Incontro all’osservatorio astronomico di Farra d’Isonzo

Il cannocchiale di Galileo Galilei

Francesca Matteucci, professore ordinario di Fisica Stellare presso l’Università degli Studi di Trieste e presidente del Consiglio Scientifico dell’Istituto Nazionale di Astrofisica sarà la relatrice d’eccezione dell’incontro in programma giovedì 30 aprile 2015 all’osservatorio astronomico di Farra d’Isonzo. La conferenza, che inizierà alle 20.30, avrà per titolo “Formazione ed evoluzione delle galassie: un problema di astroarcheologia cosmica”.

Le stelle nel loro interno hanno prodotto e continuano a produrre gli elementi chimici che vanno dal carbonio all’uranio, mentre gli elementi più leggeri si formarono durante il Big Bang, l’evento che ha dato origine al nostro Universo. Lo scopo finale dell’Astrofisica è di capire come sia nato l’Universo e quale sarà il suo destino futuro. Le conoscenze attuali, che derivano dallo studio della radiazione di fondo cosmica e delle supernovae, indicano che la composizione del nostro Universo è dominata dalla materia oscura e che esiste una strana e ancora sconosciuta forma di energia che ne fa accelerare l’espansione.

Nel corso della serata si illustrerà come gli astrofisici riescano a ricostruire la storia della formazione e dell’evoluzione delle galassie, inclusa la nostra Via Lattea, grazie alle informazioni ricavate dalle abbondanze degli elementi chimici misurate nelle stelle e nel gas interstellare. In questo lavoro gli astrofisici sono come degli archeologi del cosmo, che cercano di ricostruire la storia passata partendo da quello che vedono ora.

Francesca Matteucci, dopo laurea in Fisica cum laude all’Università “La Sapienza” di Roma, diviene collaboratore tecnico professionale presso l’Istituto di Astrofisica Spaziale di Frascati (C.N.R.). Successivamente lavora a Monaco di Baviera, prima presso l’European Southern Observatory (E.S.O.) e poi presso il Max-Planck-Institut für Physik. Presso l’Università degli Studi di Trieste è prima Professore Associato e quindi Professore Ordinario, assumendo dal 2003 al 2006 la carica di Direttore del Dipartimento di Astronomia. Nel 2000 diventa Socio Corrispondente dell’Accademia Nazionale dei Lincei e nel 2013 diviene socio dell’Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti. Dal 2011 è Presidente del Consiglio Scientifico dell’Istituto Nazionale di Astrofisica (INAF).

È autrice di oltre duecento pubblicazioni scientifiche su prestigiose riviste internazionali con “peer review”, di altrettanti articoli pubblicati per esteso su “Conference Proceedings” e di due monografie per i tipi di “Springer Verlag”. La sua attività scientifica è concentrata nel campo dell’evoluzione delle galassie con particolare attenzione alla nostra Via Lattea. Dal settembre 2014 è membro del Consiglio Tecnico Scientifico dell’Agenzia Spaziale Italiana (ASI) quale unica donna ed astrofisica.

L’ingresso è libero e aperto a tutti.

INFO/FONTE:
CCAF Circolo Culturale Astronomico di Farra d’Isonzo
sito internet: www.ccaf.it
Facebook: www.facebook.com/ccaf595
Email: info@ccaf.it
Tel. 0481888540
Fax 0230131262

Formazione ed evoluzione delle galassie: un problema di astroarcheologia cosmica
CCAF – Circolo Culturale Astronomico
str. colombara 11
Farra d’Isonzo
GO
Orario – Ingresso: 20.30
Il 30/04/15

Per maggiori informazioni
Telefono: +39-0481-888540
Email: info@ccaf.it
Sito web: http://www.ccaf.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.