Un concerto dei Gorni Kramer Quartet per celebrare la seconda edizione del Concorso Fisarmnicistico Trio Pakai!

Sabato 20 ottobre, alle ore 20.45, nella Sala Cinema David di Paluzza, i Gorni Kramer Quartet e Martina Feri saranno protagonisti di un concerto imperdibile, ad ingresso gratuito. Evento off che fa da corona alla seconda edizione del Concorso Internazionale Fisarmonicistico Trio Pakai in corso dal 19 al 21 ottobre a Cleulis e Timau (iscrizioni ancora aperte, http://www.carniarmonie.it/premiopakai).

Nel nome di due storici fisarmonicisti – Gorni Kramer e Amato Matiz detto “Pakai” – l’eclettico ensemble con Sebastiano Zorza alla fisarmonica, Marko Feri alla chitarra, Aleksandar Paunovi? al basso, Giorgio Fritsch alla batteria e la voce di Martina Feri, proporrà a Paluzza un ricco repertorio che unisce brani dell’età d’oro dello swing europeo e americano, folk, ballads jazz, tango argentino, atmosfere di valse musette ed un irresistibile gypsy jazz.

Una formazione di professionisti d’alta levatura, dotati tutti di uno spirito improvvisativo fuori dal comune, un’intesa ideale, i Gorni Kramer sono un poker d’assi noto in ambito internazionale. La loro carriera vanta importanti partecipazioni a festival e rassegne in Europa e nel mondo, la loro produzione discografica conta due memorabili album, Notes vagabondes live e Modulante, largamente apprezzati dalla critica, ogni loro esibizioni live è riconosciuta come uno spettacolo unicum et sui generis.

Alessio Screm

Scheda Evento

Titolo: GORNI KRAMER QUARTET IN CONCERTO
Sottotitolo: ospiti al Secondo Concorso Internazionale Fisarmonicistico Trio Pakai 2012

Date: sabato 20 ottobre 2012
Orari: 20.45

Dove: Sala Cinema David, via Pal Piccolo, Paluzza (UD)
Biglietto: ingresso gratuito.
Mail: info@carniarmonie.it
Sito internet: http://www.carniarmonie.it/premiopakai, http://www.gornikramerquartet.com
Fonte: ricevuta dai componenti dell’ensemble

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.