Padova: un restauro esemplare ridona nuova luce alla Pala del Romanino!

Pala di Girolamo Da Romano, detto il Romanino.

Con il Crocifisso di Giotto, la Pala di Santa Giustina del pittore rinascimentale, Girolamo da Romano, detto il Romanino, è il dipinto più celebre della pur ricchissima Pinacoteca dei Civici Musei di Padova. Questo capolavoro, dalle imponenti dimensioni (è alto quasi sette metri e largo oltre tre metri e mezzo), opera cruciale nel percorso artistico del maestro lombardo, è stato sottoposto ad un intervento restaurativo straordinario, che ha interessato tutte le superfici dipinte, la cornice e la struttura lignea, formata da ben dodici tavole collocate su un telaio di cinque travetti orizzontali e sei verticali che, incastrati tra loro, si sono dimostrati “macchina” efficacissima, atta a sostenere la vasta superficie dipinta, limitandone flessioni e spanciamenti. Un capolavoro dell’arte italiana, quindi, restituito alla sua veste cromatica originaria e, dall’8 luglio 2008 visibile al pubblico in tutto il suo splendore. Continua la lettura di Padova: un restauro esemplare ridona nuova luce alla Pala del Romanino!

Echi imperiali e fasti longobardi per il rinnovato Museo del Duomo di Monza.

Corona Ferrea, datata IX secolo, ricca di smalti, ori e gemme preziose!

Un nuovo, emozionante Museo ipogeo per presentare, per la prima volta in modo organico, tutti i capolavori del celeberrimo Tesoro del Duomo di Monza. E’stato presentato al grande pubblico, quasi un anno fa, nel novembre 2007, dopo 10 anni di lavori durante i quali il nuovo Museo è stato scavato e realizzato sotto il complesso dell’antica Cattedrale voluta da Teodolinda, Regina dei Longobardi. A “firmare” la nuova architettura è Cini Boeri, con l’apporto, per l’immagine coordinata, di Pierluigi Cerri e di due “maghi” dell’illuminotecnica come Serena e Francesco Iannone. Continua la lettura di Echi imperiali e fasti longobardi per il rinnovato Museo del Duomo di Monza.

“Le anime morte” incisioni di Marc Chagall a Orta San Giulio (NO).

Opera di Marc Chagall

Le settecentesche sale di Palazzo Penotti Ubertini a Orta San Giulio, ospiteranno dal 27 luglio al 16 novembre 2008 il ciclo completo delle 96 incisioni (acqueforti e acquetinte) di Marc Chagall che illustravano il romanzo Le anime morte di Gogol’. Organizzata dall’Associazione Culturale Overview e curata da Flavio Arensi, la mostra intende far conoscere al grande pubblico uno dei capolavori grafici del Novecento, senza dubbio la più importante opera incisa di Chagall. Continua la lettura di “Le anime morte” incisioni di Marc Chagall a Orta San Giulio (NO).

Premio Internazionale d’Arte 2008 a Palazzo Rospigliosi a Zagarolo

Logo Concorso

L’Istituzione Palazzo Rospigliosi, affidataria per conto del Comune di Zagarolo della gestione del Museo del Giocattolo, in collaborazione con l’Associazione Studio Zero Aedes ONLUS, indice la Prima edizione del “Premio Internazionale d’Arte a tema” e organizza una Esposizione in collettiva di 50 opere di arte contemporanea, dedicate al tema “Il giocattolo”. Continua la lettura di Premio Internazionale d’Arte 2008 a Palazzo Rospigliosi a Zagarolo

Il Sivigliano malinconico che flirtò con la Luce: Diego Velazquez.

