Pordenone Piazza XX Settembre: Festival internazionale del Folklore Aviano Piancavallo.

Farà tappa anche a Pordenone, martedì 14 agosto 2012 per l’Estate in Città il Festival internazionale del Folklore Aviano Piancavallo, che porterà in piazza XX Settembre alle 21 6 gruppi internazionali provenienti da Bulgaria, Messico, Perù, Russia e Paraguay e due italiani, tra cui i padroni di casa Federico Angelica. Il gruppo di danza Zdravest di Sofia, prende il nome dal geranio selvatico di montagna, che per i bulgari è simbolo di salute e longevità.

I repertorio eseguito è ricco e vario con canzoni e balli di tutte le regioni (Sofia, Thracia, nord Bulgaria, Dobrudzha) e prevede coreografie complesse ed eleganti, tra cui i celebri Ballo dell’anello e Horo. Il Ballet Folklorico del Ateneo Fuente è composto da studenti universitari ed esprime appieno la cultura messicana attraverso la vivacità dei ritmi e dei colori. Il gruppo peruviano Le Immagini, offre un magico viaggio attraverso le terre del Perù, sorvolando la costa, gli altipiani e al giungla amazzonica, facendo rivivere la storia, la religione e le feste popolari. Il gruppo Tanok ripropone la cultura cosacca caratterizzata dalla potente energia della danza veloce unita al virtuosismo di elementi acrobatici e circensi con sciabole e lance.

Sul palco si alternano quaranta artisti per una vera e propria azione teatrale tra danza musica e canto. Il Paraguay Ensamble esprime la cultura indigena Guaranì e accompagna le danze con l’arpa modificata, strumento principe per la cultura nazionale, introdotta dai missionari gesuiti e subito adottata dalle popolazioni indigene. Le esibizioni e la musica paraguayana rappresentano un inno alla natura; la musica esprime un canto di libertà (con l’arpa che imita il canto degli uccelli), mentre le coreografie descrivono la lotta della natura per continuare ad esistere.

Da Latina vengono gli sbandieratori Le tre torri di Minturno, che usano bandiere fabbricate artigianalmente e dipinte a mano, ogni sbandieratore tramite i clori del vestito e lo stemma della bandiera rappresenta il rione di appartenenza. Non potranno mancare i Danzerini di Aviano coorganizzatori assieme alla Pro loco Aviano, gruppo storico che testimonia la continuità della tradizione che caratterizza la Pedemontana occidentale del Friuli Venezia Giulia. Ingresso libero, in caso di maltempo si va al Palasport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.