Personale di Pittura di Bruno Marcon a Prata di Pordenone

Bruno Marcon nato a Ceggia si avvicina alla pittura in giovanissima età. Autodidatta ha perfezionato la tecnica ad olio da lui preferita sotto la guida del Prof Giovanni Cesca dell’accademia d’Arte Vittorio Marusso di San Donà di Piave e del Prof Giulio Beduz. Successivamente si avvicina alla tecnica dell’acquerello con la Prof.ssa Tatiana Carapostol.

L’ARTE di BRUNO Il pittore e artista Bruno Marcon, nei singolari quadri di atmosfera ad olio ed acquarello, ben racconta la sua spiritualità, sintesi plastica dei suoi sentimenti. L’osservatore guarda e non si stacca da quell’immagine che lo porta dentro l’opera e sente il bisogno di capire l’atmosfera luminosa che lo emoziona. Inizia così la sfida con se stesso e non molla mai nell’ interpretare quell’immagine che lo ha veramente folgorato.

Scogliere, lagune, Dolomiti, boschi, quadri astratti e surrealisti… persone in movimento… sono tutte tematiche visibili, che fanno parte del suo vissuto e che ora vivono e vibrano nel telero. Marcon ci stupisce perché riesce prima a stupire se stesso anche con tematiche che hanno il tempo dell’uomo ma che Bruno sa presentare come uniche perché, di fatto, sono nuove e fresche. Fanno sognare i cromatismi mai visti e mixati da chi ai colori ha dedicato una vita da ricercatore.

C’è la sua vita intera dentro ogni opera perché racconta la sua anima buona. Ha ricercato con sincerità dentro di se, in quella intimità religiosa che lega l’uomo al Creato, l’opera al suo creatore, pennellando senza ripensamenti e ritocchi, come richiede l’acquarello. Concentrato e felice di fare la sua pittura, Bruno dà la vita ai suoi quadri mentre la notte diviene luce di una nuova aurora, che annuncia un nuovo giorno… un giorno luminoso per l’ arte di Bruno Marcon, arte vera perché in lui l’ arte si fa PERSONA che continuerà ad incantarci con le sue armoniose atmosfere da fiaba, pregne di calda luce irreale, di serenità e di rispetto per la natura.

Opere ben interpretate con una capacità di colorare sia con la tecnica ad olio che con l’acquarello. La sua pittura esprime sicurezza grafica e pittorica per donarci paesaggi mai visti. Con la sua pittura è riuscito a disegnare il sogno, la visione, il suo sentire interpretativo, servendosi del figurativo traslato in una sua nuova dimensione. Un momento di religione, di lirismo pittorico, di piegamento su se stesso, con colori che non sono di questo mondo perché coniugano l’armonia con la poesia della sua anima.

Contatti :

Bruno Marcon Cell. 335 8355983

Mail berta.gaiarin@gmail.com

CTG : Giorgio Piccinin presidente Cell. 388 0488619

Alberto Cereser coordinatore Cell. 340 2834168

E-Mail ctg_kennedy_gallery@comune.prata.pn.it

Facebook – Noi del … ctg kennedy…

www. http://ctgkennedyprata.it/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.