“Cirillo Iussa, dal segno al colore”, mostra antologica a Cividale del Friuli (UD).

La Città di Cividale del Friuli, tramite l’Assessorato alla Cultura, presenta “Cirillo Iussa, dal segno al colore”, mostra antologica di un artista che ha lasciato un segno profondo a Cividale e nelle Valli del Natisone. La mostra, curata dalla famiglia con il contributo del prof Vito Sutto, sarà presentata sabato 3 settembre alle ore 18 nella Chiesa di Santa Maria dei Battuti di Borgo Ponte dove rimarrà allestita fino al 2 ottobre (visite venerdi 15-19 sabato e domenica 10-12,15-19).

La mostra ripercorre il cammino artistico di Cirillo Iussa dagli anni Cinquanta al 2008. Le prime opere sembrano narrare i paesaggi delle Valli; la mostra prosegue offrendo opere degli anni Cinquanta tra cui un bellissimo “Fuga in Egitto” dai toni neorealistici. Gli anni Sessanta segnano una forte ricerca impostata sulla figura, la mostra poi prosegue indicando negli anni Settanta la denuncia della guerra e della violenza e negli anni Ottanta/Novanta la realtà dei quadrumani e la denuncia da parte dell’autore della manipolazione genetica. La rassegna si conclude con gli “Ultimi alberi”, quasi un canto finale dell’artista , un’ultima dedica alla natura che molto lo aveva ispirato.

Dall’Ufficio Cultura del Comune di Cividale del Friuli
Tel. 0432/710350

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.