È scomparso Giorgio Galli. IL SUO ULTIMO LAVORO PUBBLICATO DA RUBBETTINO

E’ scomparso del noto politologo Giorgio Galli. Il suo ultimo lavoro, scritto a quattro mani con Mario Caligiuri, era stato pubblicato da poco da Rubbettino e si intitola “Il potere che sta conquistando il mondo” una riflessione sul ruolo delle multinazionali nate in paesi non democratici.

Nel libro Galli e Caligiuri analizzavano il ruolo delle multinazionali cinesi, russe, brasiliane, indiane e islamiche approfondendo i rapporti con i fondi sovrani e la criminalità, i paradisi fiscali e la politica energetica. L’esito per nulla scontato del lavoro è che alla fine, in una situazione complessa come quella attuale, più che il mercato è di nuovo lo Stato a essere protagonista nel XXI secolo, poiché queste multinazionali sono in gran parte subordinate ai governi nazionali.

Il libro completa la riflessione sviluppata nel suo libro precedente, scritto anch’esso a quattro mani con Caligiuri ed edito sempre da Rubbettino dal titolo “Come si comanda il mondo” in cui si dimostrava la prevalenza dei leader della finanza su quelli della politica dei paesi democratici.

Antonio Cavallaro Cell. 327 4792173 tel. 0968 6664275
antonio.cavallaro@rubbettino.it
www.rubbettinoeditore.i

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.