Il Museo di Scienze Naturali ed Archeologia di Montebelluna

Il Museo di Scienze Naturali ed Archeologia di Montebelluna è organizzato in due sezioni: a) una sezione naturalistica suddivisa in due sottosezioni: scienze della terra (5 sale) e scienze della vita (6 sale). b) una sezione archeologica suddivisa in due sottosezioni: preistoria-protostoria (Veneti Antichi) ed epoca romana. Il museo ha una piccola sede staccata inserita in quello stupendo parco naturale che è la vallata di Schievenin di Quero (BL).

È il frutto di una donazione nel 1984 dell’allora parroco del luogo, che ha voluto lasciare queste sue collezioni al Museo di Montebelluna a condizione che la sede venisse mantenuta a Schievenin: ciò allo scopo di valorizzare appieno il patrimonio naturalistico, pressoché incontaminato della vallata. Il Museo di Scienze Naturali ed Archeologia di Montebelluna è dal 1998 una Istituzione. Questo significa che, pur essendo promosso e sostenuto finanziariamente dal Comune di Montebelluna, ha autonomia gestionale e programmatica. Sulla base di progetti il museo riceve finanziamenti anche dalla Regione Veneto e da altri enti, anche privati, in modo occasionale.

Il Museo è strettamente collegato al territorio in cui opera: territorio di cui si occupa e si preoccupa, studiandone e facendone conoscere gli aspetti naturalistici, ambientali e storico- archeologici. Il Museo è un’agenzia che produce cultura: per questo è collegato ad altri poli culturali come le Università vicine, la Soprintendenza Archeologica per il Veneto, la Regione Veneto, la Provincia di Treviso, la rete dei musei, le associazioni culturali del territorio (particolarmente il Gruppo naturalistico Bellona e l’Università della Terza Età) e la biblioteca comunale. Sito web http://www.museomontebelluna.it/museo.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.