La Casearia Carpenedo a TASTE Firenze

C’è già aria di primavera e soprattutto tanta voglia di recuperare i lunghi mesi di forzata inattività con gli eventi in presenza! La Casearia Carpenedo si prepara a due importanti appuntamenti del mondo del food dove porterà in degustazione le sue punte di diamante, il BLU61® ed il BASAJO®, entrambi freschi di riconoscimenti internazionali, oltre a numerosi altri prodotti rappresentativi della propria produzione.

A TASTE Firenze, dal 26 al 28 marzo alla Fortezza da Basso, l’azienda trevigiana sarà presente al Padiglione Centrale al piano terra allo Stand C/17. La manifestazione presenta il meglio delle eccellenze enogastronomiche italiane, ammesse solo a seguito di una selezione curata da una apposita commissione di esperti degustatori. Una tre giorni imperdibile per un viaggio immersivo alla scoperta delle aziende più interessanti che rappresentano territorio, passione artigiana e innovazione.

A seguire dal 1 al 4 aprile tra le antiche mura di Cittadella (Padova), la 10° edizione di FORMAGGIO IN VILLA, mostra mercato nazionale a ingresso libero dei migliori formaggi, Salone dell’alta Salumeria, Salone dei Vini di cantine emergenti e prodotti gourmand.

Il Blu61®, tra i migliori 12 formaggi in assoluto al Salon du Fromage di Parigi, nonché Platinum Award 2021 di Wine Hunter, è un erborinato di latte vaccino pastorizzato, affinato in vino Raboso passito veneto IGT con un top di mirtilli rossi in crosta. Peculiare per la sua eleganza ed armonia, ha una pasta cremosa con venature diffuse; sprigiona una sorprendente sinfonia di profumi e ha un gusto intenso ma equilibrato e mai pungente nel sapore di frutti rossi e nella struttura dal sentore tipicamente dolce del Raboso passito. Si abbina bene coi passiti rossi. Ideale anche semplicemente appoggiato sul pane, ottimo come fine pasto per la sua unicità, o come ingrediente di una ricetta speciale: Risotto agli Asparagi e Blu61. Dolcezza e sapidità in un piatto che diventa un must per i pranzi con gli amici.

Il Basajo®, che ha conquistato il Super Gold al World Cheese Award di Parigi, è un erborinato di latte crudo ovino affinato in pregiato vino passito bianco con uva passa. Il primo tra gli erborinati lavorato, a partire dal 2008, col Metodo Carpenedo; un formaggio sincero, che non scende a compromessi, con un impatto gustativo di grande complessità e piacevolezza, frutto dell’operosità di mani sapienti e di giovani intuizioni. Riuscire a combinare perfettamente la forza del latte di pecora e la dolcezza del vino passito bianco è il risultato di due generazioni di maestri elaboratori, capaci di regalare emozioni per il palato e per la mente.

Ad entrambi gli eventi sarà possibile degustare anche altri prodotti della gamma; Dolomitico, Blugins, Vento d’Estate, Ubriaco al Prosecco Briscola, BaroneRosso, Luna di Miele e il Burro Carpenedo.

Il percorso evolutivo de La Casearia Carpenedo è segnato da alcuni pilastri come cuore, visione creativa, originalità e grande visione. Una realtà veneta che ha saputo unire il sapere artigiano con un’intensa attività di ricerca e sperimentazione, puntando sempre all’eccellenza nel segno del rispetto della migliore materia prima, ispirandosi al racconto e insegnamento delle antiche tradizioni contadine ma allo stesso tempo tenendo il passo con l’innovazione.

La Casearia Carpenedo

La Casearia Carpenedo, riconosciuta come primo laboratorio di affinamento di formaggi in Italia, nasce dalla grande visione creativa del suo fondatore Antonio Carpenedo, fin da bambino animato da una fortissima passione. Quella sviluppata da Carpenedo, lavorando materie prime selezionate con cura e regalando profumi e sentori unici, è una vera e propria arte, una narrazione ogni volta diversa, frutto di una estrema sensibilità e amore per la famiglia e per la vita. La storia dell’azienda ha inizio nei primi del 1900 quando suo padre Ernesto Carpenedo iniziò come “casoin” (in dialetto veneto, pizzicagnolo), in un negozio di alimentari a Preganziol (Treviso). Il figlio cresce nella bottega del padre e negli anni ’60 inizia a gestire un piccolo caseificio in provincia di Treviso dove con l’aiuto di un amico tecnico casaro impara l’arte del formaggio da autodidatta. Nel 1965 Antonio fu uno dei primi ad esportare fuori dalla provincia di Treviso e poi in altre regioni la “Casata Carpenedo” oggi conosciuta ed apprezzata come Casatella Trevigiana Dop. Il ’76 segna l’inizio di un’altra avvincente sfida, quella di affinatore, con la riscoperta di un’antica tradizione contadina della zona del Piave, ossia riporre il formaggio sotto le vinacce durante la vendemmia. Fu allora che si iniziarono a produrre le prime forme di formaggio affinato in vino e vinaccia con il nome di Ubriaco, che divenne un marchio registrato di proprietà esclusiva dell’azienda. Da allora Antonio esprime a pieno la sua innata creatività e forte visione trasformando l’azienda nel primo laboratorio di affinamento caseario riconosciuto in Italia. Dall’utilizzo delle vinacce, passa alla sperimentazione di nuovi ingredienti come fieno, foglie di noce, pepe, spezie, birra, liquori e molti altri che oggi compongono il vasto repertorio dei “Formaggi di Cantina”. Oggi l’azienda è guidata dai figli Ernesto, Direttore di Produzione ed Alessandro, Direttore Commerciale che con grande impegno e caparbietà sono riusciti ad inserirsi nel mercato internazionale, tanto che i loro prodotti oggi sono presenti in 25 paesi nel mondo.

Ufficio Stampa La Casearia Carpenedo

Carry On srl

Tel. +39 0438.24007 – Fax +39 0438.425444

Mail: news@carryon.it – Web: www.carryon.it

La Casearia Carpenedo

Via Santandrà, 17

31050 Camalò di Povegliano (TV)

Tel. +39 0422 872178

Mail: info@lacasearia.com – Web: www.lacasearia.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.