Archivi categoria: Musei

La Pinacoteca Ambrosiana risplende di nuove luci (MI)!

Opera della Pinacoteca

Milano, Veneranda Biblioteca Ambrosiana: presentato il nuovo allestimento illuminotecnico della Pinacoteca Ambrosiana. Conclusa la prima fase del progetto ha coinvolto le sale 2 e 7, oltre ai disegni del Codice Atlantico di Leonardo da Vinci in Sala Federiciana. Dall’analisi dei pigmenti di ciascun capolavoro, un team di esperti ha studiato la migliore illuminazione per ognuno di essi. Continua la lettura di La Pinacoteca Ambrosiana risplende di nuove luci (MI)!

Visite artistico culturali all’interno di Palazzo d’Avalos a Vasto (CH)

Il Palazzo

E lucean le stelle: continuano anche quest’anno le visite guidate serali alla scoperta di Palazzo d’Avalos e dei suoi tesori, con uno sguardo in più rivolto quest’anno all’arte moderna e contemporanea. Continua la lettura di Visite artistico culturali all’interno di Palazzo d’Avalos a Vasto (CH)

Il Genio delle Acque per il Complesso di San Nicolò (RA)

Si chiama Il genio delle acque il nuovo allestimento museale di RavennAntica che arricchisce la raccolta di mosaici antichi e moderni del centro TAMO nel Complesso di San Nicolò a Ravenna. Il titolo prende spunto dal più importante reperto esposto, la raffigurazione di un uomo con barba, simbolo di una divinità fluviale. Continua la lettura di Il Genio delle Acque per il Complesso di San Nicolò (RA)

Galleria Regionale d’Arte Contemporanea “Luigi Spazzapan” a Gradisca d’Isonzo (GO).

La Galleria Regionale d’Arte Contemporanea “Luigi Spazzapan”, inaugurata a Gradisca d’Isonzo nel gennaio del 1977, fu il risultato di un’intensa attività espositiva condotta dalla locale Azienda di Soggiorno e Turismo. Nei dieci anni precedenti vennero allestite ben cento mostre che diedero occasione a tutti i migliori artisti del Friuli Venezia Giulia di far conoscere il loro lavoro. Continua la lettura di Galleria Regionale d’Arte Contemporanea “Luigi Spazzapan” a Gradisca d’Isonzo (GO).

La collezione etnologica storica Od planine do Planike a Kobarid (SLO)

OD PLANINE DO PLANIKE - Mlekarna Planika Kobarid

Il museo caseario “Od planine do Planike” è il museo del caseificio Planika che fa i prodotti squisiti secondo l’antica tradizione casearia nell’alta valle dell’Isonzo. L’eredità della pastorizia è presentata con gli oggetti etnologici, un film documentario e una ricostruita capanna dei pastori con tutte le attrezzature per caseificio. Continua la lettura di La collezione etnologica storica Od planine do Planike a Kobarid (SLO)

Inaugurazione dello Studio Museo di Carlo Mattioli a Parma

Lo studio foto scattata da Fabrizio Piscopo

Al piano terreno del secentesco Palazzo Smeraldi nel cuore di Parma, tutto è rimasto com’era quel 12 luglio 1994. I tubetti aperti, gli olii appena stemperati, la giacca di lino bianca intrisa di mille colori appoggiata accanto al cavalletto, la sigaretta ridotta a mozzicone e i fogli appena abbozzati.
Carlo Mattioli, nato a Modena nel 1911, si allontanava per sempre nella sua Parma. L’Archivio Carlo Mattioli che dalla scomparsa del Maestro ne cura e promuove l’opera con numerose mostre e pubblicazioni, ha voluto conservare tutto com’era e dov’era, per rispetto ad un grande protagonista dell’arte europea del Novecento. Continua la lettura di Inaugurazione dello Studio Museo di Carlo Mattioli a Parma

Domenica Primerano Neopresidente dell’Associazione Musei Ecclesiastici Italiani

La Nuova Presidente

Monsignor Giancarlo Santi, dopo aver guidato per 5 anni l’AMEI – Associazione dei Musei Ecclesiastici Italiani, ha lasciato l’incarico per fine mandato. I rappresentati degli oltre 200 Musei “Ecclesiastici”, ovvero dei Musei Diocesani, di Cattedrali, Chiese, Confraternite disseminati lungo l’intera Penisola, riuniti al Diocesano di Milano hanno proceduto alla elezione del nuovo Presidente e del nuovo Consiglio di Amministrazione. Continua la lettura di Domenica Primerano Neopresidente dell’Associazione Musei Ecclesiastici Italiani

Completato il Gruppo di Ercole e Nesso degli Uffizi (FI)

Complesso di Ercole e Nesso

L’anno scorso cadevano i 400 anni dalla morte di Giovanni Caccini (1556-1613), allievo di Giambologna fra i più abili restauratori di scultura antica attivi nella Firenze della seconda metà del XVI secolo. In quella circostanza si è deciso di procedere al restauro di quello che può essere considerato un vero e proprio capolavoro del suo genio di integratore, il gruppo di Ercole e Nesso (Ercole e il centauro), sistemato dal 1595 alla testata del primo corridoio degli Uffizi. Dai soli piedi conservati sulla superficie antica della base, infatti, Caccini fu infatti in grado di ricostruire l’intera figura di Ercole, dando vita a un gruppo molto vicino all’antico prototipo. Continua la lettura di Completato il Gruppo di Ercole e Nesso degli Uffizi (FI)

Riapertura del Museo Paleontologico di Montevarchi (AR)

MUSEO PALEONTOLOGICO DI MONTEVARCHI

Da sabato 6 dicembre, apre il Museo Paleontologico d Montevarchi dopo oltre sei anni di chiusura impiegati per dotare la celebre istituzione di un allestimento al passo con i tempi. Il restauro si deve a un forte impegno economico della Regione Toscana e del Comune di Montevarchi, proprietario di gran parte della struttura in cui il nuovo Museo può ‘esplodere’ le sue ricchezze, ovvero l’ex convento trecentesco di San Lodovico. Continua la lettura di Riapertura del Museo Paleontologico di Montevarchi (AR)

Il Museo Novecento, dedicato all’arte italiana del XX secolo a Firenze.

Museo del Novecento

Suddiviso in 15 ambienti espositivi, il nuovo museo fiorentino ospita una collezione di circa 300 opere, organizzate ‘a ritroso’, in un percorso che dal 1990 risale fino ai primi anni del cosiddetto ‘secolo breve’. Da De Chirico a Morandi, da Emilio Vedova a Renato Guttuso, fino alla sezione fiorentina alla Biennale di Venezia, il Museo Novecento unisce in sé due nature: di museo civico, attraverso un racconto che lega le collezioni civiche del Novecento alla storia della città, e di museo ‘immersivo’, andando ad integrare il patrimonio cittadino con testimonianze delle vicende artistiche nazionali e internazionali, che hanno segnato il territorio dalla seconda metà degli anni Sessanta. Continua la lettura di Il Museo Novecento, dedicato all’arte italiana del XX secolo a Firenze.