Recital pianistico con l’agordina Silvia Tessari a Gorizia

 Silvia Tessari

Continuano con costante successo e si avviano alla conclusione i concerti del cartellone “Inverno 2015” inserito nella diciassettesima edizione della stagione concertistica «Gorizia Classica», realizzati grazie al fondamentale contributo della Fondazione «Cassa di Risparmio di Gorizia», alla Provincia e i Musei Provinciali di Gorizia, affiancati dagli altri Enti patrocinatori, quali la Regione Autonoma «Friuli Venezia Giulia», il Comune di Gorizia e il Gruppo Carso Gorizia.

Tutti gli appuntamenti si tengono presso la gradevole Sala Convegni dei Musei Provinciali di Gorizia, in Borgo Castello n. 13, un ambiente raccolto, elegante e arricchito da opere d’arte e dalla presenza di un pianoforte da concerto. Grazie alla preziosa collaborazione degli Enti patrocinatori e sovvenzionatori, è stato mantenuto l’ingresso libero e gratuito per il pubblico, con accesso dalle ore 16.45 e inizio dei concerti alle 17.00 precise.

Il cartellone del ciclo invernale 2015 è stato preparato dal professor Giorgio Samar, presidente dell’Associazione «Musica Aperta», ideatore e curatore di tutte le precedenti edizioni della stagione. I concerti si svolgono con cadenza settimanale, dal 31 gennaio al 7 marzo 2015, tutti i sabati pomeriggio;

Il quinto appuntamento in cartellone si terrà sabato 28 febbraio e ospiterà nuovamente un recital pianistico, che avrà come protagonista la validissima agordina Silvia Tessari, che è stata invitata per la seconda volta a d esibirsi per “Gorizia Classica”.

Silvia Tessari, impegnata il 16 aprile 2012 in un recital di gala alla Carnegie Hall (Weill Recital Hall) di New York City come premiata al Concorso pianistico internazionale Bradshaw and Buono 2010, la pianista Silvia Tessari, nata nel 1984, ha tenuto recital in Italia (Venezia, Milano, Bologna, Roma, Nocera Umbra, Ischia, Spoleto, Stresa, Cortina, Isole Eolie, Rapallo, Cagliari…), Croazia (Pazin, Rovinj), Slovenia (Izola), Grecia (Salonicco), Germania (Koengen), Austria (Salisburgo), USA (New York City, Cleveland), Spagna (Santander) e Regno Unito (Londra) in sale prestigiose come il Palazzo Vendramin Calergi (Casinò di Venezia), il Parco della Musica di Roma, l’Auditorium Pollini di Padova, l’Auditorium “Gaber” del Grattacielo Pirelli, le sale Argenta e Pereda del Palacio de Festivales de Cantabria, il Royal College of Music di Londra, la West London University, la Cleveland State University.

Ha inoltre suonato come solista con orchestre (“Solisti in villa”, “Dolomiti Symphonia”, “Orchestra di Padova e del Veneto”, “Ensemble del Encuentro”, quartetto d’archi del teatro “La Fenice”) in un repertorio classico, romantico e contemporaneo, diretta dai Maestri Tortato, Mabilia, Themel, Cassetta, Caldi, Rigon, P. Csaba.
Diplomata con il massimo dei voti presso il Conservatorio “Pollini” di Padova all’età di diciassette anni, Silvia ha conseguito il 22 giugno 2012 il diploma di alto perfezionamento dell’Accademia di Santa Cecilia di Roma con votazione massima, dove ha studiato con Sergio Perticaroli e Stefano Fiuzzi. Molti i corsi da lei seguiti, tenuti dai Maestri: Giorgio Lovato, Martinez-Mehner, Bogino, Canino, de Maria, Margarius, Masi, Petruschansky, Risaliti, Stenzl, Swann, Bonduriansky, Pressler, Nebolsin, Lonquich.
Premiata in concorsi nazionali e internazionali e particolarmente apprezzata per “l’originalità delle sue idee musicali e per la buona comunicativa” (Dario de Rosa, presidente di giuria, concorso Marizza – Trieste), è stata borsista degli Amici della Musica di Padova, della Sommerakademie Mozarteum di Salisburgo, dell’Associazione Wagner – Venezia (Stipendienstiftung per il festival wagneriano di Bayreuth) e dall’ABC Foundation di New York.
Vincitrice della competizione nazionale “Forty Fingers, musiche da vedere” 2012, ha debuttato a Londra presso il Royal College e la West London University. Selezionata presso l’Accademia di Santa Cecilia dal direttore d’orchestra Péter Csaba, Silvia si è esibita per due stagioni solista e camerista per l’Encuentro de Musica y Academia di Santander (Spagna) nel luglio 2013. Recente è la sua vittoria del III premio al CCCCA International Piano Competition di Cleveland (Ohio).
Sue esecuzioni sono state trasmesse dal programma radiofonico Classic Shock, da Radio Vaticana e in diretta streaming sulla piattaforma Classical Planet.
Oltre alla sua carriera musicale, Silvia, laureata in lettere classiche con lode e dottore di ricerca, è ora assegnista in Filologia bizantina e Musica all’Università di Padova, ed è spesso invitata in conferenze e convegni in Italia e all’estero (Università di Milano e Padova, Venezia, Sofia, Amburgo e Atene). Nell’estate 2014 ha curato una mostra di codici greci con notazione musicale alla Biblioteca Marciana di Venezia. Per una sua ricerca sull’innografia bizantina ha vinto ad Atene il premio internazionale “N. Panaghiotakis”. Ha pubblicato articoli filologici e musicologici e una monografia su Fozio patriarca. Insegna pianoforte principale presso la Fondazione “Morello” di Castelfranco Veneto (Treviso).

Il programma del suo concerto goriziano inizierà con due trascrizioni pianistiche proprie dei celebri primo e quarto concerto dell’opera 8 di Antonio Vivaldi, originalmente scritti per violino solista, archi e basso continuo e intitolati rispettivamente “La Primavera” e “L’inverno”. Di seguito saranno proposte le Due Leggende S. 175 e due Lieder di Franz Schubert S. 558 elaborati da Franz Liszt, per passare alla Polonaise op. 44 di Fryderyk Chopin e terminare con “L’isle joyeuse” di Claude Debussy.
Il ciclo concertistico invernale 2015 terminerà ancora con il pianoforte e una straordinaria rassegna di autori che andranno da Liszt a Fauré, per passare al polacco Friedman e al russo Godowsky e ai suoi rari Studi basati sugli Studi di Chopin. Protagonista dell’ultimo pomeriggio musicale sarà il pianista bellunese Riccardo Bozolo, interprete del concerto di sabato 7 marzo.=

.

F.to Il presidente
Prof. Giorgio SAMAR

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.