Mostra personale di Carla Bettio a Pieve d’Alpago (BL).

Opera di Carla Bettio

Palazzo Municipale Pieve d’Alpago dal 23 marzo al 5 maggio 2013, tempere e acquerelli, permettono ai visitatori della mostra di immedesimarsi nel colorato universo di Carla Bettio, fatto di ricordi, di scorci, di visioni delicate che esplodono spesso in un caleidoscopio di colori capace di attirare sia la gente comune che i palati artisticamente più raffinati. La carriera artistica di questa casalinga felice e tuttologa, come ama definirsi, è iniziata fin da giovane ed ha saputo trovare collocazione all’interno dei percorsi culturali veneti.

Assidua frequentatrice della Sala De Luca e delle iniziative che attorno ad essa gravitano, la Bettio vanta un fornito curriculum di esposizioni sia personali che collettive, incontrando in ogni occasione gli indiscussi riconoscimenti della critica. Renzo De Luca, Rino Pinto, Aurora Pison, Patrizia Fiasconaro e Renata Carraro hanno tessuto le lodi all’operato di questa artista bellunese, marcandone sia le linee ispiratrici del messaggio creativo sia la padronanza della realizzazione tecnica, espressa di volta in volta con sfaccettature diverse.

L’elemento caratterizzante del forte legame con il territorio, è proprio il punto forte dell’operato di quella che un tempo era solo, anche se validissima, una pittrice, ma che attualmente sa confrontarsi con le incisioni e le altre trasformazioni dei materiali. Quasi a voler evidenziare il concetto ispiratore delle opere, quest’ultime talvolta sono accompagnate da spontanei pensieri e versi che ne approfondiscono il messaggio o che, se analizzati in profondità, ne lasciano trasparire significati collaterali.

Orari di apertura delllla mostra:
dal lunedì all sabato 8-12 e 16-18
domenica e festivi 10-12 e 15-18
inauguraziione: sabato 23 marzo 2013 ore 17
intervento dii Silvano Cavallet

Info: commercio.pieve@alpago.bl.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.