“A nudo” di Diego Dalla Palma: quando la vita tempra il carattere e la forza spirituale vince il dolore!

Presso la libreria Cavallotto a Catania, venerdì 11 febbraio 2011, alle ore 18.00, si terrà la presentazione di “A nudo” (pagg. 189, Sperling & Kupfer, costo 17,00 euro), ultima fatica letteraria, sentita e straziante, di Diego Dalla Palma, artista dell’essere più dell’apparire, che sarà presente all’incontro. Accanto all’autore interverranno Marella Ferrera ed Elvira Seminara.

Diego Dalla Palma con la sua straordinaria umanità ha saputo raggiungere il cuore di un ampio pubblico. Questo libro è un racconto autobiografico in cui l’autore ripercorre le tappe più significative e importanti della sua vita. Affetti, amori, traumi, umiliazioni, fallimenti e trionfi si alternano in pagine toccanti, crude, tenere, a tratti perfino scabrose, delineando il percorso appassionato di un uomo alla ricerca della propria verità. Un libro che urla forte il suo messaggio: l’importante è lottare, rialzarsi dopo ogni delusione, anche a costo di sostituire alla morale e al pudore l’amore, l’impegno per la vita e il rispetto per la morte.

Da alcuni anni Diego Dalla Palma ha iniziato un dialogo intenso con i lettori, offrendo nei suoi scritti molti spunti di riflessione, provocazioni e punti di vista anticonvenzionali, che nascono sempre dall’esperienza diretta, dal racconto di momenti e fasi cruciali della vita. Accade anche in A nudo, forse il suo libro più crudo, scabroso, ma anche il più sincero e viscerale. Un percorso autobiografico in cui, partendo dall’infanzia, rievoca vicende toccanti e drammatiche, fondamentali per la sua esistenza, cogliendo nel dolore che spesso le ha segnate la spinta decisiva per rialzare la testa e andare avanti.

Non è stato facile riemergere dal baratro, per Diego: le cadute, le umiliazioni, i tradimenti lo hanno ferito, marchiato a fuoco, eppure ogni volta, con sofferenza e insieme determinazione, ha resistito, ha fatto appello alle sue risorse interiori e, sostenuto da una sua particolare forma di fede, ha creduto fino in fondo nell’amore. La sconfitta può tramutarsi in un trionfo se sappiamo imparare dai nostri errori e ogni volta crescere, maturare: non è una lezione – a Dalla Palma non interessa fare il maestro. Piuttosto, è una confessione a cuore aperto, un esporsi “senza veli né trucchi” (lui, grande esperto dell’immagine) davanti al mondo e, più ancora, davanti alla sua coscienza.

Il risultato è in queste pagine, dove la tenerezza, la passione, l’ardore si alternano al tormento e alla rabbia in un cammino verso l’instancabile ricerca della propria verità. Scrive il giornalista Alberto Pezzini: “Non è un libro per anime disarmate, questo. La vita – alla fine di tutto – è ciò che siamo sempre stati. Noi e chi ci ha fatto venire al mondo. Una famiglia. Ed un dolore che si identifica nella vita. Basta saperlo.”

Catania, Corso Sicilia 91
Tel 095.310414, Fax 095.320431
info@cavallotto.it
Catania, Viale Jonio 32
Tel 095.539067, Fax 095.539069
ionio@cavallotto.i

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.