“Destinazione Paradiso. Lo Sporthotel della Val Martello di Gio Ponti” dal 6 aprile 2015 in libreria!

Copertina del libro di Luciano Bolzoni

“Non soltanto un nuovissimo albergo arricchisce il patrimonio alberghiero d’Italia ma una nuova zona viene con esso ad arricchire il patrimonio turistico d’Italia. Questo albergo sorge in Val Martello a 2100 metri, fra un complesso incantevole di cime, nevai, ghiacciai (Cevedale, Cima Venezia, Peder)”. Gio Ponti

“Destinazione Paradiso. Lo Sporthotel della Val Martello di Gio Ponti” è il titolo del nuovo libro di Luciano Bolzoni, architetto, già docente della Facoltà di Architettura del Politecnico di Milano e dell’Istituto Europeo di Design, studioso ed esperto di cultura e di architettura alpina, pubblicato da edizioni ALPES (pp. 34; Euro 15).

Il volume, introdotto dai saggi di Salvatore Licitra dei Gio Ponti Archives e di Carlo Calderan, presidente della Fondazione Architettura Alto Adige-Südtirol, ripercorre le vicende dell’albergo Sporthotel del Paradiso del Cevedale progettato da Gio Ponti, capolavoro di architettura che da tempo giace solitario al Paradiso del Cevedale nella alta Val Martello, in provincia di Bolzano. Il testo racconta la storia, dalla sua nascita alla sua caduta, di questo edificio sorto sulla spinta di un particolare clima sociale che vedeva nella villeggiatura in montagna un segno di riscatto e di passione per la natura. La narrazione è accompagnata dalle immagini d’epoca, in bianco e nero, provenienti dai Gio Ponti Archives e dalle fotografie attuali scattate dai fotografi di Alpes che ritraggono lo Sporthotel così come lo si incontra attualmente.

Con questo volume Alpes inaugura un percorso editoriale che ha come obiettivo la valorizzazione e la promozione dell’architettura di montagna, nelle sue forme più originali e innovative, nella sua funzione di caratterizzazione e strutturazione dei paesaggi culturali dei territori alpini. L’occasione nasce dai laboratori di Alpes sull’architettura alpina e dalle ricerche dell’autore in tema di architettura contemporanea sulle Alpi ed in particolare sulla vicenda dell’albergo progettato da uno dei maggiori architetti del Novecento.

Note biografiche dell’autore
Luciano Bolzoni, architetto, già docente della Facoltà di Architettura del Politecnico di Milano e dell’Istituto Europeo di Design, è studioso ed esperto di cultura e di architettura alpina in tutte le sue forme, con particolare attenzione ai temi del paesaggio e della modernità. Fra le numerose pubblicazioni i volumi Architettura moderna nelle Alpi italiane e Abitare molto in alto, diventati un punto di partenza del dibattito corrente in tema di costruzioni alpine. Socio fondatore e direttore culturale di Alpes, collabora da anni con le principali testate di architettura fra cui Domus, Ottagono, Costruire, L’Architetto, Abitare, Frames, d’Architettura, AL, A, Meridiani Montagne.

“I grandi alberghi lungo i passi dolomitici hanno creato un paesaggio, il primo paesaggio turistico delle Alpi sudtirolesi, legato ad un modo di percepire la natura in cui si sono collocati e ad un suo “uso” che potremmo definire contemplativo”.
(Carlo Calderan)
“Ponti, sempre, tendeva a fare tutto ed ogni cosa. Questo non per megalomania, prepotenza o presunzione, ma per urgenza di arrivare alla completezza di quella visione in cui a suo modo di vedere si esprimeva il progetto”.
(Salvatore Licitra)
“L’hotel rispondeva quindi ad una domanda che chiedeva la creazione di piccoli villaggi isolati nei boschi, stazioni definite climatiche con cui presto la montagna impara a misurarsi, zeppe di attori confinati in una sorta di segregazione all’aria aperta e stipati quasi a forza in una natura che vivono come incontaminata e priva di rischi”.
(Luciano Bolzoni)
Milano, aprile 2015

Luciano Bolzoni
DESTINAZIONE PARADISO. Lo Sporthotel della Val Martello di Gio Ponti
Edizioni ALPES
64 pagine – 63 foto e 13 illustrazioni
15,00 €
6 copertine diverse
Disponibile dal 2 aprile 2015 all’indirizzo https://www.alpesorg.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.