L’arte ironica di Ivan Lardschneider alla conquista della Polonia!

Sabato 22 gennaio 2001 apre a Poznan la rassegna internazionale “I am Abnormal 1&2”, con l’altoatesino protagonista. Si avvicina l’esordio polacco di Ivan Lardschneider. Dopo il successo di Berlino si sposta infatti nella sede di Poznan “I am Abnormal 1&2”, il festival d’arte contemporanea organizzato dall’omonima galleria d’arte tedesca. La rassegna, giunta alla seconda edizione è già diventata uno degli appuntamenti più importanti per ciò che riguarda i movimenti artistici contemporanei.

Sono cinquanta, provenienti da tutto il mondo, gli artisti invitati al festival. Tra di loro figura Ivan Lardschneider. Con le sue sculture ironiche ma perfette dal punto di vista stilistico il giovane artista altoatesino ha “reinventato” l’uso del legno nella scultura. Tra le sue mani, la materia più antica utilizzata dall’uomo assume nuove forme, quasi perdendo la sua identità, plasmandosi, trasformandosi, all’apparenza, in qualcosa d’altro, quasi pietra, ma, in fondo, mantenendo intatte le sue caratteristiche, la sua calda materialità.

Sono mani sapienti, quelle di Ivan Lardschneider, guidate da una precisa idea della condizione sociale dell’uomo moderno, schiacciato dallo stress e da troppi impegni che spesso fanno perdere il senso della realtà delle cose. Un’idea e una visione magicamente sintetizzate nelle ormai celeberrime “teste pesanti” dell’artista della scuderia Leonart, che in questi giorni espone alcune sue opere anche in India, all’interno di una mostra itinerante sulla pop art italiana.

A Poznan Lardschneider esporrà fianco a fianco con alcune delle migliori espressioni dell’arte contemporanea. Un appuntamento da non perdere, quindi, quello organizzato nella sua sede polacca da Abnormals gallery. Una rassegna che vivrà di una serie di eventi pensati per dare la possibilità a tutti gli artisti e agli appassionati di osservare le opere vivendo momenti di scmabio culturale di ottimo livello. Abnormal1&2 si apre, come detto, sabato 22 dicembre, nella sede di Poznan di Abnormals gallery. Il vernissage “ufficiale” è previsto dalle 18 alle 20. L’ingresso è gratuito. La rassegna chiude il 14 febbraio, giorno di San Valentino.

Leonart gallery
Leonart nasce nel 2004 a Conegliano, con l’obiettivo di divulgare l’arte visiva moderna e contemporanea nelle sue molteplici forme. Leonart unisce all’attività di gallerista quella di mercante d’arte, proponendo nelle migliori gallerie in Italia e all’estero alcuni affermati artisti. Dal 2009 Leonart ha aperto la sue seconda sede a Vittorio Veneto, nel prestigioso centro storico di Serravalle.

Leonart Gallery Via I. di Lourdes, 33/I 31015 Conegliano (TV) dal martedì al sabato 9:30-12:30 – 16:00-19:30
Telefono: +39 (0)438 411 492 Mobile: Mara +39 349 21 44 582 Mobile 2: Fabio +39 328 388 55 54
email: info@leonart.it web: www.leonart.it

Leonart Gallery II Via Martiri della Libertà, 48 31029 Vittorio Veneto (TV)
Lunedì e sabato: mattina 9:30 – 12:30, da mercoledì al sabato: pomeriggio 16:00-19:00
Prima domenica del mese: aperto tutto il giorno
Giorno di chiusura Martedì tel: +39 (0) 438 93 90 88 cell: +39 328 388 55 54

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.