Due settimane di teatro, danza e musica all’edizione 2012 di Natale con un sorriso.

Da lunedì 17 a domenica 30 dicembre 2012 sono in programma due settimane di teatro, danza e musica grazie all’edizione 2012 di Natale con un sorriso, l’iniziativa progettuale che Regione del Veneto ha ideato e realizzato per le festività con la collaborazione di Arteven Circuito Teatrale Regionale. Si tratta di un calendario di dodici appuntamenti in altrettanti Comuni del territorio regionale, allestiti in siti di grande suggestione. Gli spettacoli sono ad ingresso gratuito con inizio alle ore 21.

Il periodo Natalizio – dichiara Marino Zorzato Vice Presidente e assessore alla Cultura e Territorio della Regione del Veneto – è ideale per creare occasioni di aggregazione attraverso la cultura, consentendoci di affrontare con occhi diversi anche un momento “non facile” come quello che stiamo vivendo. Il titolo “Natale con un sorriso” sintetizza l’obiettivo di un progetto in cui danza, musica e teatro riescono a trasportare lo spettatore in un mondo in un cui serenità e divertimento sono i veri protagonisti, diventando così strumenti utili al bene comune. Nell’edizione 2012, il programma si estende in una rete regionale e si amplia diventando “Cultura e Territorio” grazie ad azioni culturali che ne miglioreranno la capillarità nella nostra regione. Attimi dedicati a tutte le età, a cui gli spettatori possono partecipare liberamente.

Il nutrito programma inizia lunedì 17 dicembre alla SALA CONGRESSI di GARDA è di scena l’incanto del genere più adatto all’atmosfera natalizia: la musica spiritual e gospel. Il DAMAVOCI GOSPEL SINGERS, ensemble vocale femminile, propone infatti il CONCERTO DI NATALE composto da brani musicali molto originali e particolari, scelti dal miglior repertorio della musica gospel moderna, con arrangiamenti funk soul che arricchiscono e rendono unici anche brani classici. La direzione artistica delle venti coriste – accompagnate da una band di musicisti professionisti alle tastiere e hammond, chitarre, batteria, basso e percussioni – è di Paola Mattiazzi, fondatrice dell’ensemble. Il CONCERTO DI NATALE verrà presentato anche venerdì 28 dicembre nella CHIESA SAN PIETRO APOSTOLO di SAN PIETRO VIMINARO.

Protagonisti la danza e il canto di EVVIVA IL MUSICAL! della COMPAGNIA PADOVADANZA mercoledì 19 dicembre all’AUDITORIUM CENTRO RICREATIVO COMUNALE di POLVERARA e giovedì 20 dicembre alla SALA POLIVALENTE DI TOMBELLE a VIGONOVO. Lo spettacolo, coreografie di Gabriella Furlan Malvezzi, propone un appassionante e coinvolgente viaggio attraverso i più famosi Musicals, da Notre Dame de Paris a Moulin Rouge, da Il Fantasma dell’Opera, ad Evita, Jesus Christ Superstar, Cats, e brani che si avvicinano a questo amato genere musicale quali Hello Dolly, eccezionale versione cantata da Frank Sinatra, Shake a tail feather, divertente coreografia tratta dal film musicale The Blues Brothers. Il pubblico sarà trasportato nel magico mondo del musical non solo dalla forza espressiva e vivacità dei danzatori di Padovadanza, ma anche dalla voce di Elena Tavella, già strega Milonga nel musical Oscuro e la Strega (con Giò di Tonno: Quasimodo in Notre Dame de Paris nonché vincitore con Lola Ponce di Sanremo 2008) e Pia de Tolomei e Piccarda ne La Divina Commedia Opera. E dalla voce di Vittorio Zambon già Nemorino nell’Elisir d’amore ed Ernesto nel Don Pasquale di Donizetti, Conte d’Almaviva ne Il Barbiere di Siviglia di Rossini, Duca di Mantova nel Rigoletto di Verdi solo per citare alcuni ruoli, Conducono la serata i cabarettisti Fred e Stefanato dal Bepi e Maria Show, il tutto per offrire al pubblico uno spettacolo carico di emozioni, divertente, ricco di sfavillanti costumi e luci colorate.

