“Vespa. La storia di un mito italiano” di Marcello Albanesi

A settantacinque anni da quando la Piaggio ne depositò il brevetto (aprile 1946) e con oltre diciotto milioni di esemplari diffusi sulle strade dei cinque continenti, la Vespa ha dato e continua a dare una nuova marcia al mondo intero, unendo in un’unica passione giovani di culture lontane e diverse, diventando così il primo marchio veramente globale della mobilità.

Un prodotto del genio italiano, immortalato e reso celebre grazie a Vacanze Romane con Gregory Peck e Audrey Hepburn, il film del 1953 che renderà famosa in tutto il mondo non solo l’attrice, ma anche la Vespa. Da allora ha guidato i fenomeni di costume diventando il simbolo della rinascita italiana del dopoguerra e icona indissolubilmente legata all’immaginario popolare. Ancora oggi Vespa rimane lo scooter più imitato in assoluto, sinonimo d’italianità.

Marcello Albanesi (Roma, 1966). Laureato in Lettere, attore di teatro, ex giornalista pubblicista, autore e conduttore per radiokaositaly.com. Ha pubblicato i romanzi: La Panchina. Liberi di amare (2020) – disponibile anche in spagnolo, El Parque. Libertad de amar, e in inglese, The Bench. Free to love – e Martin. Per sempre insieme (2021).

DIARKOS

Ufficio stampa:

Gloria Pisana

Mail: ufficio.stampa@diarkos.it

Tel. 0522706632

Pagina Facebook: https://www.facebook.com/diarkoseditore/

Instagram: @diarkos_editore

Sito: https://www.diarkos.it/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.