AMORIM CORK ITALIA: etica da sempre, Etico da 6 anni

Helix, il tappo in sughero che si svita e si riavvita

È il circolo di ecosostenibilità e solidarietà più virtuoso d’Italia e promette di continuare a stupire: parliamo di ETICO, il progetto di raccolta e riciclo dei tappi in sughero ideato da Amorim Cork Italia nel 2010 e giunto al 6° anniversario di attività. Un periodo in cui ha rintracciato e avviato al riciclo ben 220 tonnellate di sughero, pari a 350 milioni di tappi. Il ricavato di questa operazione ha portato alle onlus impegnate in prima linea nella raccolta a ricevere circa 150.000 euro di contributi complessivi dati in beneficenza.

Il progetto, infatti, si chiama “Etico” perché per ogni tonnellata di tappi che invece di finire nella spazzatura viene riciclata, la onlus che li raccoglie riceve un contributo in beneficenza: parte derivano dalla vendita dei tappi alle aziende che li riducono in granina, parte invece dal contributo spontaneo che dona Amorim Cork Italia. A fruirne, quindi, le numerose associazioni che sul territorio hanno promosso ed effettuato la raccolta. È grazie a loro che tonnellate di tappi in sughero usati ricevono una nuova vita: sia in senso letterale, destinati alla bioedilizia, sia in senso figurato permettendo alle stesse di aiutare i propri specifici progetti solidali orientati all’integrazione, alla disabilità, allo svantaggio sociale. Tra i nuovi partner si annoverano realtà come l’associazione L’Aliante, presente nella zona della Franciacorta, e l’associazione Brain Onlus – Associazione Traumi Cranici (Vicenza) che completa la raccolta in tutte le province venete dove si produce vino.

ETICO di anno in anno si espande in maniera capillare sul territorio ma anche in termini di potenzialità. Il sughero infatti sembra un’inarrestabile fonte di vita, capace di reinventarsi più e più volte in migliaia di applicazioni differenti. L’iniziativa è stata riconosciuta quale primo circolo virtuoso di tutta la nazione con la creazione del Corkgran Etico, granina funzionale al mondo della bioedilizia, generata dalla frantumazione dei tappi usati. Si tratta di un prodotto in sughero 100% naturale, di prima scelta, generato dal riciclo e dallo sminuzzamento dei tappi da vino, sicuro per l’uomo e rigorosamente eco-sostenibile ed eco-compatibile, come la filosofia green di Amorim Cork Italia impone. Ottenuto mediante bollitura del sughero ricavato dai tappi raccolti con il progetto, garantisce durata nel tempo e mantenimento delle performance termiche, risultando l’ideale per interventi di riqualificazione energetica. Corkgran può essere insufflato nelle pareti in doppia muratura con intercapedine d’aria, migliorando le prestazioni energetiche dell’edificio senza far perdere spazio e possibilità di movimento all’interno delle abitazioni. Un prodotto che arriva a arricchire l’efficienza energetica delle pareti anche dell’80%, valido per l’isolamento di coperture, sottotetti e per la creazione di massetti alleggeriti. I diversi destinatari della granina sono quindi aziende specializzate in composti per la bioedilizia, partecipi di un progetto importante e dalle forti implicazioni ambientali e sociali.

ETICO si dimostra un’iniziativa all’avanguardia nel rendere il futuro sempre più giusto, nei confronti dell’ambiente e della società, riconosciuto di recente anche dalla menzione speciale di Legambiente e dalla manifestazione green Giacimenti Urbani, dove Amorim è risultata la prima realtà aziendale in Italia a chiudere totalmente una catena virtuosa con un prodotto finito creato a partire dal sughero riciclato.

Intercettare gli 800 milioni di tappi che ogni anno in Italia vengono gettati nella spazzatura per recuperare questa preziosissima materia prima riciclabile al 100% è un sogno che si sta realizzando: .

ETICO ha quindi raggiunto un apice nella sua intensa attività a favore della tutela delle foreste di sughero, del riciclo di questa straordinaria materia prima naturale e della riduzione dell’impatto ambientale, fonte e origine di tutta l’attività produttiva del gruppo. Attualmente, a rendere possibile questo progetto sono 25 realtà, tra associazioni onlus e cooperative sociali per la raccolta, la pulizia e la selezione dei tappi, 4 enti pubblici, 1 falegnameria e 2 aziende che commercializzano il prodotto fino. Una rete di solidarietà che copre PIEMONTE, LOMBARDIA, VENETO, FRIULI VENEZIA GIULIA, TOSCANA, UMBRIA, PUGLIA, CAMPANIA, CALABRIA, SICILIA, ma l’iniziativa è in espansione costante e sempre aperta a nuove collaborazioni.

Amorim Cork Italia S.p.A.
Via Camillo Bianchi, 8

Z.I. Scomigo – 31015 Conegliano (TV)
Tel. 0438/394971 – Fax 0438/394607

e-mail: mail.acit@amorim.com

Ufficio Stampa: Carry On

Tel. 0438 24007 – Fax. 0438 425444

Email: news@carryon.it – Web: www.carryon.it

Il Gruppo Amorim è la prima azienda al mondo nella produzione di tappi in sughero, in grado di coprire da sola il 25% del mercato mondiale di questo comparto, e il 23% del mercato globale di chiusure per vino; conta 22 filiali distribuite nei principali paesi produttori di vino dei cinque continenti.

Amorim Cork Italia, con sede a Conegliano (Treviso), filiale italiana del Gruppo Amorim, si è confermata nel 2015 azienda leader del mercato del Paese, in grado di soddisfare da sola il 25% della richiesta nazionale. Con i suoi 40 dipendenti e una forza commerciale composta da 55 agenti, nel 2015 ha registrato 480 milioni di tappi venduti per un fatturato, in crescita, di 48 milioni di euro (+11% rispetto al 2014). La sua leadership è dovuta ad una solida rete tecnico-commerciale distribuita su tutto il territorio della penisola, ad un efficace servizio di assistenza pre e post vendita ma anche all’avanguardia dei suoi sistemi produttivi e gestionali e soprattutto del suo reparto Ricerca&Sviluppo, al quale si associa una spiccata sensibilità per la tutela dell’ambiente e in particolare per la salvaguardia delle foreste da sughero. Lo sguardo al futuro vede una sempre più solida alleanza tra Tecnologia e Natura, con importanti risultati anche in termini di sostenibilità sociale: con il progetto Etico, Amorim Cork Italia ha infatti portato a compimento il primo circolo virtuoso di tutta la nazione, realizzando una granina per la bioedilizia generata dai tappi usati e raccolti dalle onlus che aderiscono all’iniziativa e ricevono dall’azienda un contributo per i propri progetti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.