Amorim Cork: è il periodo della decortica

Carlos Vettorato

È il periodo della decortica, rituale delicato e unico al mondo, che ogni anno da maggio a luglio si svolge nelle sugherete del mediterraneo, tra Portogallo e Spagna in primis, ma anche in Nord Africa e Sardegna. Un’attività viscerale con cui Amorim Cork estrae la materia prima più preziosa al mondo, separando la corteccia della quercia da sughero dal suo tronco. Un processo che rigenera la pianta, paragonabile alla tosatura di una pecora, una vera e propria carezza per l’ambiente.

La decortica avviene solamente in questo trimestre di inizio estate, quando la linfa emerge tra il fusto della pianta e la sua corteccia, che è quindi possibile togliere agevolmente. A svolgerlo sono solo artigiani specializzati, persone che vivono nella zona della foresta per le quali questa attività diventa preziosa opportunità di lavoro e sostentamento, dimostrandosi anche un’ottima soluzione contro la desertificazione sociale, oltre che contro quella ambientale, che nell’area mediterranea colpisce le foreste del nord Africa e del sud Europa. Un’attesa paziente e rispettosa dei ritmi naturali, se si considera che dalla semina alla prima decortica trascorrono 25 anni. Il primo sughero è grezzo, non idoneo alla produzione di tappi, bensì per la realizzazione di articoli decorativi e prodotti granulati. Dovranno trascorrere altri 9 anni prima della seconda decortica e ancora altri 9 prima che dalla corteccia si possano realizzare tappi, quando il sughero raggiunge una stabilità strutturale tale da garantire le proprietà necessarie all’imbottigliamento. 43 anni minimo per iniziare a produrre tappi in sughero: con un ritmo di una decortica ogni 9 anni la stessa pianta può subire questo processo per oltre 200 anni.

Materiale prezioso ma fragile, inserito in un ecosistema delicato, il sughero va protetto dall’attacco di batteri e funghi che potrebbero comprometterne la qualità. Per questo il Gruppo Amorim colloca immediatamente il sughero raccolto negli stabilimenti di produzione (9 in tutto distribuiti tra Portogallo, Spagna, Tunisia, Algeria e Marocco) e lo lascia stagionare nei suoi piazzali di cemento drenato, non esposto così alla contaminazione batterica. Qui la Natura detta ancora i tempi: occorrono altri sei mesi di stagionatura prima di procedere alla lavorazione e alla realizzazione dei tappi.

<È più di un processo, una vera e propria immersione nella Natura – spiega Carlos Santos, a.d. Amorim Cork Italia, azienda leader nel mercato del sughero – Ne ricaviamo un materiale prezioso e vantaggi unici: la decortica dà vita all’intera industria del sughero con tutto quello che ne deriva. Non parliamo solo di produzione di tappi per l’enologia, ma anche di un’importantissima risorsa per l’ambiente e per le popolazioni locali. L’esperienza ultracentenaria di Amorim passa poi attraverso il nostro reparto Ricerca & Sviluppo, in grado oggi di eliminare dalla catena produttiva il TCA con il controllo qualità individuale garantito nel sistema d’avanguardia NDtech. Questa sinergia tra azienda e natura è alla base di un futuro più etico: ogni volta che nel mondo si stappa una bottiglia con un tappo in sughero si compie un gesto d’amore verso l’ambiente>.

Questo è un vero proprio credo per Amorim Cork Italia, tanto da portarla a compiere diverse iniziative a favore della Natura, vissute come vero e proprio investimento per il futuro dell’umanità.

Amorim Cork Italia S.p.A.
Via Camillo Bianchi, 8

Z.I. Scomigo – 31015 Conegliano (TV)
Tel. 0438/394971 – Fax 0438/394607

e-mail: mail.acit@amorim.com

Ufficio Stampa Amorim Cork Italia:

Carry On

tel. +39 0438 24007 – fax +39 0438 24605

Mail: news@carryon.it- Web: www.carryon.it

Il Gruppo Amorim è la prima azienda al mondo nella produzione di tappi in sughero, in grado di coprire da sola il 25% del mercato mondiale di questo comparto, e il 23% del mercato globale di chiusure per vino; conta 22 filiali distribuite nei principali paesi produttori di vino dei cinque continenti.

Amorim Cork Italia, con sede a Conegliano (Treviso), filiale italiana del Gruppo Amorim, si è confermata nel 2015 azienda leader del mercato del Paese, in grado di soddisfare da sola il 25% della richiesta nazionale. Con i suoi 40 dipendenti e una forza commerciale composta da 55 agenti, nel 2015 ha registrato 480 milioni di tappi venduti per un fatturato, in crescita, di 48 milioni di euro (+11% rispetto al 2014). La sua leadership è dovuta ad una solida rete tecnico-commerciale distribuita su tutto il territorio della penisola, ad un efficace servizio di assistenza pre e post vendita ma anche all’avanguardia dei suoi sistemi produttivi e gestionali e soprattutto del suo reparto Ricerca&Sviluppo, al quale si associa una spiccata sensibilità per la tutela dell’ambiente e in particolare per la salvaguardia delle foreste da sughero. Lo sguardo al futuro vede una sempre più solida alleanza tra Tecnologia e Natura, con importanti risultati anche in termini di sostenibilità sociale: con il progetto Etico è giunto infatti a compimento il primo circolo virtuoso, un pannello isolante per la bioedilizia generato dalla granina dei tappi usati e raccolti dalle onlus che aderiscono all’iniziativa e ricevono in cambio un contributo per i propri progetti da parte di Amorim Cork Italia.

CARRY ON srl – via A. Diaz, 8

31015 Conegliano (Treviso)

Tel. +39 0438 24007 – Fax +39 0438 425444

email: news@carryon.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.