Concerti a Palazzo 2022″ a Sacile

Musica in attesa by GIUSEPPE BORSOI

Venerdì 29 aprile alle ore 20.45 a Palazzo Ragazzoni, Sacile, sesto appuntamento con “I Concerti a Palazzo 2022” rassegna dedicata ai giovani talenti ed inserita nel XXVI FVG International Music Meeting, festival organizzato dall’Associazione Ensemble Serenissima con il contributo della Regione Friuli Venezia Giulia.

L’evento è in collaborazione con il Conservatorio “G.Tartini” di Trieste che porta in primo piano la musica da camera ed in particolare il Quartetto. Nella prima parte sarà infatti protagonista il Quartetto Rêverie formatosi nell’autunno del 2021 nella classe del M°Paccagnella del Conservatorio di Trieste e che mette insieme studenti di diversi corsi di studi e nazionalità, uniti dalla passione per il quartetto d’archi e la voglia di far musica insieme. Uendi Reka, violinista albanese, Florjan Suppani, violinista sloveno, la violista Lucy Passante Spaccapietra, e la violoncellista Alice Romano interpreteranno il Quartetto n.1 in mi minore, composto da Smetana ormai sordo e intitolato Dalla mia vita, la sua confessione intima, un lavoro che dipinge il corso della sua vita, “…usando quattro strumenti che parlano tra di loro in qualcosa come un cerchio amichevole” che egli stesso scrisse.

Una composizione in cui l’elemento autobiografico si concreta, comunque, in architetture salde e trasparenti, dove la ricchezza dell’inventiva, permeata da forte espressività, non va mai disgiunta da un magistrale equilibrio costruttivo. Nella seconda parte si ascolterà il Quartetto n.12 op.96 di Dvoràk dal compositore detto “Americano” essendo la sua seconda opera scritta in America, o, secondo altri, per accenti e richiami tematici del folclore statunitense. Una composizione in cui si mescolano melodie dal sapore popolare con ritmi spigliati e vivaci, pagine più intense e malinconiche, atmosfere vivaci e affettuose.

Ad interpretarlo il Quartetto NewEra, nato nel 2021 sempre all’interno del Conservatorio di Trieste e formato dalla bosniaca Kristina Mlinar e dalla montenegrina Teodora Kalicanin al violino, dalla violista di nazionalità turca Ecem Eren e dalla violoncellista Alice Romano.I concerti a Palazzo ritorneranno il 28 maggio con il recital pianistico della giovanissima Vera Cecino, classe 2004, una delle nuove promesse del concertismo internazionale.

L’ingresso è libero. Info sul sito www.ensembleserenissima.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.