Incontro con Walter Niedermayr al Centro italiano per la Fotografia (TO)

Hintertuxergletscher 23 2004-a 001

Mercoledì 22 settembre, alle ore 18.30, nel Gymnasium di CAMERA – Centro Italiano per la Fotografia avrà luogo l’incontro con Walter Niedermayr (Bolzano, 1952), uno dei principali fotografi italiani attivi sullo scenario contemporaneo e autore della mostra Walter Niedermayr. Transformations visitabile a CAMERA fino al 17 ottobre.

L’incontro verrà condotto dal direttore del centro torinese, Walter Guadagnini, e dal critico d’arte Stefano Chiodi che dialogheranno con l’artista altoatesino per mettere in risalto le varie declinazioni con le quali viene affrontata l’indagine della modificazione dello spazio, tema predominante nella ricerca artistica di Niedermayr. Una riflessione ormai più che ventennale che ha permesso all’artista di focalizzarsi su diversi soggetti, dando luogo a un’interpretazione degli stessi talvolta in chiave politica talvolta in accezione simbolica: dal paesaggio alpino agli interni delle architetture in costruzione, dalle infrastrutture fisiche che delineano lo spazio urbano a quelle immateriali che plasmano l’ambiente rurale e le sue comunità, dagli spazi museali a quelli clinici e scientifici.

Inaugurata a fine luglio e curata da Walter Guadagnini, con la collaborazione di Claudio Composti e Giangavino Pazzola, la mostra include gli ultimi vent’anni di ricerca artistica di Niedermayr. Attraverso i temi ricorrenti della sua opera come i paesaggi alpini, le architetture e il rapporto fra lo spazio pubblico e lo spazio privato, viene evidenziato l’interesse dell’autore per l’indagine dei luoghi non solo dal punto di vista geografico, ma anche da quello sociale. Sebbene in continuità con l’eredità della tradizione fotografica italiana che vede il paesaggio come primaria chiave interpretativa della società, la ricerca visiva di Niedermayr è rilevante per la capacità di rileggere tale argomento e rinnovarlo sia dal punto di vista concettuale che formale. Con una cinquantina di opere di grande formato, spesso presentate nella formula del dittico e del trittico e caratterizzate da tonalità poco contrastate e neutre, la mostra ci racconta una simultaneità di attività umane e non, che coesistono e trovano un equilibrio instabile in costate mutamento.

Intervengono:

Walter Niedermayr, fotografo

Walter Guadagnini, direttore CAMERA

Stefano Chiodi, critico d’arte

È consigliato prenotare per l’incontro sul sito di CAMERA.

Il biglietto d’ingresso per l’incontro ha un costo di 3 Euro.

La mostra è realizzata in collaborazione con la galleria Ncontemporary di Milano e con il sostegno di Ediltecno Restauri, Building S.p.a., Sipal S.p.a, Pro-Tec Milano, GAe Engineering e BMS Progetti.

Sponsorizzazione tecnica: Fast Events.

La mostra è accompagnata da un catalogo edito da Silvana Editoriale.

INFORMAZIONI

CAMERA – Centro Italiano per la Fotografia

Via delle Rosine 18, 10123 – Torino https://www.camera.to |camera@camera.to

Facebook/ @CameraTorino

Instagram/ @cameratorino

Sito/ https://www.camera.to

Contatti

CAMERA – Centro Italiano per la Fotografia

Via delle Rosine 18, 10123 – Torino

www.camera.to | camera@camera.to

Ufficio stampa e Comunicazione

Giulia Gaiato

pressoffice@camera.to

tel. 011 0881151

Ufficio Stampa: Studio ESSECI, Sergio Campagnolo

tel. 049 663 499

gestione3@studioesseci.net

www.studioesseci.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.