Rassegna Bandistica di fine estate a Sedico (BL)

L’Associazione Corpo Musicale Comunale di Sedico, col patrocinio del Comune e del Consorzio Bim Piave, è lieta di invitarvi alla rassegna bandistica di fine estate, che si svolgerà dalle 20:30 in piazza della Vittoria a Sedico. Ospiti l’Orchestra di fiati della Livenza e la Banda Musicale Città di Bevagna.

Programma:
– ore 20:30 dalla casa delle associazioni (ex scuola alberghiera), sfilata del Corpo Musicale Comunale di Sedico e dell’Orchestra di Fiati della Livenza lungo le vie del paese fino a piazza della Vittoria;
– ore 21: concerto della Banda Musicale Città di Bevagna;
– ore 22: concerto dell’Orchestra di fiati della Livenza.
In caso di maltempo i concerti si terranno presso il salone della casa della dottrina (lato chiesa parrocchiale).

ORCHESTRA DI FIATI DELLA LIVENZA (TV)
Due città, San Stino e Motta , un fiume in comune, la Livenza e ora un’orchestra di fiati. In estrema sintesi questa è la notizia che sta circolando negli ambienti musicali, ma non solo, del nostro territorio, a cavallo tra due province, con molti elementi caratteristici ma anche tanti tratti comuni. Si è infatti costituita una nuova realtà musicale che, in omaggio alla sua collocazione geografica, ha voluto denominarsi “ORCHESTRA DI FIATI DELLA LIVENZA” e che si è presentata al pubblico, nel mese di dicembre 2005, con un doppio concerto inaugurale dedicato alla due città.

L'”ORCHESTRA DI FIATI DELLA LIVENZA” nasce da un progetto volto al perfezionamento musicale elaborato e nato dalla collaborazione delle Bande Musicali Cittadine di San Stino di Livenza e di Motta di Livenza e oggi conta 43 elementi. La tradizionale formazione bandistica è troppo spesso legata ad un’immagine che la relega ad un ruolo molto marginale nel panorama culturale e specificatamente musicale. Alla Banda si assegna frettolosamente più un ruolo folkloristico, il concerto bandistico non è mai “evento”, ma quasi sempre fa da mero intrattenimento ad un pubblico distratto e rumoroso.

La stessa qualifica amatoriale che contraddistingue la maggior parte dei componenti le bande musicali segna un punto a loro sfavore, come se bastasse essere professionisti per fare buona musica e, soprattutto, con vera passione. All’abbattimento di tutti questi luoghi comuni è rivolto il progetto “ORCHESTRA DI FIATI”, dove la denominazione non nasconde però una pura operazione di immagine, una sorta di lifting musicale che non cambia la sostanza. La trasformazione da Banda ad Orchestra è sofferta, meditata ma fortemente voluta, presuppone un impegno rinnovato e potenziato nell’organico e nelle scelte di repertorio, vuole aprirsi alla collaborazione di nuovi musicisti presenti nel territorio, continuare il contatto con la gente ma renderlo più qualificato e, soprattutto, più visibile e riconosciuto, consentendo comunque alle due bande cittadine di continuare a svolgere autonomamente la propria funzione istituzionale all’interno delle rispettive realtà.

Naturalmente dietro a questa scelta c’è uno staff direttivo ed artistico fortemente motivato ed un organico di strumentisti giovani e preparati che condivide il grande salto. La collaborazione tra le due Bande Cittadine è in atto già da alcuni anni e poggia saldamente sul comune direttore musicale ed artistico, il Maestro Walter Bonadè, che da 15 anni conduce la formazione mottense e da oltre 12 quella sanstinese. Sotto la sua guida entrambi i complessi hanno fatto grandi progressi, dando prova di grande maturità musicale, misurandosi in importanti rassegne e concorsi nazionali ed internazionali e attestandosi tra le migliori che la nostra Regione possa presentare. La direzione musicale della nuova formazione non poteva quindi che essere affidata allo stesso Maestro Bonadè, considerato una vera garanzia di qualità.

BANDA MUSICALE CITTA’ DI BEVAGNA (PG)
La Banda Musicale “Città di Bevagna” ha più di un secolo di vita: nasce infatti per opera del maestro Nicola Maurizi nel 1852. Negli ultimi anni questo complesso bandistico, che dal 1987 è diretto dal maestro Filippo Salemmi, ha avuto modo di essere apprezzato in Italia e all’estero, in particolare in Francia, Belgio, Lussemburgo e Svizzera. Nel maggio 2004 la Banda Musicale “Città di Bevagna” è stata protagonista di uno scambio culturale con il Corpo Bandistico “A. Manzoni” nella ridente cittadina di Lecco e nel mese di settembre a Bevagna.

Attualmente il complesso è formato quasi esclusivamente da giovani che, mossi dalla stessa passione, quella della musica, si impegnano costantemente per migliorare il proprio livello musicale e quello del complesso stesso. I giovani provengono tutti dalla Scuola Comunale di Musica di Bevagna intitolata al maestro Nicola Maurizi, che nel 1852 formò il primo concerto di ottoni, da cui ebbe origine il complesso attuale. Tra gli obiettivi della scuola, grande importanza ha quello di formare musicalmente nella maniera più completa e valida gli allievi e anche quello di offrire loro l’opportunità e le giuste basi per proseguire il percorso musicale in modo professionale, iscrivendosi presso Conservatori e Accademie musicali.
Grande attenzione è perciò rivolta alle classi di insegnamento che concernono tutti gli strumenti componenti il complesso dei fiati, ciascuna con insegnanti specifici.

La Banda Musicale “Città di Bevagna” è riuscita ad affermarsi, in varie edizioni di Scorribanda, rassegna dei complessi bandistici umbri. In molte occasioni si è aggiudicata prestigiosi riconoscimenti nell’ambito del Festival Internazionale di composizione originale per Banda di Cordano eseguendo brani in prima esecuzione assoluta, (1997- 1998 – 2002) rispettivamente “Mediterraneo”, Prisma del M°A. Sornioni e Bahr del M° Paolo Giri. La Scuola di Musica annovera nel suo albo d’onore premi in concorsi riservati alle Scuole di Musica (Concorso Internazionale Primavera di Castiglione del Lago, 1995, e Concorso Nazionale Suona con noi di Pesaro ,1996).

La Banda ha partecipato anche alla realizzazione del film Something to believe in (Qualcosa in cui credere) di John Hougues e alla registrazione del brano Marcia reale, (G. Gabetti) inserito nella colonna sonora del film di Roberto Benigni La vita è bella, vincitore di tre Premi Oscar. Nel Dicembre 2004 ha partecipato alla realizzazione del Musical la “Buona Novella” di Fabrizio de Andre con Davide Riondino. Nel 2007 ha partecipato alle riprese televisive della fiction Don Matteo in onda su RAI uno da Gennaio 2008.

Elia D’Incà (Strumentista e consigliere dell’Associazione Corpo musicale comunale di Sedico)
cell. 329 3304525

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.