Dopo un corteggiamento lungo quanto la sua strepitosa carriera trentennale, Microband decide infine di dedicare un intero spettacolo alla musica classica, e lo fa alla sua maniera, con le sue irresistibili gags, le sue magiche invenzioni, e quella vena di comica follia che tanto li ha fatti apprezzare dai pubblici dei teatri europei e da quello dei più prestigiosi Festival internazionali. Venerdì 21 dicembre nella SALA DON BOSCO di GRISIGNANO DI ZOCCO e domenica 23 dicembre all’AUDITORIUM di VOLPAGO DEL MONTELLO Luca Domenicali e Danilo Maggio ovvero MICROBAND presentano il loro CLASSICA “FOR DUMMIES” o meglio, per “scriteriati”, perché Luca e Danilo giocano con gli strumenti, li confondono, li mescolano, in un contagio sorprendente e virtuoso; eppure in tanta bizzarria e in tanta abile confusione i brani dei grandi autori acquistano nuova vita e ne escono magicamente esaltati. Chopin, Brahms, Paganini, Bizet, Rossini, Handel, Mozart, Bach, Ravel, Beethoven, Verdi e tanti tra gli autori delle musiche più clamorosamente belle di tutti i tempi, vengono riproposti per scandalizzare, ma anche per incantare l’esigente pubblico della ‘Classica’ ma anche quelli che ritengono la “Classica” una musica noiosa e per bacchettoni. L’intero pubblico scoprirà invece quanto possa essere frizzante e divertente, quasi “eversiva” nell’esilarante rilettura che ci viene offerta da questi due funamboli del pentagramma.

Sabato 22 dicembre tutti al TEATRO FALCONE BORSELLINO di LIMENA per farsi stupire dal mago del trasformismo ENNIO MARCHETTO in A QUALCUNO PIACE CARTA, spettacolo da lui ideato assieme a Sosthen Hennekam. Ennio Marchetto è un artista unico, che in quasi vent’anni di carriera è stato alla ribalta dei palcoscenici più prestigiosi del mondo: Edimburgo, Londra, Parigi, Berlino, New York, Los Angeles solo per citarne alcuni. Non è facile spiegare cosa esattamente succede durante un suo spettacolo, che piace dai 7 ai 70 anni. Ci sono dei costumi di carta che raffigurano grandi cantanti e grandi personaggi italiani e stranieri; dietro c’è lui, straordinario performer, a dare vita a questi costumi ripetendo movenze e tic di questi personaggi, rendendo tutto esilarante. Ma non è solo questo. Come per i più grandi trasformisti, la forza dello spettacolo sta nella straordinaria velocità con cui Ennio Marchetto muove i costumi, li apre, aggiunge particolari disegnati e parrucche di carta: Withney Huston, Tina Turner, Mina, Liza Minelli, Marylin Monroe, Lucio Dalla, Vasco Rossi, Madonna, Pavarotti…e fra i nuovi personaggi Lady Gaga, Giusy Ferreri, Ornella Vanoni, Celentano E Claudia Mori, Arisa, Justin Bieber, Einstein, Morticia Addams, Maria Callas… sono solo alcuni dei numerosi costumi a cui dà vita Marchetto in questa sua Babilonia di musica, teatro e creatività.

Grande attesa per l’emozione che offrirà l’appuntamento in calendario domenica 23 dicembre al DUOMO di SAN MARTINO DI LUPARI: il CONCERTO GOSPEL del SUMMERTIME CHOIR diretto da Walter Ferrulli. Un grande appuntamento con trentacinque coristi accompagnati da una band di musicisti professionisti al basso, chitarra, batteria, tastiere/pianoforte, percussioni e sassofono. Nasce nel 1991 Summertime, questo famosa formazione che attingendo alla fonte del gospel, inizia un viaggio nel mondo della musica che li ha condotti ad un ventennio di successi all’estero e in Italia. Un viaggio che ha portato il coro a esibirsi in numerosi concerti e prestigiose partecipazioni live a fianco di artisti di calibro internazionale tra i quali Michael Bolton, Claudio Baglioni, Renato Zero, Mango, Dolcenera, Negramaro, Cocciante, Vittorio Matteucci, Noa, Ornella Vanoni, Mario Biondi, Laura Pausini, Soul Stirrers, Orchestra Terzo Millennio, Renato Serio, Ron, Gianni Morandi, Lionel Ritchie, Lauren Hill, Francesco Renga, Sergio Cammariere, Dionne Warwick, Red Ronnie, Skin, Gigi D’Alessio, Tozzi, Masini e moltissimi altri… Una solida base di gospel contemporaneo, forti influenze dalla musica soul e funky, un inarrestabile avvicinamento ai brani pop di spicco degli ultimi trent’anni, un’unica e personalissima interpretazione scenica: questi sono gli ingredienti che trasformano ogni concerto dei Summertime in un viaggio all’insegna di una travolgente energia.

