“L’ultima donna” di Dario Tesser un romanzo non distribuito in Italia, che piace all’estero!

“L’ultima donna” di Dario Tesser è un capolavoro in tutti i sensi. Un romanzo avvincente, emozionante, attanaglia il cuore e l’anima fin dalle prime pagine e non c’è più verso di smettere fino alla fine, con l’ansia che divora il lettore, perché è ovvio che non si può continuare a leggere un romanzo all’infinito e si deve smettere, ma è una sofferenza, per la fretta che infonde ad andare fino in fondo, per scoprire come finirà questa strana storia d’amore tra una sedicenne e il suo istruttore di cavalli settantenne.

Colpi di scena si susseguono a non finire tra la giovanissima allieva, molto brava a montare il suo Ringo e a far innamorare il suo istruttore sorprendendolo con baci a sorpresa da farlo sentire male per la provocazione inflitta, che coinvolge il suo cuore tutto dedicato alla moglie scomparsa da tempo, ma Germana lo ama veramente e tra battibecchi e sussulti amorosi lo fa innamorare irrimediabilmente, tanto da consumare questo difficile amore in gran segreto. Lui ha paura di essere scambiato per un pedofilo e a volte l’allontana con rabbia, per punire questo dolce sentimento che gli ha invaso anima e cuore, corpo e mente.

Così tra allenamenti e gare sempre vincenti, Germana vince anche il suo cuore in un tumulto di sentimenti e grande amore; infatti tra lei e Ruggero, il suo istruttore, è amore vero. Lui è completamente invaso dalla freschezza del suo giovane corpo tutto proteso verso di lui in un amplesso misterioso.

Lei coglie l’occasione per baciarlo e avvinghiarlo a sé quando nel maneggio sono soli, lui vive nel terrore di essere scoperti e che per lui sia finita, essendo scambiato per uno che molesta e corrompe una minorenne, ma l’amore vince e si amano con infinita e struggente passione a casa sua, nel letto che aveva diviso con la sua amatissima moglie, vivono un amore appassionato e meraviglioso che lo fa sentire giovane, daltronte il suo fisico è giovane e scattante, sembra davvero un giovane innamorato… non dimostra affatto la sua età, sembra di avere trent’anni di meno.

Ma la fine è davvero incredibile, bisogna leggere questa straordinaria storia, questo capolavoro letterario, per scoprire come andrà a finire tra Germana e Ruggero. Dario Tesser, ha pubblicato tanti libri, è un grande scrittore, ma questo bellissimo romanzo ha superato ogni ostacolo, come le gare dei cavalli è uscito vincitore, una vittoria ben meritata con tantissimi applausi dai suoi numerosi lettori. Ovunque si abbia la fortuna di avere tra le mani “L’ULTIMA DONNA” da leggere, è un gran successo assicurato, perché è un libro apprezzato da tutti per il suo narrare di getto una vicenda d’amore che ha dell’incredibile e di magico e che incolla il lettore al libro fino alla fine.

Dario Tesser ha una personalità forte, simpatica, ironica e così ha commentato l’uscita della sua ultima fatica letteraria:”E’ uscito il mio ultimo romanzo “L’ultima donna”. Data la relativa notorietà dell’editore Neftasia (i grandi non mi filano), se la tua libreria non ce l’ha, ti pregherei di richiederlo. Il distributore è Angie book distribution. “Una inquietante storia d’amore nel mondo dei cavalli”.

Con questa sagace affermazione mette il dito sulla piaga della nostra editoria, riassumendo con un pizzico di amarezza l’effettiva difficoltà a pubblicare e soprattutto ad essere distribuiti. Una verità che tocca tanti scrittori che potrebbero avere più voce nel nostro panorama letterario. La sua grande passione per la scrittura non lo fa desistere e ammira i piccoli e medi editori che si trovano a combattere in acque troppo burrascose. Quasi un grido di protesta il suo che fa riflettere.

Dario Tesser è nato a Treviso il 2 dicembre 1941. Laureato in Scienze Politiche, già dipendente di un Ente pubblico, è giornalista pubblicista. È sposato con Raffaela, ha due figli, Daria e Aaron. Due nipotine, Agnese Carlotta e Caterina completano il gruppo. La passione per il cavallo fa parte del dna familiare. Tesser ha collaborato con quotidiani e con diversi periodici. E’ stato il primo Direttore responsabile de “Il Pungolo” di Treviso, periodico di critica socio-politica, dalla vita piuttosto tormentata e breve.

Debutta nel 1977 nella scena letteraria italiana con la raccolta di liriche Umanamore. Nel 1988 pubblica Alvimar, il suo primo romanzo al quale fanno seguito, nel 2000, L’amore esauriente e nel 2009, Il corteo. Nel 2010 ha pubblicato Storie d’altri tempi, una serie di racconti apparsi a suo tempo su “Il Gazzettino”, focalizzati sulla vita Trevisana degli anni ‘50/’60. Nel 2006 ha pubblicato un manuale tecnico di equitazione A Proposito Del Cavallo di cui è il primo coautore. Il volume è stato inserito dalla Federazione italiana sport equestri tra i libri suggeriti per la formazione dei quadri tecnici federali. Dario Tesser è istruttore federale di sport equestri, attività che, rubando tempo alla scrittura, esercita tutt’ora con grande passione.

“La passione per il cavallo costituiva da troppo tempo il vero fulcro della giornata di un uomo stanco, ormai l’unico interesse apprezzabile della sua vita. La reputava il solo motivo per il quale valeva la pena di mettersi in moto ogni giorno con tutto ciò di piacevole e di meno piacevole che questo comportava. L’impegno di cui proprio non poteva fare a meno per sentirsi vivo riguardava tanto la professione veterinaria quanto la vera e propria pratica sportiva, più esattamente il salto ostacoli”

“Oggi sono stato a un concorso ippico dove concorro con alcuni allievi e alcuni cavalli, in una cittadina vicino a Treviso. Mi hanno riferito che girano voci del tipo “sai che Tesser ha pubblicato un nuovo romanzo dove si parla di una scabrosa storia d’amore’ ” “Sì, e non si trova più in libreria, pare sia già esaurita la prima edizione!” Gossip insomma. Peccato che il libro non ci sia proprio. Era da immaginare che, dato l’argomento, il libro solleccitasse la pruderie degli addetti ai lavori i quali pensno e sperano di scoprire chissà quali vicende e chssà quali personaggi potrebbero essere coinvolti. Non è così: nessun personaggio che non sia inventato (ma tutti cercheranno di capire chi si nasconde dietro la finzione) ma, soprattutto, nessun libro in libreria.” Dario Tesser

PRESS OFFICE DANIELA LOMBARDI

Giovanna Li Volti Guzzardi
Accademia Letteraria Italo-Australiana Scrittori
(A.L.I.A.S.) 29 Ridley Avenue
AVONDALE HEIGHTS VIC 3034
MELBOURNE – AUSTRALIA

Il Nostro Sito: http://www.alias.org.au
email: accademiaalias@optusnet.com.au

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.