Maremetraggio arriva allo Spazio Zero di Oderzo (TV)

Maremetraggio a Oderzo

Per il secondo anno Spazio Zero vi propone un ciclo di cortometraggi selezionati da Maremetraggio, storico festival di Trieste che quest’anno compirà 15 anni. Il ciclo nasce dalla collaborazione tra Spazio Zero e l’associazione Maremetraggio e vuole dare uno Spazio “fuori regione” ad un festival che da anni propone in Italia i migliori cortometraggi internazionali e le migliori opere prime italiane di lungometraggio.

Ecco la selezione per mercoledì 5 marzo

Zinì e Amì di Pierluca di Pasquale (Italia, 2012, 5′)
Zinì e Amì è una storia d’amore tecnologica, tra un ragazzo e un androide, come tutte le storie d’amore ha le sue difficoltà e come tutti i rapporti con la tecnologia ha le sue complicazioni. Il dramma per Zinì è che i due problemi coincidono…

L’accordeur di Olivier Treiner (Francia, 2010, 14′)
Adrien è un giovane pianista prodigio che ora lavora come accordatore di pianoforti. Come rimedio a questa vita, indossa la maschera di una persona non vedente per penetrare nell’intimità dei suoi clienti. Ma dal momento che vede cose che non dovrebbe vedere, Adrien finisce per assistere a un omicidio.

Chasing Bobby di Adel Oberto (Regno Unito, 2012, 14′)
La TV non mente mai? Oppure no?

Tiger boy di Gabriele Mainetti (Italia, 2012, 20′)
Matteo, un bambino di 9 anni, costruisce una maschera identica a quella del suo mito: un wrestler di Corviale chiamato Il Tigre. Una volta indossata non è più disposto a togliersela: ci va a scuola, ci dorme, ci fa addirittura il bagno. Quello che a prima vista viene scambiato come un capriccio è in realtà una chiara richiesta d’aiuto che nessuno riesce a cogliere.

Flamingo pride di Tomer Eshed (Germania, 2011, 6′)
La storia dell’unico fenicottero eterosessuale nel suo disperato tentativo di trovare l’amore…

Dancing di Marguerite Didierjean (Belgio / Francia, 2012, 16?)
Come ogni settimana, Suzanne e le sue anziane amiche si incontrano dalla loro parrucchiera di quartiere. Ma oggi è un giorno un po’ meno comune per tutte loro. Oggi, stanno andando a ballare.

Shirin di Stephen Fingleton (Regno Unito, 2012, 13?)
Shirin sta cenando da sola con suo padre. Quando gli rivela che passerà la serata fuori, lui comincia a mettere in discussione dove stia andando.

https://www.facebook.com/events/420541964756111

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.