Spazio al divertimento intelligente per tutte le età con CASA DOLCE CASA spettacolo di teatro acrobatico dell’Europa dell’Est di Marcello Chiarenza e Alessandro Serena del KARAKASA CIRCUS in programma giovedì 27 dicembre al PALAZZETTO DELEDDA di MALO. Uno spettacolo sgangherato in cui le discipline dell’acrobazia si mescolano a quelle del teatro di figura con l’utilizzo di componenti scenografiche che si materializzano come per magia davanti agli occhi degli spettatori. Una discarica di uomini e cose. Un angolo poco “ordinato” del mondo per gli scarti della società. Circondati dai frastuoni della metropoli sopravvivono “senzacasa” equilibristi e comici che si accontentano di avere come tetto il cielo. Un lampo, un tuono, una pioggia di lacrime. Una folata di vento intona melodie e gli abbandonati del mondo ricostruiscono la dolce casa nel mondo. Gli oggetti dimenticati ritornano a parlare. I corpi stanchi si elevano in salti acrobatici. Scale di corpi sulla musica potente. Nell’euforia danzante la gioia di vivere sale.

Giovedì 27 dicembre appuntamento alla CATTEDRALE SS. APOSTOLI PIETRO E PAOLO di ADRIA con l’ORCHESTRA REGIONALE FILARMONIA VENETA in CHRISTMAS POP concerto per orchestra e coro. Così come li vediamo oggi, i classici alberi di Natale si accendono e risplendono di una nuova luce Led, ecco allora che la musica, colonna sonora di queste feste illuminate da moderni bagliori e luccicanti paillettes non poteva suonare alla vecchia maniera, occorreva rispondere a tono! La bacchetta del M° Diego Basso aggiunge all’armonia del Natale un contemporaneo sapore Pop dirigendo l’Orchestra Regionale Filarmonia Veneta e le splendide Voci di Art Voice Academy, in un concerto in cui le tradizionali melodie natalizie assumono l’energia di travolgenti brani da hit parade. White Christmas, Oh Holy Night, Santa Claus is coming to town, Have yourself a merry little Christmas, Sleigh ride, All I want for Christmas, Jesus born on this day, Merry Christmas happy holiday, I will follow him, The first Noel, Santa Claus is coming to town, Let it snow… ecco alcuni dei titoli delle più belle carole d’estrazione Americana che daranno vita a Christmas Pop. Ad arricchire la serata la voce magica del cantattore Vittorio Matteucci.

Sabato 29 dicembre appuntamento all’ AUDITORIUM di VILLAFRANCA DI VERONA di scena NANDO E MAILA – al secolo Maila Sparapani e Ferdinando D’Andria – nel loro esilarante KALINKA, regia di Luca Domenicali. Kalinka è uno spettacolo in cui al grande eclettismo musicale si aggiunge un’originalissima giocoleria, ed in cui gags, improvvisazione, comicità spontanea e costruita, donano al tutto un taglio estremamente fresco ed efficace. Mascherpa, presentatore-impresario improbabile e vagamente “cialtrone”, presenta la sedicente artista russa Maila Zirovna: questa regge la parte finché non erompe impetuosa dando vita ad una ricchissima galleria di musiche, ciascuna con i suoi strumenti caratteristici, le sue melodie, le sue gags. È incredibile il numero di strumenti cui si avvicendano Nando e Maila nel corso dello spettacolo: violino, tromba, fisarmoniche, ciaramella, balalaika, tamburelli e percussioni di ogni tipo, oltre ad un uso prodigioso delle voci. Ma altrettanto incredibile è che il tutto viene eseguito in contemporanea a numeri di giocoleria in cui clave, palline, tamburelli, sedie e monocicli roteano incastrandosi alla perfezione tra musiche e canzoni di ogni genere, di ogni tempo e di ogni dove. Kalinka é uno spettacolo caldo e coinvolgente, ma anche poetico e raffinato, in cui il pubblico viene chiamato ad una partecipazione musicale diretta e divertita.

NATALE CON UN SORRISO si conclude domenica 30 dicembre nella CHIESA DI SANT’ALESSANDRO di MASSANZAGO con il CONCERTO DI CAPODANNO presentato dall’ORCHESTRA REGIONALE FILARMONIA VENETA. Il M° Stefano Romani dirige l’orchestra in un nutrito programma da differenti autori: Ouverture dall’opera Mignon di C.l. Ambrosie Thomas, Ouverture fantasia Romeo e Giulietta di P.I Tchaikovsky, Ouverture dall’operetta La Contessa Maritza di E. Kalman, Aus der Ferne – polka figurata op. 270 di Josef Strauss e cinque componimenti di Johann Strauss jr. ovvero Kunstleben (vita da artista) valzer op. 316, Agyptischer Marsch op. 335, Vergnugungszug – polka veloce op. 281, Auf der Jagd – polka veloce op. 373 e An der schönen blauen Donau – valzer op. 314.

I programmi sono disponibili su www.arteven.it

UFFICIO STAMPA
info@arteven.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.