Archivi categoria: Mostre fuori Regione

Mostra di acquerelli della pittrice Silvana Rava

Il Museo di Storia Naturale ‘Silvia Zenari’ di Pordenone in collaborazione con “La Compagnia delle Rose”, ospita dal 13 settembre al 13 ottobre un’affascinante mostra di acquerelli botanici della famosa pittrice Silvana Rava, illustratrice botanica nota al grande pubblico per le sue accurate tavole riprodotte nelle più prestigiose riviste italiane di giardinaggio. L’inaugurazione sarà venerdì 13 settembre alle 16.00. Continua la lettura di Mostra di acquerelli della pittrice Silvana Rava

Sidival Fila. Opere a Trento

Dal 13 luglio al 4 novembre 2019 il Museo Diocesano Tridentino ospiterà una personale dell’artista brasiliano Sidival Fila, frate minore francescano e voce tra le più autorevoli dell’arte contemporanea a livello internazionale. Artista dalla straordinaria capacità creativa, Sidival Fila è presente con l’opera Golgotha anche alla 58ˆ Esposizione Internazionale d’Arte della Biennale di Venezia, attualmente in corso nella città lagunare. Continua la lettura di Sidival Fila. Opere a Trento

FOTOGRAFIA ZERO PIXEL 2018/2019 A GORIZIA

La quinta edizione di Fotografia zero pixel, festival dedicato esclusivamente alla fotografia chimica, si conclude a Gorizia con la mostra collettiva internazionale Terra e la mostra monografica Poissons grazie alla collaborazione con la Biblioteca statale Isontina e al paternariato con Prologo, associazione culturale di Gorizia. Continua la lettura di FOTOGRAFIA ZERO PIXEL 2018/2019 A GORIZIA

Medea 50. Pier Paolo Pasolini, Maria Callas e Grado

Cinquant’anni fa il genio di Pier Paolo Pasolini partoriva il film “Medea”, ineguagliata occasione di ribalta per Grado, la cui laguna fece da sfondo – tra Mota Safon, dove si trovava il cason del regista, e le foci dell’Aussa – ad alcune scene della pellicola: 14 intensi minuti che hanno consegnato l’Isola d’Oro e l’incantevole ambiente naturale che la attornia all’attenzione di un pubblico internazionale e alla storia del cinema. Continua la lettura di Medea 50. Pier Paolo Pasolini, Maria Callas e Grado