La bacchetta di Arturo Toscanini sul Monte Santo

Arturo Toscanini

“La bacchetta di Arturo Toscanini sul Monte Santo” è il titolo della conferenza in programma a Gorizia mercoledì 23 marzo alle 18, nella sala espositiva della Fondazione Carigo, in via Carducci 2. L’evento, a cura di Alba Noella Picotti e Marisandra Calacione, con la consulenza storica di Fulvio Senardi e la partecipazione del pianista Gabriele Avian, è organizzato dall’Istituto giuliano di storia, cultura e documentazione e dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Gorizia.

L’iniziativa rievoca i giorni dell’agosto 1917 in cui il Maestro Arturo Toscanini, su invito del generale Cascino, diresse sul Monte Santo, appena conquistato dall’esercito italiano, una banda militare che aveva l’intento di portare conforto alle truppe impegnate nei combattimenti sul fronte dell’Isonzo. Giunto il 25 agosto, il Maestro si trattenne sul Monte Santo per quattro giorni e quattro notti, eseguendo marce, inni e canti militari, per poi rientrare a Milano dopo la disfatta di Caporetto. Per questo suo generoso contributo fu decorato sul campo dal generale Luigi Capello con la medaglia d’argento al valor militare.

L’evento si colloca nell’ambito della mostra “Soldati. Quando la storia si racconta con le caserme”, che con l’occasione sarà visitabile a partire dalle ore 17.

Fino al 25 marzo la rassegna è aperta solo su prenotazione da parte di gruppi e scuole, mentre a partire dal 29 marzo e fino al 22 maggio 2016 osserverà nuovamente i consueti orari di apertura al pubblico: da martedì a venerdì 9.30-12.30, sabato 15.30-19, domenica 10-13, 15.30-19).

La bacchetta di Arturo Toscanini sul Monte Santo
Sala espositiva Fondazione Carigo
via G. Carducci, 2 Gorizia

Orario – Ingresso: 18.00 (ingresso libero)
Il 23/03/16

Per maggiori informazioni
Sito web: http://www.fondazionecarigo.it

Evento segnalato dal sito web: http://www.fvgnews.net/view.php?t=e&k=23631

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.