A Possagno prende il via la mostra PAOLINA.Storia di un capolavoro.

Venerdì 19 marzo, alle 11:30 dal Museo Gypsotheca Antonio Canova di Possagno si terrà la Conferenza Stampa digitale della ‘Mostra PAOLINA.Storia di un capolavoro’, in programma da venerdì 19 marzo a domenica 30 maggio 2021.

Questa iniziativa inaugura le celebrazioni propedeutiche agli anniversari canoviani del 2022, anno in cui infatti ricorrerà il bicentenario della morte di Antonio Canova, uno dei più grandi artisti di tutte le epoche, che proprio nel piccolo paese del trevigiano è nato nel 1757.

Il Museo vuole omaggiare l’opera dedicandole una Mostra che intende valorizzare il percorso compiuto da Canova per giungere alla realizzazione del capolavoro definitivo, nelle scelte stilistiche e compositive, focalizzando l’interesse sui lavori grafici, pittorici e plastici che hanno preceduto l’opera stessa. Saranno anche ripercorse le vicende storiche del modello in gesso susseguitesi nel corso del tempo, dalla sua genesi ai giorni nostri e infine sarà aperto un confronto sul più generale tema del restauro del gesso.

Interverranno:

– Valerio Favero – Sindaco di Possagno
– Alessia Vardanega – Sponsor della Mostra
– Moira Mascotto – Direttrice del Museo Gypsotheca Antonio Canova di Possagno e curatrice della Mostra
– Vittorio Sgarbi – Presidente della Fondazione Antonio Canova.

Seguirà alle 13 l’inaugurazione on line in diretta sulla pagina Facebook del Museo e sul suo canale YouTube.

Di seguito il link per la partecipazione:

Join Zoom Meeting

https://zoom.us/j/96231761994?pwd=UzRrcEtXNDFMaWNLeXcxZmVmaGxnQT09

Meeting ID: 962 3176 1994

Passcode: 643561

Dal 19 marzo al 30 maggio 2021, questa iniziativa inaugura le celebrazioni propedeutiche agli anniversari canoviani del 2022, anno in cui infatti ricorrerà il bicentenario della morte di Antonio Canova, uno dei più grandi artisti di tutte le epoche e che proprio nel piccolo paese del trevigiano è nato nel 1757.

Il Museo vuole omaggiare l’opera dedicandole una Mostra che intende valorizzare il percorso compiuto da Canova per giungere alla realizzazione del capolavoro definitivo, nelle scelte stilistiche e compositive, focalizzando l’interesse sui lavori grafici, pittorici e plastici che hanno preceduto l’opera stessa, ripercorrere le vicende storiche del modello in gesso che appartiene al nostro patrimonio susseguitesi nel corso del tempo, dalla sua genesi ai giorni nostri e infine aprire un confronto sul tema del restauro del gesso.

“La Mostra è stata pensata poco tempo dopo il danneggiamento subìto dal capolavoro canoviano, occorso lo scorso luglio. Oltre a voler celebrare l’opera e la conclusione dei lavori di restauro, l’intento è di far riflettere sulla necessità di salvaguardare l’intero patrimonio artistico, memoria storica di ogni civiltà” ha dichiarato la dottoressa Moira Mascotto, Direttore del Museo Gypsotheca Antonio Canova e Curatrice della Mostra.

Durate il periodo di apertura si terranno degli incontri in streaming in cui saranno sviluppate le tematiche analizzate nel catalogo, dando la possibilità ai vari relatori di focalizzarsi sui loro temi di ricerca, si organizzeranno delle giornate di lavoro che avranno come tema il restauro, laboratori didattici e visite guidate al percorso Mostra.

Fino a diversa indicazione, la Mostra sarà fruibile solo online, comprese conferenza stampa e inaugurazione del 19 marzo. Non appena il territorio diventerà ZONA GIALLA, sarà un piacere aprire le porte del Museo e dare ai visitatori la possibilità di godere della Mostra in presenza.

Ufficio Stampa
Jaba Communication
Maddalena Di Mauro
Tel. +39 3356768594
Email: info@maddalenadimauro.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.