Le stagioni dell’arte al PArCo: conferenza con Alfonso Panzetta e laboratori per i bimbi con Nane Zavagno.

Sarà un fine settimana ricco di appuntamenti per grandi e piccoli, tra relatori prestigiosi come Alfonso Panzetta e “incontri ravvicinati” con l’artista, quello de Le Stagioni dell’arte al PArCo, ciclo di incontri a margine della mostra in corso “Nane Zavagno – La natura e le forme. Disegno pittura scultura mosaico”, a cura di Giancarlo Pauletto, realizzata in collaborazione da Comune di Pordenone, Centro iniziative Culturali Pordenone e Banca Popolare FriulAdria (Gruppo Cariparma Crèdit Agricole).

Venerdì 26 ottobre alle 17.30, nella sala conferenze della Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea Angelo Bertani parlerà del rapporto tra arte e contesto rifacendosi all’esperienza di Hic et Nunc. La stessa sala ospiterà sabato 27 ottobre alle 17 la conferenza di Alfonso Panzetta – direttore de “Il Cassero per la Scultura Italiana dell’Ottocento e del Novecento – Centro di documentazione”, Museo Civico di Montevarchi (AR) – dal titolo “Un Museo e un Archivio per la Scultura Italiana dell’Otto e Novecento”. Panzetta è considerato uno dei massimi esperti dell’opera di Nane Zavagno, già curatore della splendida antologica a Villa Manin nel 2002 e dell’altra grande esposizione nel 2011 in Valdarno, dove i monumentali lavori dell’artista trionfavano per la prima volta nel fascinoso paesaggio toscano.

Domenica 28 ottobre alle 11, infine, prenderà il via il ciclo di incontri che PArCo ha voluto dedicare ai più piccoli (dagli 8 ai 12 anni). Sarà un’occasione unica e speciale quella offerta dalla Galleria d’arte Moderna Contemporanea: quella di imparare e vivere l’arte a diretto contatto con l’artista, che ha sempre avuto passione per la didattica sviluppata in tanti anni come docente alla Scuola Mosaicisti del Friuli prima e all’Istituto Statale d’Arte di Udine poi, e con le sue opere. In questo modo potranno conoscere gli aspetti più significativi della sua produzione artistica e scoprire alcuni segreti processo creativo. In particolare potranno apprezzare i legami tra il linguaggio dell’arte e la natura ed esplorare le molteplici potenzialità espressive della tecnica e dei materiali in una ricerca continua di forme. Nelle sale espositive i bambini, a tu per tu con l’artista e guidati da Sonia Boldarin (da anni impegnata nel campo della didattica museale con percorsi volti ad avvicinare varie fasce d’età al linguaggio visivo e al mondo dell’arte) saranno invitati a leggere e interpretare i lavori del maestro provando a creare piccole composizioni: partendo dal disegno, ossia l’idea, per approdare alla forma sperimentando la materia, senza perdere l’emozione del gioco e della scoperta. L’ingresso è libero, con prenotazione consigliata allo 0434 392935. Gli appuntamenti successivi saranno sabato 17 novembre alle 15 e domenica 2 dicembre alle 11. info@artemodernapordenone.it / www.artemodernapordenone.it

Clelia Delponte
Per PArCo
0434/392924
34770349679

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.