Fanfare bersaglieresche per il Natale a Pordenone

Consueto appuntamento con il concerto delle fanfare bersaglieresche per il Natale a Pordenone domenica 10 dicembre alle 10.30 in piazza Xx Settembre. Partecipano la la Fanfara di Pordenone, diretta dal Capo Fanfara Antonio Miele, organizzatrice dell’evento, la Fanfara di Trieste, diretta dal Capo Fanfara Alessandro Moratti, la Fanfara di Jesolo, diretta dal Capo Fanfara Luca Scarpi.

Le due Fanfare di Pordenone e Trieste insieme partiranno da via Molinari 35 (sede della Sezione Bersaglieri) e raggiungeranno la piazza sfilando per piazza Duca d’Aosta, via Cavallotti, piazzale Ellero. La Fanfara di Jesolo partirà da via Molinari 35 e raggiungerà piazza Risorgimento attraverso via Santa Caterina dove eseguirà un breve Concerto. A seguire, attraverso viale Cossetti, raggiungerà piazza XX Settembre. Anch’essa eseguirà brani bersagliereschi e natalizi. I progtramma prevede brani bersagliereschi e natalizi

In piazzetta Calderari è attivo dalle 15 il Bosco degli Elfi, un luogo speciale abitato dagli aiutanti di Babbo Natale, dove ci saranno giochi, attività e animazioni tutti i sabati e le domeniche, con una stazione per il trenino, una giostra, un grande gioco dell’oca e la casetta di Babbo Natale con la buca delle lettere, dove imbucare le letterine dei desideri. C’è anche un apposito angolo con la slitta dove farsi i selfie. In particolare domenica 10 il programma prevede dalle 15.30 le Micromagie con Magic Jeanstell e laboratorio di collane creative.

La Rassegna regionale di Teatro popolare, tradizionale manifestazione ideata dalla Fita di Pordenone, prosegue domenica 10 dicembre. Alle 16, nell’Auditorium Concordia, il Gruppo Teatrale Universitario di Udine si esibirà nella commedia in italiano “La Giulietta”, di Gregorio Grasselli (regia di Nadia Pers). La rassegna è sostenuta da Regione Friuli Venezia Giulia, Comune di Pordenone, Fondazione Friuli, Banca di Credito Cooperativo Pordenonese. Dodici gli appuntamenti in programma (fino al 18 marzo 2018) e un biglietto di ingresso con prezzo “politico” rimasto invariato: 5 euro. Il Gruppo Teatrale Universitario di Udine porta in teatro la storia di Lucina Savorgnan e Luigi Da Porto, i due giovani che, nella Udine divisa tra due fazioni del 1511, si innamorarono durante una festa di carnevale alla vigilia della “Crudel Zobia Grassa”. La storia non finì bene e Luigi Da Porto, gravemente menomato da una ferita di guerra, rievocò l’accaduto scrivendo la novella “Giulietta e Romeo”, e dedicandola a Lucina. Neanche quarant’anni dopo la storia sarebbe sbarcata in Inghilterra, ispirando infine Shakespeare. Forti di 20 attori e attrici, viene ricostruita tutta la storia dopo un attento studio e confronto di autori odierni e fonti dell’epoca. Viene rappresentata dunque la famosa festa con i momenti descritti dal Da Porto, ma anche la rivolta popolare, i mesi dell’idillio funestati dal terremoto e dalla peste, il ferimento in battaglia; il tutto nei ricordi di Lucina di fronte ai primi fervidi ammiratori della novella: i suoi figli.

Domenica 10 dicembre, nel Duomo di San Marco a Pordenone, andrà in scena ‘Musica per la Ricerca’, speciale appuntamento per sostenere il lavoro dei circa 5.000 ricercatori dell’Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro. A partire dalle ore 20.45 l’Orchestra San Marco proporrà al pubblico un viaggio emozionante sulle note di due grandi maestri del’700: Georg Friedrich Händel e Johann Sebastian Bach.
? ?
Insieme all’Orchestra San Marco saranno protagonisti della serata il Maestro Davide De Lucia, il soprano Eugenia Corrieri e la tromba di Diego Cal. Il programma del concerto si sviluppa attraverso alcuni celebri brani come Salve Regina HWV 241, la famosa composizione per soprano di Händel eseguita per la prima volta il 16 luglio 1707 a Roma nella chiesa di Santa Maria in Montesanto. E ancora Concerto per organo e orchestra del 1735-1736 dove l’autore assegnò all’organo un carattere nuovo, più mondano e brillante, elevandolo rispetto al tradizionale impiego strettamente liturgico. Di Johann Sebastian Bach verrà invece proposta Jauchzet Gott in allen Landen BWV 51 per soprano, tromba e archi. Si tratta di una delle quattro cantate sacre di Bach composta per la quindicesima domenica dopo la Trinità. Sempre del Maestro tedesco, massima espressione del periodo barocco della sua epoca, verrà presentato anche Trio sonata in Sol Maggiore BWV 1038 per 2 violini?. ?Musica per la Ricerca rientra nel fitto calendario di iniziative promosse nel corso dell’anno dal Comitato Friuli Venezia Giulia AIRC per raccogliere fondi a sostegno della migliore ricerca oncologica, per informare il pubblico sui progressi dei ricercatori e per sensibilizzare tutti i cittadini sull’importanza di aderire ai protocolli di screenig e di adottare stili di vita corretti per ridurre il rischio di cancro.

Il Comitato AIRC Friuli Venezia Giulia, presieduto da Guido Perelli Rocco, è attivo dal 1981 e organizza e promuove ogni anno un ricco programma con numerosi appuntamenti di raccolta fondi che si affiancano alle campagne nazionali di AIRC. Grazie all’impegno del Comitato, dei volontari e dei sostenitori, per i ricercatori della Regione, nel solo 2016, sono stati deliberati 1.990.000 euro per il finanziamento di 23 progetti di ricerca. I concerti natalizi di del Coro e Orchestra San Marco culmineranno al Teatro Verdi di Pordenone il prossimo 22 dicembre con il concerto di Natale per la città: le prenotazioni (posto numerato gratuito) partiranno da martedì 12 dicembre al Teatro Verdi.

Clelia Delponte 0434 392924 3470349679

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.