Mostra personale nel centenario della nascita di Mario Dal Fabbro a Cappella Maggiore (TV)

Locandina mostra di Mario Dal Fabbro

La comunità di Cappella Maggiore è orgogliosa di aver dato i natali al concittadino Mario Dal Fabbro, eminente figura di designer industriale, emigrato negli Stati Uniti dopo il secondo conflitto mondiale alla ricerca di migliori condizioni sociali e sostenuto da un bagaglio culturale e scolastico importante: il diploma dell’istituto di Arte Industriale e al Magistero d’Arte di Venezia.

Fin dagli inizi della sua professione ottiene consensi e riconoscimenti, diventando un protagonista nella progettazione del mobile d’arredamento, viene stimato in ambiti internazionali per le metodologie impiegate e i prototipi originali di singolare bellezza. Ha pubblicato inoltre vari testi e saggi, sempre relativi al mobile, alcuni editi in Italia, altri negli Stati Uniti e distribuiti in diverse nazioni di quasi tutto il mondo.

Insieme all’intensa attività di designer conserva anche la passione per la scultura, iniziata ai tempi della scuola d’Arte di Venezia. Le opere di composizione astratta e di piccolo formato sono sempre in legno: materiale da sempre usato, appositamente scelto, di grande fascino e a volte tinteggiato. Le contaminazioni artistiche rilevano la conoscenza dei protagonisti della grande lezione europea modernista, promotori di nuovi percorsi, nuovi materiali, nuove esplorazioni verso i complessi elementi naturali e le forme organiche. L’interesse per il lavoro degli artisti britannici, in particolare, costituisce il fondamento della sua ricerca, unita a talento artistico e passione costruttiva. Le sue realizzazioni hanno incontrato il consenso della critica, del pubblico e dei collezionisti. L’attività espositiva ha raccolto premi nei diversi concorsi nazionali e internazionali e gli inviti a mostre personali, nelle più importanti città americane, ne sono una prova tangibile. Molte sculture, attualmente, sono nelle collezioni museali delle nostre Regioni e nei Musei di alcune prestigiose metropoli degli Stati Uniti d’America.

È un atto dovuto, nel centenario dalla nascita, riscoprirlo e ricordarlo con una mostra antologica di opere (prestate da tanti collezionisti entusiasti) a disposizione, nella nostra Galleria Comunale, di visitatori e appassionati. Il catalogo della mostra, delle Grafiche De Bastiani, stampato in bilingue per l’occasione, è corredato da immagini colte dall’obbiettivo fotografico di Eva Bonato. Sentiti ringraziamenti vanno al critico Lorena Gava, e allo storico dell’Arte Giorgio Mies che firmano i saggi in catalogo. Un ringraziamento peculiare agli sponsor, in particolare Banca Prealpi, da sempre sensibili alla promozione dell’Arte e delle attività culturali. L’Amministrazione Comunale, con l’Assessorato alla Cultura e la Pro Loco, sostenitori alla manifestazione, hanno preparato una targa celebrativa, che verrà posta nella casa natale per il centenario dalla nascita, e sarà scoperta dalla figlia giunta direttamente dagli Stati Uniti d’America. La Comunità invitata sarà allietata dalle note musicali del Corpo Bandistico di Cappella Maggiore, che renderà onore al nostro insigne concittadino.

Duilio Dal Fabbro

Oggetto: mostra personale nel centenario della nascita di Mario Dal Fabbro: Scultore
Titolo mostra: contaminazioni plastiche
dal 20 aprile al 19 maggio 2013
Promotori: Comune di Cappella Maggiore, Assessorato alla Cultura e Pro Loco
Luogo: Galleria Comunale di Cappella Maggiore (TV) per informazioni info: 329 4246248

Orari: Da giovedì al sabato ore 15-19, domenica 10-12/ 15-19

INUGURAZIONE: casa Dal Fabbro (via N. Sauro 3) ore 15,30, targa ricordo nella casa natale per il centenario dalla nascita, con le autorità e il Corpo Bandistico di Cappella Maggiore

Presentano la mostra: Duilio Dal Fabbro, curatore, Lorena Gava, critico d’arte, Giorgio Mies, storico d’arte

Info: www.comune.cappellamaggiore.tv.it
e-mail: dalfabbroduilio@libero.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.