UN CONCERTO per Riccardo Moscatelli a Treviso

Sarà una Santa Cecilia velata di tristezza, in città. Asolo Musica e il Festival Organistico Internazionale “Città di Treviso e della Marca Trevigiana” la dedicheranno a Riccardo Moscatelli, del quale ricorre – proprio il 22 novembre, giornata dedicata alla santa protettrice della musica e dei musicisti – il trigesimo della scomparsa.

Ancora profondamente turbati dalla morte del generoso promotore culturale (che oltre ad essere presidente e “motore” del Festival era anche vicepresidente di Asolo Musica e sedeva nei consigli d’amministrazione dell’Associazione “Manzato”, Arteven e molte altre prestigiose istituzioni musicali trevigiane e venete), gli amici che con lui hanno condiviso decenni di passioni musicali e culturali lo ricordano con un concerto organistico che è stato anche il suo ultimo progetto.

Roberto Antonello, direttore artistico del Festival Organistico trevigiano, domenica 22 novembre alle 16,30 sarà all’organo realizzato da Gaetano Callido nel 1787 nella chiesa di San Leonardo per dedicare all’amico Riccardo “Souvenir da Rochester”, programma da lui proposto alla Eastman School of Music dell’Università di Rochester (USA) il 22 ottobre scorso e che Moscatelli desiderava replicare a Treviso quale appendice del Festival Organistico appena concluso. Proprio il 22 ottobre, invece, il generoso cuore di Riccardo Moscatelli ha smesso di battere e Antonello ha voluto comunque realizzare il progetto per ricordare l’amico con il suono di uno degli organi più significativi custoditi in città: uno dei tanti strumenti che l’infaticabile passione e lungimiranza di Moscatelli ha reso possibile restaurare e far tornare ad essere uno dei punti di riferimento della cultura organistica non solo trevigiana, ma europea.

Il suggestivo programma musicale prevede musiche di Giovanni Gabrieli (Toccata e Fuga dall’Intavolatura di Torino e la Canzon detta “La Spiritata”); Costanzo Antegnati (Ricercar del Ottavo Tono da L’Antegnata); Dietrich Buxtehude (Praeludium in Sol minorer BuxWV 163); Georg Muffat (Toccata VII); Johann Sebastian Bach (Concerto in Re minore BWV 974, dal Concerto in Re minore n. 2 per oboe WVZ 799 di Alessandro Marcello); Baldassare Galuppi (Sonata in Do maggiore R.A.1.1.29) e Giovanni Morandi (Introduzione, Tema con Variazioni e Finale). Ingresso libero e gratuito.

Roberto Antonello, docente di Organo nei corsi accademici al Conservatorio di Vicenza, docente e relatore alle Accademie organistiche EOA di Edinburgh (Napier University), GoArt di Göteborg, Alkmaar, ai Conservatori di Parigi, Strasbourg, Fribourg, Lisbona, ai Colloqui Internazionali 2011 per il centenario della nascita di J. Alain (1911-1940) nella sua città natale. È stato recentemente invitato, come docente e relatore, dalla Eastman School of Music – University of Rochester (USA) per le celebrazioni del decennale dell’organo italiano collocato nella Memorial Art Gallery, suonando al concerto di apertura.

Incluso nell’Elenco degli Esperti per i CdA degli Istituti AFAM e nell’Elenco degli Esperti di Valutazione dell’ANVUR per i settori AFAM musicale e coreutico, è stato membro del Comitato scientifico per le Celebrazioni callidiane nel 2013.

Ha ottenuto numerosi premi tra cui il 2° premio di Interpretazione al Concorso Organistico Internazionale di Chartres nel 2000, unico italiano finalista in 45 anni di storia del concorso. Svolge attività concertistica nei maggiori festival organistici in Italia e all’estero ed è membro di giuria in concorsi organistici e di composizione (Mafra, Alkmaar, Toulouse, Bèthune, Freiberg, Opava, Napoli…).

Ha registrato numerosi cd tra cui l’integrale per organo di Franck (prima in Italia, Fagott Orgelverlag) e di G. Viozzi (Ed. Pizzicato, prima registrazione e pubblicazione della partitura).

Autore di articoli pubblicati in riviste organistiche e musicologiche italiane ed estere, di brani organistici tra cui Via Crucis (testi di L. Pianca, acquerelli di L. Furlanetto) e della trascrizione per organo a quattro mani di Pierino e il lupo di Prokofiev (Ed. Ricordi), è membro del Board dei Direttori Artistici di ECHO, anche con ruolo di project leader.

TAMBURINO

Treviso, Chiesa di San Leonardo
Domenica 22 novembre – ore 16,30

“SOUVENIR DA ROCHESTER”

Concerto per Riccardo Moscatelli

Roberto Antonello, organo

Musiche di G.Gabrieli, C.Antegnati, D.Buxtehude, G.Muffat, J.S. Bach, B.Galuppi, G.Morandi.

Ingresso libero e gratuito.

Info per la Stampa: Marina Grasso, cell. 335.8223010 – marina@marinagrasso.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.