Mostra fotografica “Irlanda del Nord-Bloody Sunday: per non dimenticare” a Treviso.

Venerdì 29 gennaio 2011 dalle ore 10.00 alle ore 19.00, sotto la Loggia dei Cavalieri di Treviso, viene presentata la particolarissima mostra fotografica “Irlanda del Nord-Bloody Sunday: per non dimenticare”, con la collaborazione di Museum of Free Derry, del Bloody Sunday Trust, del portale Irlandando e del website informativo The Five Demands.

Free Derry è l’associazione culturale che si è costituita sulla base di una grande passione dei fondatori per la storia recente delle 6 contee dell’Irlanda del Nord con lo scopo di non dimenticare e diffondere informazioni su questo conflitto dimenticato dai libri di storia e dai media in generale.

La mostra proposta mette al centro una delle pagine più buie di questa storia: Bloody Sunday, letteralmente “Domenica di Sangue”, è il termine con cui si indicano gli eventi accaduti nella città di Derry (Londonderry per gli inglesi e per la cartografia ufficiale) quando, il 30 gennaio 1972, il 1º Battaglione del Reggimento dell’esercito britannico aprì il fuoco contro una folla di cittadini cattolici che manifestavano per i diritti civili, colpendone a morte 14.

Dicono gli organizzatori “Questo 39° anniversario ci offre l’occasione di cominciare la nostra attività di associazione culturale, organizzando questo evento teso a rendere onore a questo popolo. Negli ultimi decenni hanno saputo regalarci delle pagine struggenti su cosa significhi lottare per i diritti civili, pensiamo a Bobby Sands e agli Hunger Strikers; continuano a farlo opponendosi ogni 12 luglio alla marcia orangista di Ardoyne Road, giovanissimi e vecchi tutti fianco a fianco. Sono esempio di politica partecipata e di comune lotta per un ideale.”

Per informazioni tel. Adriano (366/6650008), Enrico (340/3443817) http://www.free-derry.blogspot.com/ e-mail: liberaderry@libero.it

Ufficio stampa – Antonella Della Giustina
Antonella.dellagiustina@gmail.com – tel 335 1248514

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.