Mostra “Segno | Memoria | Materia” a Milano

In occasione del centenario della nascita di Antoni Tàpies (Barcellona 1923 – Barcellona 2023), la Galleria Gracis ospiterà a Milano la mostra “Segno | Memoria | Materia” dedicata al pittore catalano.

Tàpies, tra i più grandi interpreti dell’arte informale europea, è riconosciuto internazionalmente come il principale protagonista del secondo dopoguerra spagnolo. Le sue opere hanno sempre condotto un’indagine tra la pittura costruita attraverso la materia, il segno e la memoria, così come il percorso dell’esposizione mostrerà al pubblico in modo significativo e articolato.

Una pittura che attraverso materiali, simbologie e dichiarate prese di posizione, sin dal suo apparire alla ribalta internazionale dell’arte, ha evidenziato la dura contrapposizione al regime franchista e la partecipazione dell’artista alla grande temperie dell’arte d’avanguardia per tutta la sua carriera.

L’”immaginario segnico” di Tàpies provoca momenti intrisi di “allarme sociale” e profondità esistenziale che hanno caratterizzato il suo percorso culminato – tra le varie esposizioni nei più importanti musei – con il Leone d’oro per la pittura alla 45° Biennale Internazionale d’Arte del 1993.

Antoni Tàpies torna quindi a Milano, una città che volle celebrarlo con una importante rassegna antologica nel 1985 a Palazzo Reale, con approfondimenti presso la Galleria Bergamini, la Galleria del Naviglio, lo Studio Marconi e la Galleria Seno, rendendo quel momento milanese una delle più grandi celebrazioni dell’epoca dedicate all’artista.

La cura dell’esposizione è affidata a Luca Massimo Barbero, storico dell’arte e curatore, figura tra le più autorevoli fra gli studiosi dell’arte del secondo dopoguerra e Direttore dell’Istituto di Storia dell’arte della Fondazione Giorgio Chini.

Antoni Tàpies, Segno | Memoria | Materia espone una selezione di 23 opere che illustrano l’evoluzione creativa dell’autore dal 1959 al 2006. La mostra è realizzata con il supporto della Fondazione Hillary Recordati Merkus e di BEL Real Estate Group, rimanendo aperta al pubblico dal 10 febbraio fino al 31 marzo 2023.

In occasione della mostra verrà pubblicato un catalogo, edito da Marsilio Arte, con un testo del curatore, gli scritti dell’antologica di Milano del 1985, alcuni trattati dell’artista e testimonianze critiche da tempo non pubblicate.

Mostra
Antoni Tàpies
SEGNO | MEMORIA | MATERIA
Dal 10 febbraio al 31 marzo 2023
Galleria Gracis
Piazza Castello, 16 – 20121 Milano
Orari: lun-ven 10.00-13.00 / 14.00-18.00
sabato su appuntamento

Galleria Gracis
Un sofisticato connubio tra arte moderna e contemporanea identifica l’attività della Galleria Gracis che, fin dalla sua nascita, propone opere di raffinata qualità attingendo a un ambito internazionale. Presente sul mercato dell’arte dal 1959, originariamente nel settore dell’antiquariato, l’attività della galleria si è orientata all’arte pittorica del Novecento, accreditandosi definitivamente nel moderno con l’apertura dal 2015 al 2020 della sede londinese M&L Fine Art. Nell’aprile 2019 viene ampliata e rinnovata la sede milanese di piazza Castello che inaugura, con la personale di Aldo Mondino Linoleum, la nuova stagione dedicata all’arte moderna e contemporanea.

La Galleria è progressivamente diventata punto di riferimento per un sempre crescente numero di collezionisti ed estimatori, a cui propone una selezione di opere attraverso mostre di approfondimento critico, pubblicazioni, valutazioni, indagini di mercato. Oltre alla consueta attività di ricerca e selezione e ai servizi di supporto all’acquisto, alla vendita, al restauro delle opere.

Grazie a una costante presenza sulle piazze delle maggiori case d’asta e a uno spirito di continua esplorazione delle più autorevoli istituzioni e delle maglie spesso velate del collezionismo privato, la Galleria ha acquisito una competenza nel mercato dell’arte, un settore che si consolida come segmento consistente tra gli alternative asset di investimento.

I lavori di artisti come Lucio Fontana, Alighiero Boetti, Giuseppe Capogrossi, Fausto Melotti, Giorgio Morandi, Piero Manzoni, Arnaldo Pomodoro, Enrico Castellani, Carla Accardi, Giulio Turcato – solo per citarne alcuni – vengono indagati e allestiti con l’intento di interpretare la contemporaneità in un gioco continuo di rimandi e riferimenti che mettono in relazione artisti, luoghi e culture.

Prestigiosa sede milanese della Galleria Gracis è lo storico Palazzo Rusconi Clerici, ampliato e rinnovato in sintonia con le più attuali logiche espositive, che nell’incantevole cornice del Castello Sforzesco consolida l’identità di una tradizione che continua e si rinnova all’insegna dell’arte e della bellezza.

Per maggiori informazioni e materiali
Ufficio Stampa
Guardans-Cambó
Via San Damiano 9 – 20122 Milano
Tel. 02 43990159
e-mail: press@guardanscambo.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.