Tra Guercino e De Nittis. Due collezioni si incontrano a Casa De Rodis

Casa De Rodis, dal 2014 sede espositiva della Collezione Poscio, ospita dal 28 maggio al 28 ottobre 2017 l’esposizione Tra Guercino e De Nittis. Due collezioni si incontrano. Non solo una mostra, ma un progetto di ampio respiro finalizzato a contribuire al restauro del patrimonio artistico marchigiano, seriamente compromesso dagli eventi sismici che hanno colpito la regione dall’agosto 2016. Continua la lettura di Tra Guercino e De Nittis. Due collezioni si incontrano a Casa De Rodis

Incontro con il prof. Franco Panzini a Gorizia

Mercoledì 24 maggio 2017 alle 18.30 avremo l’onore di ospitare presso la sala conferenze del Giardino Viatori Franco Panzini, architetto e paesaggista iscritto all’AIAPP. Il prof. Panzini è stato docente di architettura del paesaggio presso varie università italiane e straniere e ricercatore residente presso l’Istituto di studi di storia del paesaggio e del giardino di Dumbarton Oaks, Washington (Harvard University). Continua la lettura di Incontro con il prof. Franco Panzini a Gorizia

I Cjarsòns la tradizione della Carnia a Sutrio (UD)

I cjarsòns sono il piatto simbolo della Carnia e come la Carnia, verdissima e incontaminata montagna del Friuli, hanno una sorprendente molteplicità di aspetti, tant’è che se ne contano una cinquantina di versioni. Sorta di grandi ravioli in cui salato e dolce si miscelano armoniosamente, il loro ripieno varia non solo da paese a paese, ma anche da famiglia a famiglia. La ricotta che ne costituisce la base, infatti, viene impastata con una ricchissima varietà di ingredienti: spezie, frutta secca, uva sultanina, aromi orientali, erbe aromatiche, mele, mentuccia, erbe primaverili… Tocco finale, il condimento, uguale per ogni versione: una semplice spolverata di scuete fumade (ricotta affumicata) e ont (burro fuso). Continua la lettura di I Cjarsòns la tradizione della Carnia a Sutrio (UD)