Venere allo specchio

Diego Rodriguez de Silva y Velazquez, sivigliano di nascita (1599-1660), ovvero il principe dei pittori spagnoli del tardo Cinquecento e, senza dubbio, il maggiore e più nobile seguace dell’arte caravaggesca in terra iberica. Genio ardito e penetrante, un pennello fiero, un colore vigoroso, un tocco energico, che eccelse nell’imitazione della natura: non a caso nella classificazione stilistica della sua arte, viene collocato, a ragione, tra i “naturalisti” nome, che si dà a coloro che, pur senza innalzarsi all’ideale ragione della bellezza, la cercano nella natura, tal quale esiste in essa ed, aspirano unicamente a trasferirla integra nei loro quadri. Continua la lettura di Il Sivigliano malinconico che flirtò con la Luce: Diego Velazquez.

Concerto di Zucchero a Jesolo Lido (VE)

Zucchero Fornaciari

Domenica 10 agosto 2008 alle ore 21:30, sarà un San Lorenzo indimenticabile per tutti i turisti che affolleranno la spiaggia di Jesolo Lido. Per Adelmo Fornaciari, in arte Zucchero, in vetta alle classifiche con “Tutti i colori della mia vita”, nel mezzo dell’ All the best World Tour 2008, si aggiunge un suggestivo appuntamento sotto le stelle, quello di domenica nella magnifica cornice della Spiaggia del Faro di Jesolo, già scenario di spettacolari eventi. Continua la lettura di Concerto di Zucchero a Jesolo Lido (VE)

Il Profeta del Moderno che danzò con l’Antico: il geniale Giorgio de Chirico.

Ha attraversato, con una maestria creativa senza precedenti, il secolo ventesimo Giorgio de Chirico, come l’ultimo grande pittore individualista, il “pictor optimus” dall’ego smisurato e dal genio altrettanto spiccato. E’ stato capace, con la sua straordinaria vicenda artistica, a cavallo tra la realtà e il sogno, di dimostrare che l’Artista autentico può e deve seguire, tranquillamente, il filo d’Arianna della propria mente, incomprensibile ed inaccessibile per gli altri. Continua la lettura di Il Profeta del Moderno che danzò con l’Antico: il geniale Giorgio de Chirico.

La tragedia dell’Uomo che perse onore ed amore per i maneggi di Iago: l’Otello di William Shakespeare!!

La copertina di Otello di William Shakespeare.

L’“Otello” (edizione economica Feltrinelli, 125 pagine, costo 5,00 €) di William Shakespeare è, per comune consenso ed opinione popolare, da sempre, la tragedia della gelosia e, il nome del protagonista è molto spesso usato per indicare un individuo ferocemente geloso. L’impressione immediata che si riceve dalla rappresentazione o dalla lettura del mirabile lavoro, conferma in buona parte questo giudizio popolare, che però, a ben guardare dentro i caratteri psicologici dei personaggi, non soddisfa, del tutto, quei critici moderni, che basano l’interpretazione della tragedia, su uno studio esclusivamente psicanalitico delle vari attori coinvolti. Continua la lettura di La tragedia dell’Uomo che perse onore ed amore per i maneggi di Iago: l’Otello di William Shakespeare!!

Luigi Pirandello nell’intepretazione sublime di Giulio Bosetti si prepara ad incantare Mogliano Veneto!!

Ritratto di Luigi Pirandello in un’opera contemporanea.

Venerdì 25 luglio 2008 l’ex Filanda Motta di Campocroce di Mogliano Veneto (Treviso) ospita la IX edizione della rassegna teatrale “Per Filo e per Segno”, diretta da Nora Fuser, che vanta per quest’anno due figure d’onore nel ricco carnet d’appuntamenti: il Premio Nobel Luigi Pirandello, insuperabile drammaturgo del Novecento europeo e Giulio Bosetti, attore teatrale di prestigio e massimo interprete, sulle scene, dei personaggi partoriti dalla geniale fantasia pirandelliana. Continua la lettura di Luigi Pirandello nell’intepretazione sublime di Giulio Bosetti si prepara ad incantare Mogliano Veneto!!