La calda voce di Alan Farrington per Jazz by the pool

Una serata che spazierà fra tutti generi che hanno condizionato la musica del secolo trascorso con l’Alan Farrington Band venerdì 29 agosto 2011 alle Piscine Preistoriche di Montegrotto. L’appuntamento live inizierà come ogni venerdì d’estate alle ore 20.00 con uno stuzzicante aperitivo per proseguire dopo cena dalle ore 22.00 sempre con la musica dal vivo. Farrington sarà accompagnato da Roberto Soggetti al pianoforte, Sandro Gibellini alla chitarra, Marco Cocconi al basso ed Ellade Bandini alla batteria.

Alan Farrington nasce nel 1951 sull’estuario del Mersey, in un paese non distante da Liverpool. Fin da giovanissimo è attratto dalla musica e a soli sedici anni si esibisce al mitico Piper con una big band di soul e R&B. Nel 1974 viene chiamato a suonare negli Stati Uniti, iniziando così la sua attività da professionista. Rientrato in Italia alterna l’attività live alla produzione discografica (“Shout On” e “No News, Bad News”, per la Polygram). Tra i suoi ultimi dischi ricordiamo il tributo a Frank Sinatra. L’Alan Ferrington Band è composta da musicisti di fama come il flautista e pianista Roberto Soggetti che da qualche anno si dedica anche alla ricerca e sviluppo delle nuove tecnologie offerte dal computer in campo musicale.

Sandro Gibellini, membro fisso dell’orchestra della musica leggera della RAI di Milano dal 1984 al 1999, dopo le prime esperienze legate al rock e al blues si dedica prevalentemente al jazz. Dal 1980 in poi suona con molti musicisti italiani e in prestigiose band. Nel gennaio ‘97 è stato invitato al “Midem” di Cannes a rappresentare l’Italia in un meeting tra i migliori chitarristi europei e nello stesso anno registra con Larry Schneider, Andrea Dulbecco, Dodo Goya e John Arnold “Summertime In Sanremo”. Nel 98 esce “The Tender Trap”, con Mauro Negri e Paolo Birro e nel 99 esce “You And The Night And The Music” con Ares Tavolazzi e Mauro Beggio. Nel campo della musica leggera ha lavorato con Bruno Lauzi, Fabio Concato e ha suonato in diversi dischi di Mina.

Marco Cocconi collabora stabilmente con varie formazioni suonando jazz, fusion, blues, gospel, funk e brasilian e si dedica anche all’insegnamento del basso elettrico. Nel 2000 realizza “Chiaroscuri”, il primo cd a suo nome, componendo e arrangiando tutte le musiche; vi partecipano Mauro Negri, Sandro Gibellini, Roberto Soggetti e Walter Paoli. Entra a far parte della SCRAPS ORCHESTRA, partecipando al Premio Tenco di Sanremo, nello stesso anno.

Ellade Bandini nella sua lunga carriera, ha collaborato con tutti i più noti musicisti italiani: Roberto Vecchioni, Paolo Conte, Fabio Concato, Vinicio Capossela, Fabrizio De André, Angelo Branduardi, Mina, Pino Presti, Adriano Celentano, Bruno Lauzi, Dik Dik, Equipe 84, Al Bano, Antonello Venditti, Ron, Biagio Antonacci, Ornella Vanoni, Edoardo Bennato, Zucchero, Maurizio Geri, Fiorella Mannoia, Eros Ramazzotti, I Giganti, Teresa De Sio, Enzo Jannacci, Umberto Bindi, Massimo Ranieri, Gino Paoli. Con gli amici Ares Tavolazzi, Andrea Pozza, Carlo Atti, Roberto Rossi, Marco Tamburini e Piero Odorici suona nella formazione Jazz Encounters, prima formazione italiana ad essere in cartellone per due settimane consecutive nel noto jazz club londinese ” Ronnie Scott”.Nel mondo del Jazz ha suonato con personaggi del calibro di Phil Woods, Lee Konitz, Ray Bryant, Carl Fontana, Tony Scott, Mike Melillo.Attualmente fa parte della “Drummeria”, formata oltre che da Bandini da altri quattro batteristi: Walter Calloni, Maxx Furian, Christian Meyer e Paolo Pellegatti.

Realizzato con il contributo del Centro Porsche Padova e in collaborazione con WhyNet Multimedia, e grazie a patrocinio della Città di Montegrotto Terme e Turismo Padova Terme Euganee, la rassegna Jazz by The Pool offre tutti i venerdì, dal 24 giugno al 29 settembre, due appuntamenti da non perdere: al tramonto durante l’ora dell’aperitivo dalle 20 alle 20.30 e al chiaro di luna, dopo cena, dalle 22.00 in poi.

Forti di una consolidata tradizione, che si rinnova da tre generazioni, le Preistoriche affiancano al fascino liberty del primo Novecento le proposte più nuove, come appunto Jazz by the pool. Le piscine, circondate da un immenso prato verde e da alberi secolari, e affiancate da un moderno reparto fitness, sono mantenute a temperature diverse per soddisfare sia lo sportivo sia chi desidera un piacevole relax, abbandonandosi al caldo, salutare abbraccio dell’acqua termale.

Costo ingresso:
Ingresso piscina e concerto € 15
Ingresso piscina concerto e cena (bevande escluse): € 30

Per informazioni:
Piscine Preistoriche Montegrotto Terme
eventi@termepreistoriche.it
www.jazzbythepool.it

Ufficio Stampa
STUDIO P.R.P.
Alessandra Canella
canella@studiopierrepi.it
www.studiopierrepi.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.