Archivi categoria: Musei

Inaugurazione dello Studio Museo di Carlo Mattioli a Parma

Lo studio foto scattata da Fabrizio Piscopo

Al piano terreno del secentesco Palazzo Smeraldi nel cuore di Parma, tutto è rimasto com’era quel 12 luglio 1994. I tubetti aperti, gli olii appena stemperati, la giacca di lino bianca intrisa di mille colori appoggiata accanto al cavalletto, la sigaretta ridotta a mozzicone e i fogli appena abbozzati.
Carlo Mattioli, nato a Modena nel 1911, si allontanava per sempre nella sua Parma. L’Archivio Carlo Mattioli che dalla scomparsa del Maestro ne cura e promuove l’opera con numerose mostre e pubblicazioni, ha voluto conservare tutto com’era e dov’era, per rispetto ad un grande protagonista dell’arte europea del Novecento. Continua a leggere

Domenica Primerano Neopresidente dell’Associazione Musei Ecclesiastici Italiani

La Nuova Presidente

Monsignor Giancarlo Santi, dopo aver guidato per 5 anni l’AMEI – Associazione dei Musei Ecclesiastici Italiani, ha lasciato l’incarico per fine mandato. I rappresentati degli oltre 200 Musei “Ecclesiastici”, ovvero dei Musei Diocesani, di Cattedrali, Chiese, Confraternite disseminati lungo l’intera Penisola, riuniti al Diocesano di Milano hanno proceduto alla elezione del nuovo Presidente e del nuovo Consiglio di Amministrazione. Continua a leggere

Completato il Gruppo di Ercole e Nesso degli Uffizi (FI)

Complesso di Ercole e Nesso

L’anno scorso cadevano i 400 anni dalla morte di Giovanni Caccini (1556-1613), allievo di Giambologna fra i più abili restauratori di scultura antica attivi nella Firenze della seconda metà del XVI secolo. In quella circostanza si è deciso di procedere al restauro di quello che può essere considerato un vero e proprio capolavoro del suo genio di integratore, il gruppo di Ercole e Nesso (Ercole e il centauro), sistemato dal 1595 alla testata del primo corridoio degli Uffizi. Dai soli piedi conservati sulla superficie antica della base, infatti, Caccini fu infatti in grado di ricostruire l’intera figura di Ercole, dando vita a un gruppo molto vicino all’antico prototipo. Continua a leggere

Riapertura del Museo Paleontologico di Montevarchi (AR)

MUSEO PALEONTOLOGICO DI MONTEVARCHI

Da sabato 6 dicembre, apre il Museo Paleontologico d Montevarchi dopo oltre sei anni di chiusura impiegati per dotare la celebre istituzione di un allestimento al passo con i tempi. Il restauro si deve a un forte impegno economico della Regione Toscana e del Comune di Montevarchi, proprietario di gran parte della struttura in cui il nuovo Museo può ‘esplodere’ le sue ricchezze, ovvero l’ex convento trecentesco di San Lodovico. Continua a leggere

Il Museo Novecento, dedicato all’arte italiana del XX secolo a Firenze.

Museo del Novecento

Suddiviso in 15 ambienti espositivi, il nuovo museo fiorentino ospita una collezione di circa 300 opere, organizzate ‘a ritroso’, in un percorso che dal 1990 risale fino ai primi anni del cosiddetto ‘secolo breve’. Da De Chirico a Morandi, da Emilio Vedova a Renato Guttuso, fino alla sezione fiorentina alla Biennale di Venezia, il Museo Novecento unisce in sé due nature: di museo civico, attraverso un racconto che lega le collezioni civiche del Novecento alla storia della città, e di museo ‘immersivo’, andando ad integrare il patrimonio cittadino con testimonianze delle vicende artistiche nazionali e internazionali, che hanno segnato il territorio dalla seconda metà degli anni Sessanta. Continua a leggere

Primo Maggio: musei statali aperti anche nel Triveneto!

Primo maggio, numerosi musei, monumenti e siti archeologici statali aperti gratuitamente. Il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo comunica che il 1° maggio, in occasione della festività del lavoro, numerosi monumenti, aree archeologiche e musei statali saranno aperti a ingresso libero. L’elenco dei luoghi d’arte statali visitabili gratuitamente in questa occasione con i relativi orari di apertura è in continuo aggiornamento. Gli scavi archeologici di Pompei saranno aperti e visitabili a pagamento. Continua a leggere

Il Museo del tessuto nel Distretto tessile di Prato

Museo del Tessuto di Prato

Il Museo del Tessuto di Prato è il più grande centro culturale d’Italia dedicato alla valorizzazione dell’arte e della produzione tessile antica e contemporanea. E’ gestito dalla Fondazione Museo del Tessuto di Prato, costituita nel novembre 2003 da Camera di Commercio, Industria e Artigianato di Prato, Comune e Provincia di Prato, Unione Industriale Pratese. Le attività della Fondazione sono sostenute da Fondazione Cassa di Risparmio di Prato e Cariprato. Il Museo nasce nel 1975 presso l’Istituto Tecnico Industriale Tullio Buzzi e dal Maggio 2003 ha trovato la sua collocazione definitiva in una parte dei locali restaurati della Ex Cimatoria Campolmi. Continua a leggere

Apertura stagionale del Museo Baroffio e del Sacro Monte sopra Varese

Museo Baroffio Varese

Sabato 29 marzo inizia una nuova stagione del Museo, sebbene in ritardo, a causa del protrarsi di urgenti interventi di manutenzione. Per festeggiare la riapertura, sabato 29 marzo si inaugurerà una nuova attività per i bambini LIBRI DI CONCHIGLIE, LEGNO E COLORI e si offrirà ai più grandi la possibilità di osservare da vicino le miniature medievali del “libro” più antico del Museo. Continua a leggere

Inaugurazione del Museo Casa Licini al Monte Vidon Corrado (FM)

Casa Museo Osvaldo Licini

Si inaugura sabato 14 dicembre la casa museo di Osvaldo Licini dopo un rigoroso intervento di restauro fortemente voluto dalla Provincia di Fermo, in collaborazione con la Regione Marche, con il Comune e con la sponsorizzazione di Guzzini. La dimora padronale settecentesca ristrutturata, immersa nel sinuoso paesaggio collinare marchigiano diventerà spazio per mostre d’arte internazionale. Direttore artistico: Daniela Simoni. Continua a leggere