La pubblicistica sul Merisi si arricchisce di un’opera scientifica imperdibile!

L’avventura storico-scientifica che ha portato all’identificazione delle ossa di Caravaggio diventa un libro. È stato presentato sabato 10 luglio 2010, a Ravenna “L’enigma Caravaggio: ipotesi scientifiche sulla morte del pittore” (Armando Editore), scritto da Silvano Vinceti e Giorgio Gruppioni. Il saggio racconta la complessa indagine che, dopo l’esumazione delle ossa di Michelangelo Merisi dal cimitero di Porto Ercole, ha stabilito, con relativa certezza, l’appartenenza dei resti al pittore. E ha inoltre permesso di dare una parziale risposta ad alcuni misteri della vita di un artista geniale quanto maledetto.

Vinceti – presidente del Comitato nazionale per la valorizzazione dei beni storici, culturali e ambientali – ha guidato l’analisi storico-documentaria, mentre Gruppioni – antropologo dell’Università di Bologna, sede di Ravenna – ha coordinato l’équipe scientifica, con la collaborazione delle Università di Lecce e L’Aquila. Un percorso fatto di studi sui documenti e analisi del Dna, che ha portato, lo scorso 16 giugno, all’annuncio dell’identificazione dei resti, al teatro Alighieri di Ravenna. «Questa ricerca – ha spiegato al pubblico Vinceti – ha rappresentato un felice connubio tra scienze storiografiche e antropologia». Per Gruppioni, «è stata un’avventura scientifica e umana ai limiti dell’impossibile, caratterizzata da un approccio interdisciplinare assolutamente innovativo». Da settembre – ha annunciato il vicesindaco di Ravenna Giannantonio Mingozzi – l’équipe affronterà un altro mistero: quello delle spoglie di Giotto.

L’esplosivo fascino irradiato dal Caravaggio trova la sua sorgente nello stretto e inestricabile legame fra l’uomo e l’artista, attraverso le sue sofferte e geniali opere pittoriche, la sua magistrale capacità di farle trasudare di realismo, di dare anima, emozioni e dinamismo ai personaggi rappresentati, il pittore parla di séIn quest’opera la dimensione storico-documentaria e quella antropologica e genetica s’intrecciano e interagiscono fra loro, cercando di dare, attraverso l’uso delle più sofisticate tecnologie scientifiche, una risposta credibile e fondata ai numerosi enigmi che costellano la sua vita: dal luogo della nascita, al luogo della morte, dai principali episodi della sua esistenza, al suo ultimo viaggio a Porto Ercole, fino alla definitiva scoperta del luogo della sepoltura.

L’opera vuole fornire una risposta verosimile, su basi scientifiche, alle domande che da secoli accompagnano il destino del grande pittore lombardo. La ricerca viene raccontata con ritmi incalzanti, un tono narrativo sintetico, senza nulla concedere alla retorica e alle facili ricostruzioni biografiche. Questo libro cerca di offrire alcune soluzioni ai molti aspetti della vita del pittore, misteriosi ed enigmatici

Silvano Vinceti – Giorgio Gruppioni
L’enigma caravaggio
casa editrice Armando
160 pp.
15,00 euro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.