A “Jazz by the Pool” un omaggio alla divina Sarah Vaughan a Montegrotto Terme

La raffinata e potente voce della newyorkese Joyce E. Yuille reinterpreta in chiave moderna i classici della divina Sarah Vaughan, una delle più grandi voci del ventesimo secolo. La chiamavano “La Divina” ma anche “Sassy”: divina era la sua voce, ma terribile il suo temperamento. Sarah Vaughan ha incantato generazioni di appassionati di jazz e continuerà a farlo anche venerdì 9 luglio attraverso la voce potente e raffinata di Joyce E. Yuille per il terzo appuntamento di Jazz by the Pool alle Terme Preistoriche di Montegrotto Terme.

Dopo lo stuzzicante aperitivo e la cena a bordo piscina, apriranno la serata alle ore 21.30 i 4 Rubber Lucid Angels, un giovane quartetto pieno di swing e carico di energia selezionato dal concorso internazionale Jazz by the Pool Competition.

L’idea di questo progetto speciale nasce dall’incontro tra il chitarrista Sandro Gibellini e la cantante afroamericana Joyce E. Yuille: un tributo a Sarah Vaughan, una delle maggiori interpreti della musica afroamericana del ‘900, una cantante dalla ricca tavolozza timbrica che spaziava dal contralto al soprano. Nella sua lunga e articolata carriera, la Vaughan ha partecipato all’avventura del bebop, ha collaborato, tra gli altri, con il trombettista Clifford Brown in memorabili album, ha cantato con l’orchestra di Count Basie, interpretato il grande songbook americano e quello brasiliano.

Da questo ampio spettro di situazioni è tratto il repertorio scelto per questo omaggio, che viene proposto con un quartetto completato da Marco Vaggi al contrabbasso e Tony Arco alla batteria. Un gruppo congeniale per realizzare pagine che si legano alla linea moderna del jazz e ci presentano i tratti più squisitamente jazzistici della Vaughan.

L’arduo compito di reinterpretare i brani della Divina sarà affidato alla newyorkese Joyce E. Yuille artista di grandi doti vocali in grado di colpire lo spettatore più raffinato e comunicare grande energia e passionalità. E’ stata estremamente influenzata dai vari generi di musica come R&B, gospel, classico, jazz e musica latina, (è nata a 500 metri dall’abitazione del re di mambo, il leggendario Tito Puente) che l’hanno aiutata a creare uno stile personale al quale s’ispirano soltanto una manciata di nuove vocalist femminili d’oggi. A Jazz by the Pool sarà accompagna dalla chitarra di Sandro Gibellini, da tempo una delle colonne portanti del jazz italiano.

Ad aprire la serata saranno i 4 Rubber Lucid Angels, un quartetto di musica originale indirizzata sullo sviluppo dell’interplay e sugli aspetti timbrici della dimensione sonora. Pur utilizzando armonie inusuali dal sapore fiabesco che si allontanano dalle strutture tradizionali, il gruppo non perde di vista la grande tradizione jazzistica inserendo nel loro repertorio brani jazz popolari riletti in chiave moderna e del tutto personale. Secondo gruppo selezionato dal concorso internazionale Jazz by the Pool Competition, i 4 Rubber Lucid Angels hanno già partecipato a vari jazz festival, tra cui Novara Jazz e Il Ritmo delle Città, attirando l’attenzione di pubblico e addetti ai lavori.

Realizzato con il contributo del Centro Porsche Padova e del Consorzio Terme Euganee, in collaborazione con WhyNet Multimedia, Conservatorium van Amsterdam e Associazione Dolce Vita e con il patrocinio della Città di Montegrotto Terme e dell’ente Turismo Padova Terme Euganee, Jazz by the Pool offre tutti i venerdì dal 22 giugno al 7 settembre due appuntamenti da non perdere: ad aprire le serate dalle ore 21.30 saranno gli undici giovani talenti selezionati grazie al concorso internazionale Jazz by the Pool Competition e a seguire, dalle ore 22.00, il concerto dei big in cartellone.

Il costume da bagno è quasi di rigore. Si potrà infatti godere della musica non solo a bordo piscina, ma anche dall’acqua coccolati dal tepore delle terme e dagli idromassaggi. Sauna e bagno turco saranno a disposizione di chi lo desidera fino a mezzanotte.

Forti di una consolidata tradizione, che si rinnova da quattro generazioni, l’Hotel Terme Preistoriche affianca ad una struttura liberty del primo Novecento nuove proposte come Jazz by the pool. Le piscine, circondate da un immenso prato verde e da alberi secolari, e affiancate da un moderno reparto fitness, sono mantenute a temperature diverse per soddisfare sia lo sportivo sia chi desidera un piacevole relax, abbandonandosi al caldo, salutare abbraccio dell’acqua termale.

Gli eventi si terranno anche in caso di maltempo.

Costo ingresso:
Ingresso piscina e concerto: € 17
Ingresso piscina, concerto e cena (bevande escluse): € 33

Info e prenotazioni:
tel. 049 793477
eventi@termepreistoriche.it
http://www.jazzbythepool.it

Per ulteriori informazioni e immagini in alta definizione: http://www.studiopierrepi.it

Ufficio Stampa
Studio Pierrepi di Alessandra Canella
Via delle Belle Parti, 17 – 35139 Padova (Italy)
mob. (+39) 345-7154654
canella@studiopierrepi.it
http://www.studiopierrepi.it

Contatto per Jazz by the Pool
Angela Forin
eventi@studiopierrepi.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.