Grandi emozioni nei tre giorni del Cammina con i Gufi

Si è conclusa l’8a edizione del Cammina con i Gufi con una partecipazione e un entusiasmo che continuano a crescere anno dopo anno. Persino noi organizzatori siamo sorpresi di questo enorme consenso e vorremmo ringraziare, uno ad uno, gli oltre 1000 partecipanti per l’interesse che hanno riservato ad ognuna delle nostre proposte e per il comportamento civile e rispettoso che hanno dimostrato.

In questi otto anni il Cammina con i Gufi si è conquistato la fama di un evento unico e speciale, lo Scarpone, rivista online del Club Alpino Italiano, lo ha definito: “una delle iniziative escursionistiche più originali dell’autunno nelle Alpi”. Il nostro desiderio è continuare a raccogliere e raccontare le storie che custodisce questo territorio. Storie di uomini, di animali, di luoghi, storie semplici ma autentiche.

La manifestazione ormai ha assunto una grande visibilità e sempre più è un punto di riferimento per chi vede in questo evento un modo intelligente per camminare nella natura con l’opportunità di apprendere, divertirsi con la propria famiglia o con i propri amici. Basti dire che era presente un gruppo, nominatosi Demetra, composto da 20 persone. Notevole è stato l’incremento, rispetto agli scorsi anni, di chi è arrivato da fuori provincia di Belluno e vincente è stata la scelta di riservare una quota di posti ai non bellunesi, cercando in questo modo di sviluppare il turismo sul territorio.

Anche le attività diurne, che abbiamo per la prima volta affiancato alla camminata notturna, hanno ottenuto un buon successo e nella prossima edizione saranno certamente migliorate. Tutte le proposte progettate lungo il percorso sono state molto gradite. La scelta di evocare il mito delle anguane ha suscitato grande emozioni e un rivelazione è stata la visita al borgo rurale di Cesio Minore che ha lascito molti partecipanti stupiti da questo paese che sembra essersi fermato nel tempo.

Ci dispiace moltissimo per chi non è riuscito ad iscriversi in tempo (e sono davvero tanti). Abbiamo valutato che, a questa a edizione, avrebbero voluto partecipare circa 1600 persone, ma questo ovviamente è incompatibile con la qualità che cerchiamo di offrire e con lo spirito stesso dell’evento. Positiva è stata la scelta di cercare la collaborazione con le associazioni locali per unire le forze. Un ringraziamento particolare va rivolto all’organizzazione della Festa della Patata che ha curato la preparazione dei pasti tradizioni al termine della escursione, molto graditi da tutti i partecipanti. L’appuntamento è per tutti al prossimo anno. Le migliori foto di questa edizione saranno pubblicate nei prossimi giorni sul sito www.camminagufi.wordpress.com

Staff Cammina con i Gufi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.