Humus Park conquista la Neozelanda: 40 neozelandesi a Pordenone per un miniworkshop

Un gruppo di 40 neozelandesi, composto da artisti, fioristi e insegnanti di arte, ha scelto Humus Park, come tappa di un viaggio di formazione programmato in Europa, durante il quale visteranno i più importanti siti dedicati alla Land Art.

In Italia la scelta è caduta su Arte Sella (in Trentino) e su Humus Park. Conquistati dalle notizie trovate sul web sul meeting internazione di land art naturalistica organizzato dal Comune di Pordenone, hanno concordato con la direzione artistica, affidata a Gabriele Meneguzzi e Vincenzo Sponga, e con l’assessorato alla cultura un programma speciale di due giorni, durante il quale potranno fare esperienza diretta della filosofia e delle emozioni di Humus Park.

Durante il primo giorno, il 18 settembre, i direttori artistici terranno una lezione teorica e introduttiva. La mattinata del 19 settembre potranno mettersi alla prova proprio nel parco del Museo Archeologico, che nelle ultime due edizioni ha ospitato gli artisti nazionali e internazionali, che vi hanno realizzato le loro opere utilizzando esclusivamente materiali naturali reperiti sul posto, affascinando un vasto pubblico. A conclusione della visita/workshop riceveranno il saluto ufficiale da parte dell’amministrazione comunale, durante un incontro con l’assessore alla cultura Claudio Cattaruzza.

Clelia Delponte
per Humus Park

Comune di Pordenone
0434/392924
347/0349679

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.