di “persona qualunque” a contatto giorno dopo giorno con la persona malata, facendo emergere il ruolo di sostegno che ha avuto la fede nel permetterle di fronteggiare una situazione per molti aspetti drammatica. Il volume si chiude con il Decalogo del Caregiver: dieci consigli pratici per chi, senza esperienza professionale, si trova a dover accudire un malato di Alzheimer. Spesso in casi simili le persone si limitano ad avviare il parente malato in casa di riposo, o ad affidarlo ad una badante. Monica e il marito invece, riflettendo sul fatto che le persone afflitte dal morbo hanno «bisogno di sentirsi amate, anche se loro apparentemente ci odiano perché invadiamo il loro territorio», decidono di trasferirsi vicino a Denis.

Sposata con un figlio, Monica vive a Venegazzù di Volpago del Montello (Treviso). Molto attiva come catechista e animatrice del Grest, nel tempo libero opera nel settore dell’ecologia. Da quindici anni accudisce con dedizione e sofferenza – ma anche con tanta fantasia – la suocera affetta dal morbo di Alzheimer. Preziose e illuminanti le parole di Monica, cariche di fiducia e di speranza per tutti. “Spesso le disgrazie, le difficoltà, sono il migliore punto di partenza per un percorso spirituale, che aiuta non solo a superare i traumi, ma anche a godere delle gioie della vita, che, malgrado certi disagi, continuano a esserci”. “Per imparare a cogliere il buono che esiste in ogni circostanza, anche la più assurda”.

Per informazioni: tel. 0423.694711 cell. 3204598809 – http://www.operepiedionigo.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.