FilmForum Festival 2015 – XXII edizione a Udine e Gorizia

FilmForum Festival 2015

FilmForum festival 2015 apre alla realta’ virtuale: per la prima volta in Italia “Be another”, il viaggio virtuale nell’altro con la tecnologia piu’ innovativa del pianeta, Oculus Rift, alla base delle imminenti novita’ del facebook virtuale. BE ANOTHER LAB, “The Machine to Be Another” è una installazione di VR (Virtual Reality), legata alla tecnologia Oculus Rift, sviluppata da un collettivo spagnolo con l’intento di creare una connessione vituale tra esseri umani di genere differente o con fisicita’ differerente, per generare empatia e identificazione con l’altro.

Una riflessione, dunque, sulla (inter)soggettivita’ nell’era della connessione digitale: per sentirsi l’altro – uomo, oppure donna – almeno una volta nella propria vita. FilmForum Festival 2015 proporrà lunedì 23 marzo, al Kinemax di Gorizia, la proiezione dell’installazione, rendendola disponibile al pubblico per una prova individuale nel corso della giornata (Mediateca Casiraghi, fra le 13 e le 14 e le 18 e le 20). Il visore di Oculus Rift, a detta dei maggiori esperti tocca il punto più alto, e forse l’apice della Realtà Virtuale, tanto che la società è stata acquistata da Facebook e a breve proporrà l’applicazione alla sua sterminata social community.

“Non più solo immagini, condividerete esperienze” è infatti il leit motiv di Oculus Rift, il visore, che sposta in avanti il limite del film “immersivo” a 360°. Ideale integrazione di Be Another LAB sarà la Tavola rotonda su ‘immersive environments’, per studiosi e artisti, intorno alle potenzialità di sviluppo delle nuove tecnologie legate al concetto di “embodiment”. La 22^ edizione di FilmForum Festival, promossa come sempre dall’Università degli Studi di Udine in collaborazione con l’Associazione Culturale Lent, diretta dal docente e storico del cinema Leonardo Quaresima e coordinata dai ricercatori Sara Martin e Federico Zecca, è in programma quest’anno dal 18 al 24 marzo a Udine e Gorizia: si articolerà nel convegno internazionale di studi “Per un cinema senza nomi”, a Udine, e inoltre nella Spring School di Gorizia che indaga i rapporti fra cinema e arti visive contemporanee. Guest star della 22^ edizione sarà il cineasta spagnolo Albert Serra, cui FilmForum dedica la prima personale italiana, dal 20 al 22 marzo al Cinema Visionario di Udine.

Numerosissime le proiezioni e gli eventi speciali in cartellone, legati al ‘virtuale’: a Villa Manin FilmForum Festival 2015 propone la mostra di media art “Unmade displays”, a cura di Vincenzo Estremo e Davide Bevilacqua, focalizzata sulla relazione tra l’uomo e il display: un’ulteriore imperdibile incursione nel virtuale e nelle nuove tecnologie. “The unmade Display”, realizzata dalla sezione Cinema & Contemporary Visual Art di FilmForum con il dipartimento di Interface Cultures dell’Università di Linz (Austria), esplora i concetti e le capacità relazionali e comunicative di schermo, film, video e display. Come implementare i limiti del cinema? La mostra ne parla investigando l’invasione dei nuovi media, delle interfacce e della digital culture.

Completa questo percorso, in anteprima nazionale il documentario interattivo ‘In limbo’, sul rapporto con il nostro technological self. Ideato e realizzato da Antoine Viviani, “In limbo” sarà presentato in anteprima nazionale a FilmForum Festival lunedì 23 marzo (Kinemax, ore 21), per indagare il rapporto con l’archivio aperto di informazioni su di noi che esiste sul web e presenta al mondo, in modo del tutto ingovernabile da noi, la nostra immagine e soggettività. Il documentario offre un’esplorazione poetica su una nuova dimensione dell’io, che richiede di superare definitivamente lo iato fra ‘reale’ e ‘virtuale’. Il nostro sé tecnologico, dunque, diventa un problematico doppio del nostro io, oppure vive in una dimensione del sé in tutto e per tutto autentica, che richiede di essere accettata?

Speciale youtubers: Filmforum Festival racconta la nuova frontiera di programmazione e critica video-cinematografica. Una tavola rotonda, lunedì 23 marzo (ore 16, Palazzo del Cinema) affronterà il neonato mondo degli youtubers italiani. Protagonisti saranno gli artisti de I Licaoni Videoproduzioni, un collettivo di videomaker livornesi, giovani alfieri della produzione indipendente; oltre a Giancarlo Fontana e Giuseppe Stasi, cineasti che hanno fatto dell’amore per il cinema e del suo confronto con la satira la chiave di un “successo virale”. Il mezzo video e il canale youtube come luogo di critica dell’audiovisivo, dunque. I giovani youtubers hanno un seguito straordinario fra gli under 30. I più seguiti “critici o gamers” della rete ottengono con i loro video dalle 700.000 al milione di visualizzazioni. Parteciperanno anche “Fraws”, star del gruppo “parliamo di videogiochi”, il critico italiano di videogame più seguito della rete, Victorlaszlo88, oltre a BarbieXanax, Horror House.

INFO:
www.filmforumfestival.it
info@filmforumfestival.it
FilmForum Festival – logo

FilmForum Festival 2015 – XXII edizione
varie sedi

Udine e Gorizia

Dal 18/03/15 al 24/03/15

Per maggiori informazioni
Email: info@filmforumfestival.it
Sito web: http://www.filmforumfestival

Evento segnalato dal sito web: http://www.fvgnews.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.