Mostra di Elliott Erwitt con “Dedicato al cane” a Udine

La mostra fotografica di Elliott Erwitt con “Dedicato al cane”, sarà visitabile dal 1° al 30 settembre 2012 in castello, presso piazzale del Castello a Udine. Nella prima decade di settembre la città di Udine si tinge di Bianco&Nero con l’omonima rassegna che declinerà nei colori del capoluogo friulano un affascinante mix di diverse forme d’arte amalgamandole sapientemente in un unico prestigioso contenitore di eventi culturali a tour court.

Giunta alla terza edizione, la rassegna organizzata dall’Associazione Bianco&Nero in collaborazione con Regione Friuli Venezia Giulia, Comune di Udine, con la sponsorizzazione di Fondazione Crup, Provincia di Udine – Terra dei Patriarchi e Camera di Commercio di Udine, si presenta al via con alcune autentiche chicche d’autore che ne confermano il livello qualitativo della proposta artistico-culturale, in grado di garantire ritorni significativi anche in termini di flussi turistici e soprattutto di publicity a livello nazionale e internazionale. Dalla musica (Ennio Morricone e Stefano Bollani) al cinema (proiezione docufilm The Universe of Keith Haring), dagli incontri di parola (Vittorio Sgarbi, Massimo Donà e altri grandi biblisti, filosofi, studiosi di ebraismo, teologi) al teatro (Opera Don Giovanni e Premio Giovani Realtà del Teatro), passando per intrattenimenti vari (Aperitivi in bianco e Cena pic-nic DiPuntoInBianco) e soprattutto per l’arte con le straordinarie mostre di Keith Haring, dello xilografo Tranquillo Marangoni, di Gianbattista Tiepolo e Paolo Veronese, le collezioni Moroso fra design e arti visive e “Dedicato al Cane”, la mostra fotografica di ELLIOTT ERWITT, fotografo statunitense di origini europee celebre in tutto il mondo per i suoi scatti in bianco e nero che ritraggono l’ironia e l’assurdo del quotidiano, a lungo fra i principali interpreti della celebre agenzia Magnum, come Henri Cartier-Bresson, uno dei grandi protagonisti oltretutto della seconda edizione di “Bianco&Nero” a Udine.

In ritratti di singolare intensità, ERWITT ha fotografato tutti e di tutto: da Marilyn a Che Guevara, Nureyev, J.F. Kennedy, ma il luogo simbolico dove il celebre fotografo, nel corso della sua lunghissima carriera, ha dato il meglio di sé, è nello spazio minimo dell’istantanea e ritraendo le varie manifestazioni di uno dei suoi più grandi e dichiarati amori: i cani. In quest’ottica BIANCO&NERO, in collaborazione con Contrasto, Magnum Photos e l’Associazione Culturale Fotografica Signum, porta a Udine la mostra “DEDICATO AL CANE”.

Da sabato 1 settembre a domenica 30 settembre nel Salone del Parlamento al Castello di Udine verrà esposta una selezione di 55 immagini sul tema dei cani. Si tratta di veri e propri ritratti, posati oppure rubati per le strade delle città di tutto il mondo, degli animali che più di tutti il grande fotografo ha messo al centro del proprio obiettivo. Sono immagini di esemplari fieri o ridicoli, possenti o minuti, certamente espressione di una straordinaria varietà della specie e dell’intimo attaccamento che l’autore prova verso di loro. Realizzate nell’arco della vasta carriera di ERWITT, le immagini di questa mostra consentono di ripercorrerne le tappe principali, dando dimostrazione della sua straordinaria velocità d’azione, che ne fa un campione della fotografia istantanea, così come di una peculiare abilità nella messa in scena. Questa mostra infine presenta alcune immagini celebri, autentiche icone della storia della fotografia del secondo Novecento, così come fotografie più rare e meno facili da incontrare del maestro americano.

La biografia di ELLIOTT ERWITT si costruisce come sintesi della più ispiratrice cultura dell’immagine: figlio di emigrati russi, nasce in Francia, cresce in Italia e dopo un nuovo soggiorno francese sbarca negli Stati Uniti, vivendo prima a New York e poi Los Angeles. Per ERWITT la residenza è “il luogo dove ti trovi in un determinato momento dato che non stai andando da nessun altra parte”. Gira più volte l’intero pianeta, incrociando fra gli altri Edward Steichen, Robert Capa e Roy Stryker che lo apprezzano e lo sostengono.
Il grande Capa, nel 1953, lo fa entrare alla Magnum Photos, di cui ERWITT diviene Presidente per tre nomine. Amante degli animali, instancabile lavoratore, ERWITT ha all’attivo 20 libri di fotografia, un numero impressionante di personali (dal MoMA di New York ai maggiori musei del mondo), numerosi lungometraggi, spot televisivi, documentari e film. E, come ama ricordare: “A Elliott Erwitt piacciono i bambini e i cani”.

Orario: Dall’01/09/2012 al 09/09/2012 – tutti i giorni dalle ore 10:00 alle ore 22:00 dal 10/09/2012 al 30/09/2012 – tutti i giorni dalle ore 10:30 alle ore 19:00 – chiuso lunedì Costo: 8 euro
Sito: www.comune.udine.it

Evento segnalato dal sito web: http://www.udinetoday.it/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.